Share via email

Logo AICA

Quattro giovani talenti delle nostre università premiati per le loro tesi in area ICT. La cerimonia di assegnazione dei premi si tiene  il 20 dicembre a Pisa,  in occasione dell’inaugurazione di una nuova sala nel Museo degli Strumenti per il Calcolo.

AICA, l’Associazione italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico, annuncia che sono stati scelti i vincitori dei tre Premi di Laurea AICA-CINI-CNIT  per le migliori tesi di laurea in area ICT e del Premio Mario Tchou per tesi di laurea sul tema “ICT motore dello sviluppo economico”.

Sono stati selezionati i lavori di quattro giovani talenti delle nostre università, che riceveranno in occasione della premiazione 3.000 euro ciascuno.

“Riconoscere le eccellenze delle nostre università è un segnale importante per valorizzare il merito e mettere in luce il talento dei giovani che si impegnano in percorsi di studio orientati alle tecnologie. Vogliamo incoraggiarli a proseguire nel loro lavoro, che è fondamentale in un paese come l’Italia che per affrontare il futuro deve imboccare con decisione, oggi più che mai, la strada dell’innovazione tecnologica, della formazione scientifica e della ricerca” commenta Giulio Occhini, il Direttore di AICA. “Ci auguriamo che tra di loro vi possa essere qualcuno capace di dare lustro all’Italia come fu per Mario Tchou e per tante altre personalità che hanno gettato le basi scientifiche e tecnologiche della attuale società digitale”.

 

Ecco i vincitori, scelti fra laureati e dottori di ricerca provenienti da 33 atenei italiani.

Premio AICA
Sara Amendola
, Laurea Magistrale in Ingegneria Medica – Università di Roma “Tor Vergata” per la tesi su  “Sistema per la classificazione dei movimenti corporei con la Tecnologia di Identificazione a Radiofrequenza”  (Relatore: Prof. Gaetano Marrocco).

Premio CINI

Michele Martinelli – Laurea Specialistica in Informatica – Università di Roma “La Sapienza” per la tesi su “Integrazione di sensori sonar per underwater SLAM” ( Relatore: Prof. Andrea Sterbini).

Premio CNIT

Francesca Carminati – Laurea Specialistica in Ingegneria delle Telecomunicazioni – Politecnico di Milano per la tesi su  “Passive radio localization: channel modeling and algorithms” (Relatore: Prof. Monica Nicoli).

Ad aggiudicarsi il premio “Mario Tchou” è stato Nicholas Caporusso – Dottorato di Ricerca in Computer Science and Engineering – Scuola IMT – Alti Studi di Lucca, per il lavoro di dottorato su “Issues, Challenges and Practices in Advancing Pervasive Human-Computer Interaction for People with Combined Hearing and Vision Impairments” – (Tutore: Prof. Licia Sbattella)

La premiazione si terrà il 20 dicembre presso il Museo degli Strumenti per il Calcolo a Pisa (Via Bonanno Pisano, 2/b) in occasione della inaugurazione della nuova sala “Dagli Aritmometri al PC” e della giornata di studio “Divulgazione didattica e studi di informatica”.
Per informazioni e partecipazione: http://hmr.di.unipi.it/AritPC/