Share via email

hashtag

Settimana intensa quella appena trascorsa, sia dal punto di vista politico sia sul piano delle notizie di costume e gossip. A tenere banco anche il Vesuvio twittatissimo a causa dei roghi che ne stanno devastando le pendici. 

#fascismo: Laura Boldrini, presidente della Camera dei Deputati, sa sempre come accendere la discussione politica. L’ultima dichiarazione della terza carica dello stato riguarda l’opportunità di eliminare i monumenti fascisti dalle città italiane. In realtà Laura Boldrini non avrebbe mai detto una cosa del genere, ma avrebbe parlato di un generico disagio provato da molti partigiani alla vista di alcuni simboli del ventennio fascista. Quindi tutto bene? Non proprio. Sulle dichiarazioni del presidente della Camera pare si sia ricamato così tanto che qualcuno avrebbe tirato in ballo anche l’ISIS, paragonando il tutto all’abbattimento dei Buddha di Bamiyan. Deliri da social network.

#Vesuvio: brucia tutta l’area vesuviana per colpa di piromani, anzi di delinquenti, che con il loro comportamento hanno causato danni ingentissimi alla popolazione, alla natura e all’economia della zona. Eppure ogni anno, in tante parti d’Italia si ripropone il triste e terribile problema degli incendi, generati dall’avidità o dalla disattenzione umana, e aggravati dalle difficili condizioni in cui devono operare protezione civile e vigili del fuoco. Quest’anno, la situazione lungo le pendici del Vesuvio risulta essere talmente grave e disastrosa, che la nube di fumo e cenere ha raggiunto ampie zone del sud Italia e ha spinto molte persone a gridare allo scandalo e all’indignazione anche sui social.

#IoStoConLele: è polemica per il post pubblicato da Massimo Corsaro, nel quale il deputato fittiano associa il volto di Emanuele Fiano, suo collega del PD, a un commento ritenuto antisemita. Nonostante Corsaro abbia provato a difendersi, sottolineando che il suo post era solo un attacco personale, sono in molti ad aver ravvisato nelle parole del parlamentare una connotazione discriminatoria e razzista. Grande solidarietà è stata rivolta a Emanuele Fiano da parte di molti suoi colleghi deputati e dal mondo social, dove sono stati in tanti a condannare il post di Corsaro.

#Bonucci: Leonardo Bonucci ha detto addio alla Juventus per andare a giocare al Milan. Tifosi scioccati e social impazziti per quello che secondo molti rappresenta il vero colpo dell’estate. Il difensore è stato acquistato dai rossoneri per “soli” 40 milioni di euro. Per i tifosi della vecchia signora si tratterebbe di una vera e propria svendita, ma per gli analisti l’operazione è ineccepibile dal punto di vista economico vista la quotazione di mercato e l’età del giocatore. Adesso non resta che aspettare quello che dirà il campo. Nel frattempo i tifosi del Milan festeggiano l’arrivo di Bonucci all’ombra della madonnina.

#14luglio: il giorno della presa della Bastiglia non si celebra solo in Francia. Eh no perché con quell’atto, compiuto dai francesi, Lady Oscar compresa,  nel 1789, l’Europa conobbe la rivoluzione e si incamminò verso una nuova epoca, quella contemporanea, che avrebbe portato una serie infinita di rivolgimenti nel vecchio continente. E allora è proprio il caso di celebrare il 14 luglio, la Francia e tutto ciò che di buono ha portato la rivoluzione francese. Vive la France, dunque, almeno per oggi.

#ITAInstituteCon: prima convention italiana dedicata a Shadowhunters, la serie TV scritta da Cassandra Clare, trasmessa dalla rete via cavo Freeform, che vede come protagonisti Katherine McNamara e Dominc Sherwood. Nonostante il caldo milanese, una schiera di fan in delirio ha preso parte a questo primo incontro nazionale per quella che è stata una vera e propria rivelazione della stagione 2015-2016. Già in cantiere la terza serie, le cui riprese dovrebbero iniziare ad agosto.

#DoctorWho13: il tredicesimo Doctor Who sarà interpretato da una donna, nello specifico dall’attrice britannica Jodie Whittaker. La più longeva serie TV della storia, 54 anni di programmazione, si rinnova con una scelta senza precedenti che ha fatto e farà discutere il pubblico. Ancora non sappiamo se la talentuosa Whittaker saprà riscuotere lo stesso successo dei suoi predecessori, ma quel che è certo è che per far mantenere al dottore lo status di alieno più amato di Gran Bretagna dovrà darsi un bel da fare.