Logo Asus

ASUS presenta le nuove schede madri ROG e Prime X399

Basate sulla nuova piattaforma X399 di AMD, le schede madri delle serie ROG Zenith Extreme, ROG Strix X399-E Gaming e ASUS Prime X399-A sono studiate per gli appassionati di gaming e per gli utenti professionali


L’ultima generazione dei desktop di fascia alta debutta oggi con la nuova piattaforma X399 di AMD e i relativi processori Ryzen™ Threadripper™ che possono arrivare fino a 16 core, 32 thread per offrire straordinarie prestazioni. Questi processori SocketTR4 hanno bisogno di schede madri completamente nuove e ASUS è già pronta con tre prodotti del tutto innovativi. La nuova famiglia di schede X399 ROG (Republic of Gamers) e ASUS è stata progettata per utenti esperti, appassionati di gaming e professionisti ed è il risultato di decenni di lavoro volto a raffinare ogni aspetto nella tecnologia delle schede madri.

Tutte le nuove schede X399 condividono il medesimo DNA, che include l’overclocking intelligente one-touch, un sofisticato sistema di controllo del raffreddamento, connettività avanzata e migliori effetti di luce RGB. Ogni scheda mantiene tuttavia le proprie caratteristiche univoche. La scheda ROG Zenith Extreme porta i processori Threadripper nel mondo dei ‘dream PC’ di alto livello, con dotazioni specifiche per il raffreddamento personalizzato a liquido e il networking da 10 Gbps. Con la scheda ROG Strix X399-E Gaming, i gamer più appassionati possono assemblare sistemi eleganti che dispongono di tutta la potenza richiesta da uno streaming di alta qualità. Infine, c’è la scheda Prime X399-A, con le sue caratteristiche a tutto tondo che permettono di sfruttare appieno la prodigiosa potenza di questa piattaforma per le attività più professionali.

Quale scheda madre X399 è opportuno scegliere per assemblare il sistema preferito? Rispondiamo a questa e altre domande nella nostra guida all’acquisto per X399 su EdgeUp ASUS.

Ryzen per ogni esigenza

Esistono due tipi di piattaforma per le CPU desktop: il livello più comune si estende dai due agli otto core ed è ideale per il gaming o l’uso generico. I modelli di fascia alta portano ogni aspetto a un livello più alto grazie a un maggior numero di core, più canali di memoria e una maggiore ampiezza di banda per grafica e archiviazione. Questa piattaforma desktop di fascia alta rappresenta un upgrade importante sotto ogni aspetto ed è particolarmente attraente per utenti esperti, creatori di contenuti, appassionati di gaming e professionisti che desiderano oltrepassare il confine tra desktop e workstation. La CPU Threadripper di AMD è l’aggiunta più recente a questa potente famiglia di desktop e le sue caratteristiche sono certamente molto allettanti.

Con un massimo di 16 core e 32 thread, il processore Threadripper raddoppia le risorse di calcolo dei chip desktop AMD più potenti. Si tratta di un mostro assoluto a livello di potenza, ideale per attività complesse quali editing del video, rendering 3D, gaming e multitasking intensivo. Permette inoltre di gestire ben 128 GB di memoria DDR4 su una singola scheda.

L’ampiezza di banda è proporzionata alla potenza estrema del processore. Il controller PCI Express® 3.0 offre 64 canali individuali, 60 dei quali sono disponibili per schede grafiche, unità SSD NVMe® e altre periferiche. La maggior parte dei chip desktop di fascia alta si ferma qui, ma non il processore Threadripper. Quest’ultimo offre infatti una sezione I/O ancora più completa con otto porte USB 3.1 Gen 1, le quali non devono condividere alcuna ampiezza di banda d’interconnessione con il chipset X399. Ulteriori porte USB sono disponibili nel sidekick del chipset che gestisce fino a sei porte SATA e canali PCIe® 2.0 per le periferiche integrate, come le schede di rete.

Ciascuna delle schede madri X399 ASUS e ROG presenta caratteristiche leggermente diverse, come indicato nelle rispettive specifiche. Di seguito una rapida descrizione delle caratteristiche delle nostre schede Threadripper.

La scheda ROG Zenith Extreme è all’altezza del proprio nome

Completamente nuova per questa generazione, Zenith Extreme è il prodotto di punta nella famiglia di schede madri ROG AMD. Offre tutte le caratteristiche più recenti, con alcune innovazioni disponibili soltanto in un ristretto gruppo di modelli al top di gamma.

Per quanto riguarda il raffreddamento a liquido, all’assortimento standard di connettori per pompa e flusso si aggiunge un connettore consolidato per monoblocchi. Usando blocchi compatibili, è possibile monitorare su un solo cavo le temperature, il flusso del liquido di raffreddamento e anche la presenza di eventuali perdite di refrigerante. Ciò consente di usare i singoli connettori relativi a flusso, temperatura e pompa per un circuito grafico dedicato. La serie di connettori integrati per le ventole include un’opzione ad alto amperaggio, adatta a carichi di lavoro particolarmente intensi. Collegando la Fan Extension Card fornita a corredo si dispone di un numero di connettori sufficiente ad alimentare fino a nove ventole con lo stesso sistema intelligente integrato nella scheda.

Tutte le nostre schede madri X399 dispongono di quattro slot PCIe x16 collegati alla CPU, ma solo il modello Zenith Extreme è stato progettato per usare un numero così elevato di schede grafiche. I suoi slot sono opportunamente distanziati per poter ospitare gli elementi di raffreddamento a doppio flusso, nel caso si desideri disporre di un’enorme potenza a livello di GPU per battere ogni record nei benchmark. Da un punto di vista più pratico, l’aggiunta di una quarta scheda può velocizzare ulteriormente la gestione di carichi di lavoro particolarmente gravosi, come il rendering 3D e il deep learning. Per evitare i rischi di cedimento fisico delle GPU abbiamo incluso il nostro supporto ROG per VGA, sufficientemente robusto per mantenere in perfetto allineamento orizzontale anche le schede grafiche più pesanti.

Lo spazio necessario per installare fino a quattro unità SSD NVMe si traduce nella possibilità di raggiungere velocità mozzafiato con tutte le unità disco, dai dischi di avvio fino allo spazio di riserva per le librerie di giochi. Uno slot M.2 è stato posizionato sotto il dissipatore del chipset per migliorare il raffreddamento, mentre gli altri due sovrastano il modulo DIMM.2 in prossimità degli slot per la memoria. Dopo aver introdotto la tecnologia DIMM.2 con la scheda Maximus IX Apex, i nostri ingegneri hanno sviluppato la seconda generazione caratterizzata da un migliore flusso dell’aria per le unità disco, connettori per due sensori di temperatura e supporto per due ventole da 50 mm.

Le nostre schede madri Extreme adottano tutte le tecnologie più recenti in ogni settore. Ciò è particolarmente evidente nel networking, con una scheda add-in 10G che aumenta di un ordine di grandezza l’ampiezza di banda cablata rispetto alla tecnologia Gigabit Ethernet. Non dovete passare alla massima velocità subito. La scheda supporta anche i livelli intermedi 2.5G e 5G, che consentono l’uso di cavi più convenzionali. La connettività wireless integrata è al top della tecnologia, con un’antenna 1×1 per velocissimi collegamenti 802.11ad e configurazione 2×2 per il Wi-Fi 802.11ac dual-band.

Le schede premium devono avere un look adeguato e la Zenith Extreme sfoggia un’illuminazione in grado di catturare ogni sguardo. Le aree illuminate in varie parti della scheda e il contorno luminescente si accompagnano alla presenza di connettori RGB standard e indirizzabili per effetti di luce spettacolari su tutto il sistema. La copertura della sezione I/O adotta un OLED LiveDash per visualizzare loghi personalizzati, piccole GIF animate e alcuni parametri vitali del sistema come temperature, voltaggi e frequenze. È disponibile anche una modalità musicale sincronizzata con l’audio.

Un altro ottimo esempio di combinazione tra estetica e funzionalità è evidente sul lato posteriore, dove le porte di I/O sono montate su una schermatura integrata che semplifica l’installazione. I jack audio sono retroilluminati a LED per migliorare la visibilità nella parte posteriore della postazione da gioco o nella luce fioca dei LAN party. Oltre all’abituale assortimento di miglioramenti audio integrati SupremeFX, sono disponibili alcuni effetti surround generati da HRTF e compatibili con visori di realtà virtuale come HTC Vive™ e Oculus Rift™ VR.

Prime X399-A: il perfetto bilanciamento per l’utente professionale

La scheda Prime X399-A indirizza la tecnologia Threadripper alle attività più professionali pur mantenendo un aspetto particolarmente elegante. Si tratta della scelta più logica per un sistema adatto a qualsiasi esigenza, per sfruttare tutta la potenza del processore Threadripper senza tuttavia dover spendere buona parte del budget per gli extra.

Tre SafeSlot offrono tutto lo spazio necessario per ospitare molteplici schede grafiche, ma è disponibile anche un quarto slot collegato alla CPU. Ogni slot dispone di una connessione dedicata, senza alcuna necessità di condivisione e lo stesso vale anche per i canali PCIe destinati all’archiviazione. Lo slot M.2 principale condivide il dissipatore con il chipset per ridurre la temperatura dell’unità disco, mentre quello secondario si estende verso l’esterno in prossimità degli slot DIMM, dove le unità disco vengono lambite dal flusso d’aria generato dalle ventole del sistema e del radiatore. La porta U.2 permette di espandere le unità SSD immediatamente o più in là nel tempo in base alle singole esigenze.

Pur non essendo equipaggiata per l’uso di sofisticati circuiti a liquido, la scheda Prime X399-A adotta due connettori che semplificano il collegamento di pompe ed elementi di raffreddamento all-in-one. Gli otto connettori per ventole permettono di gestire in modo intelligente il raffreddamento dell’intero sistema. In ogni caso, la scheda Prime non è certo inadatta all’overclocking: adotta infatti il medesimo auto-tuner con tecnologia 5-Way Optimization presente in tutte le schede ROG e offre tutte le possibilità di ottimizzazione manuale richieste dalla maggior parte degli overclocker.

Sul lato posteriore sono presenti numerose porte USB, mentre ulteriori porte sono accessibili usando i connettori integrati. La dotazione è sufficiente per collegare moltissimi dispositivi, dalle periferiche fino ai visori di realtà virtuale, con la possibilità di aggiungere ulteriori componenti in futuro.

Due connettori RGB permettono alla scheda X399-A di estendere l’illuminazione fino a quattro metri di lunghezza, con una luminosità ottimale. L’illuminazione della scheda non è eccessivamente vistosa e una delicata luminescenza si diffonde dalla parte inferiore del dissipatore del chipset. Anche a luci spente, la combinazione visiva tra le linee spigolose e le parti metalliche fa apprezzare l’eleganza estetica della scheda Prime.

La scheda Strix X399-E Gaming ispira una nuova generazione

Il gaming è qualcosa di più del semplice giocare. Un intero settore dello streaming e del broadcasting si è trasformato in una forma di intrattenimento con milioni di spettatori. La scheda Strix X399-E Gaming appartiene a questa nuova gamma di prodotti e sfrutta tutta la potenza del processore Threadripper per offrire lo streaming di alta qualità e una complessa post-produzione, pur mantenendo un piede ben piantato nel gaming più spinto.

Pur senza spingersi ai livelli estremi del modello Zenith, Strix segue un tema simile. La scheda Strix X399-E Gaming è stata progettata per essere mostrata, con molteplici aree illuminate e connettori per l’hardware RGB standard e personalizzabile. I PC che una volta erano tenuti nascosti ora vengono mostrati con orgoglio dietro pannelli di vetro temperato; la scheda Strix permetterà al vostro sistema di attirare tutti gli sguardi.

Le periferiche extra aggiungono ulteriore versatilità. La numerosità di porte e connettori integrati viene accompagnata dalla doppia connettività wireless con il WiFi 2×2 802.11ac e Bluetooth® 4.2. Oltre a offrire la possibilità di collegarsi via cavo ad alta velocità a reti e dispositivi, la scheda permette di sfruttare tutta la comodità delle connessioni wireless.

Con il supporto di tre schede grafiche a doppia larghezza e tre unità SSD NVMe, la scheda Strix X399-E Gaming permette di espandere il sistema secondo le proprie esigenze. C’è spazio a sufficienza per usare due schede da 2,5 slot come la Strix GTX 1080 TI – con ben 16 canali PCIe per ogni scheda. Le unità disco M.2 primarie sono raffreddate dal dissipatore del chipset, mentre le unità SSD secondarie si estendono da uno slot verticale per essere lambite dal flusso d’aria all’interno dello chassis.

L’ultima generazione dell’audio ROG SupremeFX è stata ottimizzata in modo specifico per migliorare la qualità di registrazione. La voce viene sempre riprodotta in modo forte e chiaro, indipendentemente dal fatto che si tratti di una trasmissione destinata a un pubblico durante una live oppure di una discussione con i compagni di squadra per analizzare le migliori strategie. La versione più recente del nostro software Sonic Studio semplifica l’invio dei flussi audio a dispositivi diversi; per esempio, con pochi clic è possibile assegnare l’audio del gioco alle cuffie, la musica agli altoparlanti e il video a un dispositivo ausiliario.

Le schede madri ROG Zenith Extreme saranno disponibili a partire da metà agosto ad un prezzo consigliato di 569 Euro IVA inclusa, le ASUS Prime X399-A saranno disponibili a partire da fine agosto ad un prezzo consigliato di 315 Euro IVA inclusa, mentre il modello ROG Strix X399-E Gaming sarà disponibile a partire da settembre, con prezzo ancora da definire.

Le immagini sono disponibili qui.

 

SPECIFICHE TECNICHE[1]

  ROG Zenith Extreme ASUS Prime X399-A ROG Strix X399-E Gaming
CPU Processori AMD Ryzen Threadripper
Chipset AMD X399
Fattore forma EATX (12 x 10.9) EATX (12 x 10.6) EATX (12 x 10.6)
Memoria 8 x DIMM, max. 128GB

DDR4-3600+ (OC)

*Architettura di memoria Quad-Channel

8 x DIMM, max. 128GB

DDR4-3600+ (OC)

* Architettura di memoria Quad-Channel

8 x DIMM, max. 128GB

DDR4-3600+ (OC)

* Architettura di memoria Quad-Channel

Multi-GPU Tecnologia NVIDIA® 4-way SLI

Tecnologia AMD 4-Way CrossFireX

Tecnologia NVIDIA® 4-way SLI

Tecnologia AMD 3-Way CrossFireX

Tecnologia NVIDIA® 4-way SLI

Tecnologia AMD 3-Way CrossFireX

Slot PCIe 3.0 x16 4 x PCIe® 3.0 x16 4 x PCIe® 3.0 x16 4 x PCIe® 3.0 x16
M.2 32Gb/s 3 x M2 2 x M.2 2 x M.2
U.2 32Gb/s 1 x U.2 1 x U.2 1 x U.2
SATA 6Gb/s 6 x SATA 6Gbps 6 x SATA 6Gbps 6 x SATA 6Gbps
Connettore USB 3.1 pannello frontale 1 1 1
USB 3.1 Gen 2 1 x connettore frontale USB 3.1 Gen 2

2 (Type-A e USB Type-C @ retro)

1 x connettore frontale USB 3.1 Gen 2

2 (Type-A e USB Type-C @ retro)

1 x connettore frontale USB 3.1 Gen 2

2 (Type-A e USB Type-C @ retro)

3.1 Gen 1 12 (8@retro; 4@mid-board) 12 (8@retro; 4@mid-board) 12 (8@retro; 4@mid-board)
2.0 2 (2@mid-board) 4 (4@mid-board) 4 (4@mid-board)
Gigabit Ethernet Intel® I211AT Intel® I211AT Intel® I211AT
Wireless/ Bluetooth – 1×1 802.11ad Wi-Fi

– 2×2 MU-MIMO 802.11 a/b/g/n/ac supporto frequenza dual band 2.4/5 GHz

N/D –          2×2 MU-MIMO 802.11 a/b/g/n/ac supporo frequenza dual band 2.4/5 GHz
Bluetooth® 4.1 N/D Bluetooth® 4.2
Illuminazione RGB Aura Sync
Connettore RGB 4-pin 2 2 2
Connettore RGB indirizzabile 1 N/D 1
Supporti stampa 3D N/D
OLED LiveDash N/D N/D
Connettori raffreddametno ad acqua Sì, con WB_Sensor
M.2 cooling solution
SafeSlot
Bundle ROG AREION 10G

DIMM.2

SLI HB Bridge (2-WAY-M) SLI HB Bridge (2-WAY-M)

 

[1] Specifiche, contenuti e disponibilità del prodotto sono soggetti a modifiche senza preavviso e possono differire da nazione a nazione. Le prestazioni possono variare in base alle applicazioni, all’utilizzo, all’ambiente e ad altri fattori. Le specifiche complete sono disponibili all’indirizzo http://www.asus.com.

 

 

Download  

Share via email
Comunicato Stampa (PDF)Immagini