Share via email

hashtag

Tanti gli argomenti che sono stati trending topic negli ultimi sette giorni. Dalle celebrazioni per i sessant’anni dei Trattati di Roma al moto mondiale, passando per la bufera che ha investito “Parliamone sabato”, il programma condotto da Paola Perego, la settimana appena conclusa è stata veramente ricca sotto ogni punto di vista. Purtroppo, fra le notizie, vi è stata anche quella della scomparsa di due personaggi amatissimi dal pubblico italiano. #parliamonesabato: anche su Twitter è esploso il caso “Parliamone sabato”, il programma condotto il sabato pomeriggio da Paola Perego. Nella puntata del 18 marzo, è stato presentato un decalogo di buoni motivi per cui sarebbe opportuno per un uomo italiano sposare una ragazza dell’est europeo. Come prevedibile, l’approfondimento ha generato una quantità di polemiche che in confronto quelle calcistiche sembrano quisquilie. La questione è diventata ben presto un caso nazionale, le cui conseguenze immediate sono state la chiusura della trasmissione e la messa alla gogna della conduttrice. Una nota di costume è rappresentata dal fatto che, nonostante lunedì fosse la giornata mondiale della felicità e l’inizio della primavera astronomica, l’attenzione dei tweeter è stata attirata in larga parte dalle vicende di “Parliamone sabato”. De gustibus…

#giornatamodialedellapoesia: laddove non ha potuto la felicità, ovvero conquistare la vetta dei trending topic italiani, ha potuto la poesia. Martedì 21 marzo i cinguettatori italiani si sono lasciati trasportare dai versi dei poeti immortali e da quelle parole che, con la loro forza, hanno commosso ed emozionato decine di generazioni. Da Dante a Foscolo, dai maledetti francesi e ai sonetti di Shakespeare, senza dimenticare l’ermetismo di Ungaretti o gli Haiku giapponesi, la poesia assume forme diverse, ma è dovunque e rappresenta spesso il modo più bello per fuggire da una realtà opprimente, nascondendosi in un mondo fatto di metafore e immagini sublimi che tutti vedono, ma che ognuno interpreta in modo assolutamente personale.

#Londra: purtroppo, mercoledì 22 marzo, Londra è balzata in testa ai trending topic italiani e mondiali per l’ennesimo atto di terrorismo, che ha fatto precipitare nuovamente la capitale inglese nella paura. Inizialmente Scotland Yard aveva evitato di definire l’accaduto come un attentato, ma col passare delle ore è stato chiaro che non si trattava del gesto di un folle, ma proprio di un attacco di matrice terroristica. Cinque i morti, fra cui l’attentatore, il quale dopo essere piombato sulla folla con un suv è sceso dal veicolo e ha aggredito le guardie di fronte al Parlamento di Westminster uccidendone una. Un tragico fatto che ha riportato tutti indietro nel tempo, a quei mesi di fine 2016 quando molte città europee hanno conosciuto la paura per il terrorismo.

#MagoZurli e #TomasMilian: un giovedì nero per la televisione e il cinema italiano. Il 23 marzo sono scomparsi a poche ore di distanza l’indimenticabile Cino Tortorella alias Mago Zurlì e Tomas Milian, attore cubano, italiano di adozione, diventato famoso nel ruolo dell’iconico Er Monnezza. In modi diversi questi due personaggi hanno rappresentato due pietre miliari della cultura italiana. Tortorella è stato il vero e proprio ispiratore dello “Zecchino d’oro”, programma che ha reso celebri decine di canzoni per bambini. Milian, invece, è stato protagonista di numerosi film polizieschi italiani degli anni settanta, pellicole che grazie a lui sono diventati dei veri e propri cult. Twitter ha celebrato questi due numeri uno con due hashtag rimasti per ore in cima alla graduatoria dei trending topic italiani.

#TrattatiRoma e EU60: a sessant’anni dalla firma dei Trattati di Roma che istituirono la CEE, l’UE celebra questo importantissimo anniversario proprio mentre l’intero progetto europeo è messo in discussione dagli eventi. Dalla Brexit all’ascesa dei antieuropeisti in molti Paesi dell’Unione, l’integrazione sembra essere costantemente minacciata da una serie infinita di ostacoli, che ne limitano gli effetti e la portata. Eppure sono in molti a credere nella necessità di rafforzare il progetto europeo in modo da garantire un maggior peso dell’Unione a livello internazionale, per migliorare la competitività dei Paesi che ne fanno parte e garantire un alto standard di vita a tutti i suoi abitanti. Fra commenti di euroscettici irremovibili e tweet di europeisti convinti, venerdì 24 e sabato 25 marzo l’Europa è stata protagonista dei cinguettii degli italiani, che hanno avuto la possibilità di esprimere la loro opinione su un tema che li riguarda da oltre sessant’anni.

#AusGP e QatarGP: la domenica su Twitter è iniziata e terminata con il rombo dei motori. In mattinata ci ha pensato Sebastian Vettel a svegliare gli italiani, riportando la Ferrari alla vittoria dopo 27 gare. In serata, dal Qatar, Valentino Rossi ha dato a tutti la buonanotte conquistando un terzo posto che vale oro, considerando il tredicesimo tempo fatto registrare durante le qualificazioni. Un grande weekend per i colori italiani, che fa ben sperare sia per il campionato di moto GP sia per quello di formula uno. Certo siamo appena all’inizio, ma se il buongiorno si vede dal mattino, quella che ci attende sembra essere una stagione straordinaria.