Share via email

Logo Schneider Electric

Una soluzione di connessione ship to shore che è un investimento strategico: riduce l’impatto ambientale, offre grandi opportunità di efficienza, elimina elementi di disturbo sonoro e vibrazioni

Schneider Electric, lo specialista globale nella gestione dell’energia, presenta ShoreBoX TM una soluzione di shore connection basata su una architettura modulare realizzata in container tecnici standardizzati.

Adottare una soluzione di shore connection è la risposta che Schneider Electric propone ai clienti del settore marittimo per rispondere alla necessità di adeguarsi alle sempre più stringenti normative volte a ridurre le emissioni inquinanti nelle aree portuali – in un mondo che vede ormai oltre il 90% dei beni nel mondo trasportati via mare.

L’International Maritime Organization (IMO) ha adottato un protocollo specifico che è stato ratificato alla maggioranza dei paesi che hanno linea costiera: il protocollo incorpora l’annesso VI del MARPOL (MARine POLlution) che riguarda gli inquinanti più pericolosi per l’uomo, tra cui l’ossido di zolfo (Sox) che si trova nei carburanti pesanti utilizzati dalle navi. Il contenuto di ossido di zolfo attualmente concentito è del 4,5%, ma entro il 2020 dovrà ridursi allo 0,5%. L’Unione Europea è andata oltre e ha stabilito un livello di 0,1% dal 1 gennaio 2010, per le navi che stiano all’attracco in porti europei per più di due ore.

 

Una soluzione adatta per qualsiasi porto e qualsiasi nave

 

Per rispettare la norma, si possono adottare una serie di soluzioni, quali utilizzare carburanti leggeri con contenuto di inquinante inferiore al livello permesso, utilizzare gas naturale liquefatto, inserire particolari filtri (scrubbers) che filtrano i fumi emessi dalla nave, ma richiedono il riciclo dei residui nel porto.  Oppure è possibile  connettere le navi alla rete elettrica del porto quando esse attraccano: l’unica soluzione che permette di spegnere i motori alternatori diesel ed eliminare totalmente le emissioni (inclusa anche l’anidride carbonica), i rumori, le vibrazioni.

Quest’ultima è l’opzione che Schneider Electric propone con ShoreBoXTM , sulla scorta della sua esperienza nei sistemi di distribuzione elettrica per le infrastrutture a bordo nave e a terra.

ShoreBoX è una soluzione brevettata che si basa su una architettura modulare e container tecnici standardizzati per assicurare facilità di installazione, modularità e scalabilità. Il tipo ed il numero di moduli e container da usare dipende dall’infrastruttura portuale, dal tipo di alimentazione elettrica e dalla frequenza richiesta. L’affidabilità di ogni elemento e dell’intera soluzione è garantita, grazie al processo di test-validazione-documentazione (TVD) applicato da Schneider Electric.

Shore BoX di fatto è un sistema “chiavi in manototalmente integrato e portabile, che viene installato in meno di sette mesi dalla data dell’ordine, ed è adatto per ogni tipo di porto (porto pubblico, porto franco, struttura portuale per il settore gas e petroli etc.) e per ogni tipo di nave.  Adottare questa soluzione massimizza il CAPEX e l’OPEX degli investimenti, garantendo allo stesso tempo la qualità dei servizio offerto ai clienti.  Infatti:

–       è realizzata con un insieme di componenti standard, organizzati in moduli funzionali differenti, totalmente integrati in un singolo contenitore di metallo;

–       ottimizza i costi e l’uso dello spazio, includendo architetture testate, validate e documentate (e rispondenti allo standard internazionale IEC 80005) che garantiscono affidabilità al sistema;

–       adotta unità di Grid Frequency Conversion (GFC) installate in parallelo, che permettono di consumare esattamente l’energia necessaria senza sprechi.

La soluzione può essere implementata e messa in funzione senza disturbare le attività portuali:  si adatta alle differenti esigenze di alimentazione e frequenza elettrica delle navi, e ad una varietà di porti e di infrastrutture  Inoltre, ShoreBoX è scalabile e movibile: quindi adattabile ai cambiamenti nelle zone di attracco, o al tipo di alimentazione elettrica richiesta dalle navi.

ShoreBoX comprende anche un sistema di gestione dell’energia e di controllo, permettendo ai porti di ottimizzare i consumi di energia e ridurre quindi i costi operativi. Il sistema traccia e riporta in tempo reale i dati, dando visibilità di elementi quali: la selezione delle fonti di energia, previsionali, simulazioni, misurazione, billing. Il sistema inoltre fornisce dati sugli indicatori ambientali nel porto così che l’investimento sia anche garanzia della massima sostenibilità ed efficienza.

Infine, il cliente è supportato da una offerta di servizi completa, disponibile dal progetto al post vendita, offerta da team locali qualificati.

Il successo di  ShoreBoX è già testimoniato da numerose installazioni, tra le quali quelle  nei porti di Riga (Lituania), Tangeri e Casablanca (Marocco) ed è  stata scelta per il porto di Kalibaru a Giacarta, in Indonesia.

Per maggiori informazioni: www.schneider-electric.com/shore-connection

Schema Shore Connection con ShoreBox di Schneider Electric

ShoreBox la soluzione di Shore Connection modulare Schneider Electric