Share via email

Logo AICA

 AICA, Associazione italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico, è nuovo socio onorario di Digital Champions, l’associazione che aggrega il numero sempre crescente di Digital Champions dei comuni di tutta Italia, nel quadro del progetto guidato da Riccardo Luna.

Questa opportunità, nata a valle di un incontro a Palazzo Chigi che ha coinvolto numerose fra le realtà italiane più attive nella promozione delle competenze digitali, è stata accolta da AICA con grande soddisfazione. Per l’associazione rappresenta infatti un ulteriore passo su un percorso che da oltre 50 anni, cioè dal 1961, la vede protagonista dello sviluppo di cultura digitale, tecnologie, competenze e innovazione nel nostro Paese.

AICA potrà apportare all’azione dei Digital Champions un importante contributo in termini di esperienze, progetti e iniziative. È infatti protagonista dell’ecosistema italiano dell’innovazione e delle competenze digitali: dal mondo della scuola – che è interlocutore fondamentale di molte delle azioni dell’associazione volte a formare futuri “cittadini digitali” consapevoli e in grado di utilizzare fruttuosamente la tecnologia – per arrivare al mondo accademico, alle istituzioni locali, nazionali ed europee, e infine all’impresa.

Bruno Lamborghini, Presidente AICA, commenta: «Lavorare con i Digital Champions è un grande stimolo per noi; ci consentirà di moltiplicare positivamente l’impegno per fare in modo che il nostro Paese sia pronto a cogliere le opportunità del digitale. Servono i professionisti dell’informatica del futuro; in diversi ambiti serve la cosiddetta “e-leadership”, ovvero una consapevolezza chiara di quello che si può realmente ottenere applicando in modo integrato competenze e tecnologie. La scuola si muove con progetti interessanti e in crescita, ma ancora molto si può fare per mettere a sistema il digitale nella formazione, e, partendo dalla scuola, renderlo accessibile ai tanti, troppi cittadini che ancora oggi nemmeno utilizzano Internet. Tutte le questioni che ci stanno a cuore e per le quali lavoriamo da oltre cinquant’anni potranno certamente essere affrontate con armi in più, grazie a questa collaborazione, di cui siamo molto onorati».

Anche Bruno Lamborghini, il Presidente di AICA, è stato nominato socio onorario dell’associazione.

Per approfondire