Share via email

hashtag

Ultimo appuntamento prima delle vacanze estive con la nostra rubrica dedicata agli hashtag che sono stati trending topic nella settimana appena trascorsa. Tantissimo sport negli ultimi sette giorni, grazie ai mondiali di nuoto e alla rossa più famosa d’Italia, ma anche alle numerose vicende calcistiche che affollano le prime pagine dei più importanti giornali sportivi.

#Cassano: Antonio ci ripensa, non lascia il calcio, ma Verona non lo stimola. La telenovela dell’estate continua ad appassionare tifosi e tweeter, che probabilmente vedono in Cassano una fucina inesauribile di spunti per twittare. Pare che adesso il fuoriclasse pugliese sia in cerca di un’altra squadra, che gli permetta di esprimere al meglio le sue doti calcistiche. Chissà se la troverà. La moglie comunque ha messo le mani avanti dicendo che, pur di vederlo felice e appagato, sarebbe disposta a seguirlo anche in Cina.

#Prestipino: “sostegno alle mamme per continuare la razza italiana”. La frase non è di Antonio Razzi, ma dell’esponente del Partito Democratico, Patrizia Prestipino. Una Scelta di termini molto infelice certo, ma forse legata anche alla mansione ricoperta dalla Prestipino all’interno del PD, vale a dire responsabile di partito per la tutela degli animali. Ovviamente l’affermazione ha generato una serie infinita di sfottò, commenti e invettive contro la signora, la quale deve aver un urgente bisogno di ferie.

#CalendarioSerieA e #Pellegrini: mercoledì 26 luglio è stato il giorno della presentazione dei calendari del campionato di serie A. Si inizia il 20 agosto (l’anno prossimo ci sono i mondiali). Fra le big, la prima giornata vedrà contrapposte Inter e Fiorentina, mentre per il primo derby dovremo aspettare la sesta giornata quando si incontreranno Juventus e Torino. Tuttavia, il 26 luglio verrà ricordato anche per lo storico successo di Federica Pellegrini, che ai mondiali di Budapest ha conquistato l’oro nei 200 stile libero, settimana medaglia iridata in questa specialità. Purtroppo la gioia per questa vittoria tanto cercata da Federica, quanto inaspettata per i bookmakers, è stata accompagnata dall’annuncio che, quelli di Budapest, sono stati gli ultimi 200 stile della campionessa italiana.

#Venezia74: la settantaquattresima Mostra del Cinema di Venezia scalda i motori con la conferenza stampa di presentazione e il festival diventa subito trending topic of day. È già perché la magia del cinema ha il potere di affascinare tutti, soprattutto quando si lega a una meraviglia artistica come la città di Venezia. Il festival del Lido aprirà solo il 30 agosto, ma già si preannuncia un’edizione straordinaria, con una gara entusiasmante e un parterre di star da far invidia agli oscar.

#Pallotta: un James Pallotta in vena di esternazioni ha animato la giornata di venerdì 28 luglio. Dagli stati Uniti, il patron della Roma ha parlato dello spogliatoio romanista, che sembra già molto cambiato dopo l’addio di Totti, con un De Rossi più calmo e pacato nel suo nuovo ruolo di capitano. Pallotta non si è limitato a commentare gli affari interni alla sua squadra, ma si è lasciato andare a qualche illazione sulle spese pazze del Milan, chiedendosi come sia possibile che i rossoneri possano spendere così tanto. Ovviamente da Milanello sono arrivate le repliche dei dirigenti milanisti, che rispediscono ogni accusa al mittente, dicendosi pronti per un confronto sui bilanci societari.

#RenziChiediScusa: Renzi torna a sparare a zero sul Movimento 5 Stelle, parlando di vaccini e ATAC e tirando in ballo il pensiero di Gianroberto Casaleggio. Immediata la reazione del figlio Davide, che intima all’ex premier di rettificare le sue dichiarazioni, di chiedere scusa e di smettere di infangare la memoria di suo padre. Parole durissime anche da parte della sindaca di Roma, Virginia Raggi, che si dice pronta a querelare il segretario del PD. Durissimi i commenti su Twitter, soprattutto da parte dei sostenitori di M5S, i quali chiedono a Renzi formali scuse per le sue bufale politiche.

#Ungheria: l’Ungheria si conferma terreno fertile per le vittorie italiane. Dopo la settima medaglia mondiale di Federica Pellegrini, nell’ultima domenica di luglio arrivano la doppietta della Ferrari sul circuito dell’’Hungaroring e l’oro di Gregorio Paltrinieri nei 1500 stile libero ai mondiali di nuoto di Budapest. Una domenica davvero straordinaria per l’Italia e per tutte le sue sfumature sportive, dall’azzurro dei nostri atleti al rosso del cavallino rapante. Speriamo solo che la lunga estate caldissima porti altre belle soddisfazioni per i colori italiani.