Share via email

hashtag

Tantissime le notizie che hanno animato Twitter la scorsa settimana. Fra gli hashtag che sono diventati trending topic non sono mancati quelli dedicati alle serie TV, al calcio e ai fatti di cronaca internazionale. Certamente una delle notizie che più ha sconvolto i tweeter italiani è stata la tragica scomparsa del campione di ciclismo Michele Scarponi. 

#pasquetta: che la si chiami Pasquetta, Lunedì dell’angelo o merendino, il giorno dopo Pasqua è dedicato alla classica gita fuori porta, che rimane una delle tradizioni più amate dagli italiani, nonché uno degli appuntamenti più attesi dell’anno. Complice il bel tempo e una temperatura quasi estiva, città d’arte, spiagge e località montane sono state letteralmente prese d’assalto e #Pasquetta è rimasto per ore in testa ai trending topic italiani, anche grazie ai tweet dei fortunati che si sono concessi una bella giornata di relax e divertimento in qualche angolo di paradiso fra paesaggi mozzafiato, buon cibo e piacevole compagnia.

#PrettyLittleLiars: e finalmente riprese anche Pretty Little Liars, una delle serie TV più amate dal pubblico. Quando mancano meno di dieci puntate alla fine della settima e ultima stagione, sul web si è scatenata la corsa allo spoiler selvaggio, che ha visto un vero e proprio fuoco incrociato dei fan soprattutto su Twitter. Di questo passo i deboli di cuore potrebbero non riuscire a sopravvivere a tutti colpi di scena e alle anticipazioni fatte da siti internet e fan infervorati.

#SeSospendonoReport: bufera sulla puntata di Report di lunedì 17 aprile che aveva proposto un servizio sul vaccino per il papilloma virus e sulla farmacovigilanza. Nel pezzo andato in onda, la trasmissione condotta da Sigfrido Ranucci sembrava mettere l’accento soprattutto sulla scarsità di controlli specifici circa la somministrazione dei vaccini. Tuttavia, nei giorni a seguire la polemica politica è montata intorno all’idea che Report abbia voluto sponsorizzare la causa anti-vaccini. Ciò ovviamente ha scatenato la stampa, le aule parlamentari e i social, dove le opposte fazioni si sono scontrate sotto l’egida dell’hashtag #SeSospendonoReport.

#Parigi: un altro attacco, di nuovo nel cuore di Parigi, questa volta sugli Champs Elysées davanti al civico 102. Pochi giorni prima delle elezioni presidenziali, la Francia è stata scossa dall’ennesimo attentato terroristico. Durante un normale controllo stradale, un uomo ha sparato con un kalashnikov contro gli agenti che lo avevano fermato uccidendone uno e ferendone altri due. Nello scontro a fuoco è morto anche l’attentatore, mentre un complice sarebbe riuscito a fuggire. L’episodio ha gettato nuovamente la Francia nella paura, riproponendo l’annoso problema della sicurezza e dell’immigrazione su cui hanno marciato molti dei candidati alle presidenziali francesi.

#UCLDraw: i sorteggi per le semifinali di Champions League premiano la Juventus che dovrà affrontare il Monaco. Molto più interessante l’altra semifinale, il big match fra Real Madrid e Atletico Madrid. Il derby madrileno è senza dubbio una sfida avvincente, che vede per l’ennesima volta contrapposti merengues e colchoneros, in un’eterna lotta senza esclusione di colpi. Per sapere come andrà a finire dovremo aspettare il 10 maggio.

#Scarponi: Michele Scarponi è stato un grande ciclista, un grande campione e un signore delle due ruote. Mai una polemica, sempre un sorriso e tanta voglia di correre e di lottare. Ed era forse questo suo essere semplice, che lo faceva essere straordinariamente amato dai colleghi e dai tifosi. La sua prematura morte, avvenuta per un incidente stradale durante un allenamento in vista del Giro d’Italia, ha sconvolto tutti e ha gettato il mondo del ciclismo in un terribile sconforto. I tweeter italiani hanno dedicato tanti tweet a questa tragica scomparsa, esprimendo tutto il loro cordoglio.

#GiornataMondialeDelLibro: “i libri sono riserve di grano da ammassare per l’inverno dello spirito”. La pensava così Marguerite Yourcenar, autrice delle Memorie di Adriano, che con le sue parole ha reso immortale la vita del grande imperatore romano. C’è chi invece, come Woody Allen, legge per legittima difesa, o altri, come Daniel Pennac, che pensano che leggere possa salvare anche da se stessi. Poi c’è Snoopy, che molto pragmaticamente ritiene che il leggere sia un cibo per la mente e tutto ciò che ha a che fare con il cibo deve per forza essere buono. In qualsiasi modo la si pensi, i libri sono nostri compagni di tante avventure, che meritano di essere celebrati. E a questo serve la #GiornataMondialeDelLibro, a rendere omaggio a questi amici fedeli, che con le loro pagine ci regalano intensi momenti di passione, divertimento e sogno.