Share via email

FLIR

Grazie alla termografia ad infrarossi è possibile rilevare  dispersioni energetiche, presenza di umidità e problemi elettrici negli edifici

Limbiate, 25 Luglio 2013. Arriva l’estate e con essa il momento di fermarsi un momento per una vacanza.

Questa può essere l’occasione perfetta per effettuare dei controlli sull’efficienza energetica e gli eventuali problemi strutturali  e prepararsi al rientro in tranquillità.

La termografia ad infrarossi rappresenta il metodo più facile e rapido per rilevare eventuali dispersioni energetiche, presenza di umidità, infiltrazioni di acqua, perdite da tubi, e problemi elettrici negli edifici. Una termocamera ad infrarossi individua esattamente dove si trova il problema. Nell’ambito della qualifica energetica di un edificio  consente quindi di focalizzare l’attenzione del Certificatore Energetico sulle aree soggette a  dispersioni energetiche e proporre soluzioni mirate.

Nel corso degli anni le termocamere si sono evolute fino a diventare oggi strumenti perfetti per eseguire ispezioni nell’ambito dell’edilizia.

Con l’ausilio di una termocamera ad infrarossi è possibile infatti rilevare in modo non invasivo dispersioni energetiche, aree soggette a muffa o umidità,  infiltrazioni di acqua nei tetti, problemi nelle installazioni di impianti di condizionamento e moltissimo altro ancora.

Grazie alla riduzione del loro prezzo d’acquisto, questi strumenti sono oggi accessibili ad un maggior numero di utenti, molti dei quali fino a qualche anno fa non avevano nemmeno mai sentito parlare di termocamere ad infrarossi, mentre oggi si ritrovano ad utilizzare con entusiasmo questi strumenti e a beneficiare degli innumerevoli vantaggi della termografia IR.

FLIR Systems offre diverse soluzioni, utili per la rilevazione di ogni tipo di problematica energetica e/o strutturale.

In base al modello, le termocamere FLIR sono adatte all’utilizzo da parte dell’utente privato oppure da professionisti del settore edilizio.

FLIR Serie  i

Le termocamere FLIR Serie i sono ampiamente utilizzate per soddisfare svariate applicazioni nel mercato delle costruzioni e HVAC per individuare dispersioni energetiche, rilevare la presenza di umidità o muffa, individuare perdite sui tetti, strutture nascoste, problemi in impianti di climatizzazione: tutto questo può essere rilevato in modo non invasivo con l’ausilio di una termocamera.

Le termocamere FLIR Serie i sono estremamente semplici da utilizzare. Sono state progettate appositamente per coloro che si avvicinano per la prima volta alla termografia. L’obiettivo fisso, che non necessita di messa a fuoco, rende l’utilizzo delle nuove FLIR i3/i5/i7 veramente semplice ed immediato.

FLIR Serie Ebx

Le termocamere FLIR Serie Ebx sono estremamente robuste, ideali per essere impiegate quotidianamente negli ambienti più ostili. I componenti interni critici sono ben protetti (rispondono agli standard IP54).

Sono strumenti estremamente semplici da utilizzare, grazie anche ai pulsanti di controllo della termocamera che sono facilmente accessibili. L’ampio display LCD touch screen da 3.5″ visualizza immagini ad infrarossi nitide e consente facilmente l’accesso a tutte le principali funzioni della termocamera.

I modelli FLIR E40bx, FLIR E50bx e FLIR E60bx sono dotati anche di una fotocamera digitale. Quest’immagine visiva viene spesso usata come riferimento insieme all’immagine termica.

Tutti le termocamere ad infrarossi FLIR Serie Ebx possiedono gli allarmi isolamento e umidità, funzioni indispensabili per i professionisti delle ispezioni edili.

Tutte le termocamere FLIR Serie Ebx consentono di trasferire facilmente le immagini dalla termocamera al computer.

Le termocamere FLIR Serie Ebx sono dotate di un software standard che consente di realizzare semplici report di ispezione. Per effettuare analisi più approfondite è disponibile l’avanzato software di reportistica FLIR Reporter.

 

FLIR T400bx

Gli utenti con molta esperienza nell’utilizzo di termocamere, come fornitori di servizi ed ispettori edili professionisti, richiedono maggiori prestazioni da una termocamera. Hanno necessità di sistemi ergonomici, utilizzabili per diverse ore al giorno, termocamere che offrano una elevata qualità delle immagini e che siano dotate di tutte le caratteristiche necessarie ad aiutarli a risparmiare tempo nel loro lavoro quotidiano. Le termocamere FLIR Serie T400bx sono davvero semplici da usare ed adatte anche a coloro che utilizzano questi strumenti per la prima volta.

In particolare per il mercato delle costruzioni è stata integrata una bussola nella termocamera FLIR T440bx.In questo modo l’ispettore edile può vedere in quale direzione sta guardando e come è orientata una parete. Questo può essere importante durante l’ispezione di edifici.