Share via email

img-1

Ancora una volta con la nostra rubrica “Un # al giorno…” ci troviamo a ripercorrere una settimana non particolarmente facile. Tante le notizie che hanno caratterizzato i sette giorni appena trascorsi, alcune molto serie e gravi, altre più frivole e leggere, ma tutte di grande impatto, tanto da essere diventate trending topic su Twitter coinvolgendo larga parte dei cinguettatori italiani e talvolta anche del resto del mondo. 

#KimExposedTaylorParty: continua la telenovela infinita che vede come protagonisti Taylor Swift e Kanye West, nella quale entra a gamba tesa anche la signora West, al secolo Kim Kardashian. Già in passato i rapporti fra Taylor Swift e Kanye West erano stati piuttosto turbolenti. Dopo lungo un periodo di calma, alcuni mesi fa, complice una canzone di West, “Famous”, la polemica  fra le due star era esplosa di nuovo. Nel testo Kanye definisce Taylor Swift “bitch” e pare che la signorina Swift non abbia gradito molto l’attributo rivoltole dal rapper, iniziando per questo una specie di crociata nei suoi confronti. Secondo West, fra lui e Taylor ci sarebbe stata una lunga telefonata in cui lui avrebbe chiesto alla cantante la sua approvazione e che addirittura tale conversazione sarebbe stata registrata. Dopo giorni di scontri, liti e insulti via social, la signora Kim Kardashian West ha deciso di pubblicare su suo profilo Snapchat il video della telefonata  (da qui l’#KimExposedTaylorParty), nel quale però Kanye non cita mai la parola incriminata. La mossa della signora West non solo rischia di essere un enorme boomerang social-mediatico per Kanye, ma anche legale, visto che la registrazione sarebbe stata fatta senza il consenso di Taylor Swift.

#Borsellino: a una settimana di distanza da quell’# con il quale l’Italia prendeva atto della morte di Bernardo Provenzano, i twittatori italiani hanno voluto ricordare, commemorare e celebrare l’anniversario della morte del giudice Paolo Borsellino, ucciso dalla mafia il 19 luglio del 1992 in Via d’Amelio, a Palermo. Un grande uomo, un eroe italiano e l’orgoglio di una regione, la Sicilia, che grazie a persone come lui non si è mai arresa a quella piaga antica che è la mafia. E a ventiquattro anni dalla morte, gli italiani vogliono ancora ricordare il giudice Borsellino, il suo sacrificio e la sua figura di straordinario servitore dello stato.

#PrayForSyria: mercoledì 20 luglio, in Siria, è stata scritta l’ennesima pagina di quell’orrore infinito chiamato guerra civile. Sarebbero infatti oltre cinquanta i morti causati da un raid aereo americano nella zona di Manbij e numerosi sarebbero i feriti. Dietro la strage, ci sarebbe un tragico errore di valutazione che avrebbe portato a scambiare otto famiglie in fuga per miliziani dell’ISIS. Il dolore per questa nuova tragedia, unito alle atrocità commesse dal califfato hanno spinto il popolo di Twitter a riportare l’attenzione sulla Siria e sulla sua terribile situazione. #PrayForSyria è solo l’ultima dimostrazione di cordoglio che i tweeter italiani, ma in generale di tutto il mondo, hanno rivolto al popolo siriano e alla martoriata terra di Siria.

#LouisOnAGT: le fan lo aspettavano e lui non ha deluso. Di chi stiamo parlando? Ma di Louis Tomlinson degli One Direction, che il 20 luglio scorso è stato guest judge ad “America’s Got Talent” in occasione dell’ultima puntata di selezione prima dell’inizio della parte finale del programma. Nelle settimane passate, il tormentone sulla sua partecipazione allo show guidato dall’inossidabile Simon Cowell era diventato una specie di caso nazionale, un tira e molla che aveva mandato in esaurimento nervoso più di una directioner. Finalmente, mercoledì sera, si è chiuso l’ennesima pagina dedicata alla band anglo-irlandese, che il giorno seguente ha avuto come epilogo un fiume di tweet dedicati, tutti accomunati dall’hashtag, trending topic mondiale, #LouisOnAGT.

#GirlsTalkBoysMusicVideo: il nuovo video dei 5 Seconds of Summer, “Girls Talk Boys”, colonna sonora di “Ghostbusters” 2016, sta letteralmente spopolando. Nel giorno dell’uscita, il 22 luglio, l’#GirlsTalkBoysMusicVideo è stato in vetta alla classifica dei trending topic per tutto il giorno, complici i fan della band e quelli del film cult del 1984. Il reboot tutto al femminile diretto da Paul Feig, pur avendo fatto storcere la bocca a più di un fan degli acchiappafantasmi, uscirà in Italia solo 28 luglio prossimo, ma già promette di dare battaglia al box office.

#Monaco e #PrayForGermany: nella notte fra venerdì e sabato, Twitter è stato invaso di nuovo dal cordoglio per l’ennesimo atto di follia fatto registrare questa volta a Monaco di Baviera. Ali Sonloby, un ragazzo tedesco di origine iraniana, sparato sulla folla all’interno di un McDonald’s della città bavarese uccidendo nove persone e ferendone trentacinque. Per attirare quante più persone nel luogo dove è avvenuta la strage, il giovane, aiutato da un complice, ha violato il profilo facebook di una terza persona pubblicando un post in cui veniva offerto cibo gratis a coloro che si fossero presentati al ristorante. Le motivazioni che avrebbero spinto il ragazzo a compiere l’atto andrebbero ricercate nella sua difficoltà di integrazione, negli atti di bullismo subiti durante gli anni della scuola e nel grave stato depressivo che stava attraversando nell’ultimo periodo.

#Higuaín e #Iguain: sabato 23 è stato anche il giorno in cui i tifosi del Napoli hanno scoperto che il loro idolo, Gonzalo Higuaín, lascerà la città partenopea per approdare alla corte di Massimiliano Allegri. La delusione dei supporter biancazzurri si è fatta sentire su Twitter, così come si è fatta sentire la gioia degli juventini per il nuovo acquisto che andrà a rafforzare la rosa per il campionato 2016/2017 e per i prossimi impegni europei.