Download  

Share via email
Comunicato Stampa (PDF)

Logo AICA

Appuntamento all’Università di Camerino il 30 settembre e 1 ottobre prossimi

AICA, l’Associazione italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatico, ha annunciato data e temi del Congresso Nazionale 2015. L’evento, organizzato in collaborazione con l’Università di Camerino, sarà dedicato alle strategie e pratiche per costruire le competenze digitali per l’innovazione delle imprese e si terrà nella città marchigiana il 30 settembre e 1 ottobre prossimi.

“Il digitale sta modificando radicalmente l’organizzazione delle imprese, sia a livello produttivo sia nella ridefinizione della catena del valore” spiega Bruno Lamborghini, Presidente di AICA. “Di fatto oggi la capacità di innovazione delle aziende e la loro competitività dipendono dall’utilizzo intelligente di reti e servizi digitali, ma investire in soluzioni non basta: l’elemento determinante per il successo è avere risorse umane adeguatamente qualificate, ed avere la capacità manageriale per promuovere e applicare le tecnologie. Gli imprenditori devono trasformarsi in e-leader, avere una visione strategica sull’impiego del digitale e collaborare con il territorio e le istituzioni per creare le condizioni necessarie alla crescita”.

La cinquantaduesima edizione del Congresso AICA si pone l’obiettivo di favorire la riflessione sul tema delle competenze nello scenario digitale, riunendo imprenditori, rappresentanti della scuola e dell’università e istituzioni. Uno in particolare il messaggio chiave che si intende trasmettere: solo attraverso una sinergia costruttiva tra il mondo delle imprese ed il mondo della formazione si potranno definire le competenze necessarie al cambiamento.

Di tutto questo si discuterà presso l’Università di Camerino, collocata nel territorio marchigiano che vanta la presenza di un tessuto industriale dinamico e innovativo, strettamente connesso a validi centri di formazione tecnica e strutture universitari aperte allo sviluppo di nuovi corsi volti a formare i lavoratori del futuro.

Il programma del Congresso Nazionale AICA 2015, ancora in fase di definizione, prevede una sessione plenaria ad apertura dell’evento, nel pomeriggio del 30 settembre, che introdurrà il tema “Costruire le Competenze Digitali per l’Innovazione delle Imprese” con l’intervento del Rettore dell’Università degli Studi di Camerino Flavio Corradini, del Presidente di AICA Bruno Lamborghini e di rappresentanti delle istituzioni della regione.  

A partire da questa apertura, seguiranno due panel discussione che articoleranno il tema nelle declinazioni: “Tra imprese e Territorio” e “Tra Scuola e Impresa”. Un terzo panel, che concluderà i lavori del Congresso, si occuperà delle Competenze per la fabbrica digitale, mettendo al centro un settore – il manifatturiero – che in Italia produce il 20% del PIL.

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti visitare il sito http://congressoaica.unicam.it