Download  

Share via email
Immagini

Logo McAfee

Lily Collins, star di Shadowhunters – Città di ossa (The Mortal Instruments: City of Bones) e di Biancaneve (Mirror Mirror) ha sostituito Emma Watson nel ruolo di celebrità più pericolosa online secondo McAfee. Per il settimo anno consecutivo, McAfee ha analizzato i risultati delle ricerche effettuate sul Web sui personaggi più popolari alla ricerca dei più pericolosi, tra attori di Hollywood, politici, atleti, musicisti, comici e personaggi pubblici famosi a vario titolo. Lo studio McAfee Most Dangerous CelebritiesTM conferma ancora una volta che le donne sono più pericolose rispetto agli uomini, essendosi aggiudicate la bellezza di 9 posti nella top 10. Dopo Lily Collins, Avril Lavigne si piazza al secondo posto e Sandra Bullock al terzo. Jon Hamm è l’unico uomo tra i primi dieci. Inoltre, sono nove i musicisti a trovare posto tra i 20 più pericolosi.

Spesso i criminali informatici sfruttano i film in arrivo, le tendenze più in voga e i nomi delle celebrità più popolari per attirare le persone verso siti che in realtà nascondono software dannoso e che sono stati progettati per installare del malware a insaputa degli utenti e rubare password e informazioni personali. Chiunque cerchi i video o le immagini più recenti, potrebbe ritrovarsi con un computer infetto di malware invece che di foto o altri sperati contenuti. I risultati più pericolosi di quest’anno erano associati alla ricerca del nome delle celebrità con “download App gratuite” e “foto nuda”.

“Oggi i consumatori sono perlopiù ignari dei rischi cui si espongono effettuando la ricerca online sui propri beniamini, in particolare ricercando notizie, immagini e video, sacrificando la sicurezza per il desiderio di novità o gossip”, ha dichiaratoPaula Greve, direttore della ricerca sulla sicurezza Web di McAfee. “I criminali informatici sfruttano la curiosità delle persone per le ultime notizie, per condurli a siti non sicuri che possono infettare gravemente i loro computer e dispositivi e rubare dati personali.”

Specchio specchio delle mie brame… chi è la più pericolosa del reame?

Quasi una ricerca su sette su Lily Collins può condurre a un sito dannoso

 

I fan alla ricerca di “Lily Collins e download gratuiti”, “Lily Collins e immagini di nudo”, “Lily Collins e falsi” o “Lily Collins e download di App gratuite” rischiano di incorrere in minacce online progettate per carpire le informazioni personali, come indirizzi e-mail e password. Cliccando su questi siti pericolosi e scaricando file come foto e video, i navigatori sono esposti a un rischio elevato di scaricare virus e malware.

 

I ricercatori di McAfee hanno scoperto che volendo ricercare le più recenti immagini di Lily collins c’è una probabilità del 14,5% di arrivare su un sito web positivo alle minacce online, come spyware, adware, spam, phishing, virus e altro malware.

 

Lo studio utilizza le valutazioni dei siti di McAfee® SiteAdvisor® che indicano quali siti sono rischiosi per la ricerca dei nomi delle celebrità sul web e ha calcolato la percentuale di rischio complessivo. Le prime 10 celebrità dello studio di quest’anno che hanno avuto la più alta percentuale di rischio sono state:

Celebrità Percentuale di rischio
1 Lily Collins 14.5%
2 Avril Lavigne 12.7%
3 Sandra Bullock 10.8%
4 Kathy Griffin 10.6%
5 Zoe Saldana 10.5%
6 Katy Perry 10.4%
7 Britney Spears 10.1%
8 Jon Hamm 10.0%
9 Adriana Lima 9.9%
10 Emma Roberts 9.8%

 

Le donne sono più pericolose degli uomini

Jon Hamm (n. 8) è l’unico uomo nella top 10, seguito da Justin Timberlake (n. 12) e Patrick Dempsey (n. 13) nella top 20.

 

Le celebrità del mondo della musica scalano la classifica

La ricerca di musicisti, soprattutto delle giovani pop star femminili, conduce a malware e siti web rischiosi. Sono diciassette i musicisti all’interno della top 50, e di questi 3 nella top 10: Avril Lavigne (n. 2), Katy Perry (n. 6) e Britney Spears (n. 7). Gli altri musicisti pericolosi sono: Shakira (n. 11), Justin Timberlake (n. 12), Selena Gomez (n. 14), Demi Lovato (n. 16), Miley Cyrus (n. 20), Rihanna (n. 28), Lady Gaga (n. 30), Beyoncé ( n. 34), e Pitbull (n. 50).

 

Pericolosamente comici

Sandra Bullock (n. 3), Kathy Griffin (n. 4), Amy Poehler (n. 17), Ellen DeGeneres (n. 23), Jimmy Fallon (n. 24) e Jimmy Kimmel (n. 39) trovano spazio nella top 50.

 

Conduttori sullo schermo e concorrenti nella classifica di McAfee

Blake Shelton e Adam Levine si danno battaglia fuori dello schermo! La ricerca di Blake Shelton (n. 21 ) è più pericolosa di quella di Adam Levine (n. 32). La ricerca di download di Kanye West ( n. 22) è più rischiosa rispetto alla ricerca della sua nuova famiglia Kardashian: Kourtney Kardashian ( n. 27), Kim Kardashian ( n. 35), Khloe Kardashian ( n. 36), e Kris Jenner (n. 38). Il magnate dei media e conduttore televisivo Ryan Seacrest (n. 40 ) conclude la top 40.

 

Il sangue latino riscalda la lista

Quest’anno, quattro donne latine sono nella top 20: Shakira (n. 11), Selena Gomez (n. 14), Demi Lovato (n. 16) ed Eva Mendes (n. 19). Ma non è finita, scorrendo la lista verso la top 50 troviamo altre donne latine Sofia Vergara (n. 26 ), Jessica Alba (n. 31 ), e Salma Hayek (n. 43).

 

Da un anno all’altro

Dopo essersi classificate n ° 1, n ° 2, e n ° 6 nel 2012 Emma Watson, Jessica Biel, e Megan Fox hanno tutte abbandonato la lista di quest’anno.

 

Sara Tommasi: pericolo italiano

Nel nostro paese la ricerca ha evidenziato delle precentuali di pericolo allarmanti (16.6% di probabilità di trovare risultati dannosi) connesse alla ricerca di Sara Tommasi, mentre la neo “bis-mamma” Michelle Hunziker si colloca al secondo posto con il 12.4% di rischio, seguita da Belén Rodriguez al terzo posto (con il 10.6%). Anche in Italia gli uomini sono meno pericolosi, con Mario Balotelli al quarto posto (5%) e Papa Francesco al quinto (3%).

 

Consigli per proteggersi:

  • Prestare attenzione alle pagine in cui richiedono di scaricare qualsiasi cosa prima di fornire il contenuto. Si consiglia di guardare i video in streaming o scaricare i contenuti da siti ufficiali di content provider.
  • I termini “Download gratis” sono significativamente i termine di ricerca a più elevato rischio di contagio. Chiunque sia alla ricerca di video o file da scaricare deve fare molta attenzione per non ritrovarsi il proprio computer carico di malware.
  • Utilizzare sempre password per la protezione del telefono e altri dispositivi mobili. Se il telefono viene perso o rubato, chi raccoglie il dispositivo potrebbe pubblicare le informazioni on-line.
  • I siti di notizie autorevoli non cercano di attirarti con delle esclusive per un chiaro motivo: di solito non sono notizie vere. Per le ultime notizie, meglio affidarsi alle fonti riconosciute. Ciononostante, anche siti attendibili possono cadere preda di hacker. Assicurarsi di utilizzare uno strumento di ricerca sicuro in grado di segnalare la pericolosità del link prima di visitarlo.
  • Non scaricare video da siti sospetti. Potrebbe essere sufficiente il buonsenso, ma vale la pena di ripeterlo: non scaricare nulla da un sito web di cui non si ha piena fiducia – in particolare video. La maggior parte delle clip di notizie che ci si vuole vedere può essere facilmente trovato su siti di video ufficiali, e per vederli non è necessario scaricare nulla. Se un sito web offre un video esclusivo solo per il download, non fatelo.
  • Non “registrarsi” o effettuare “log-in” o fornire qualsiasi altra informazione: se per poter accedere a un’ esclusiva si propri beniamini si riceve un messaggio di testo o e-mail o si visita un sito web di terze parti che richiede informazioni relative alla propria carta di credito, email, indirizzo di casa, credenziali di accesso a Facebook, o altre informazioni, non compilare niente del genere. Tali richieste sono una tattica di phishing abbastanza diffusa che potrebbe portare al furto di identità.
  • Se si decide di cercare informazioni su un evento importante o su una celebrità nelle notizie, assicurarsi che i dispositivi di tutta la tua famiglia abbiano una protezione, come ad esempio McAfee LiveSafe™, in grado di protegge tutti i dispositivi dal PC, Mac e tablet allo smartphone e cellulare, e include anche McAfee® Mobile Security, per proteggere smartphone o tablet da tutti i tipi di malware.

Una versione gratuita di SiteAdvisor può essere scaricata sul sito www.siteadvisor.com.

 

Ulteriori informazioni

 

La tecnologia McAfee® SiteAdvisor®

La tecnologia McAfee SiteAdvisor protegge gli utenti da siti web pericolosi e exploit del browser e informa gli utenti se un sito web è stato analizzato da McAfee. La tecnologia SiteAdvisor testa e classifica ogni sito trafficato su Internet e utilizza icone di coloro rosso, giallo e verde per indicare il livello di pericolosità di un sito web.

 

I punteggi dei siti di SiteAdvisor vengono creati utilizzando una tecnologia avanzata brevettata per condurre test automatici dei siti web. Il software SiteAdvisor può essere velocemente scaricato gratuitamente dal sito www.mcafee.com/siteadvisore funziona con Internet Explorer e Firefox.