Share via email

Logo AICA

AICA (Associazione italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico) e AIPE  (Associazione Italiana Provider ECM) organizzano per lunedì 26 maggio a Firenze, presso il Grand Hotel Baglioni – Piazza Unità Italiana 5, Sala Michelangelo un convegno di studi su “e-Health e competenze digitali per i professionisti della sanità”.

Il convegno si svolge dalle 9 alle 13.30 ed ha l’obiettivo di affrontare, con il contributo dei rappresentanti del mondo delle professioni sanitarie, delle associazioni di settore e degli attori tecnologici, le esigenze in termini di evoluzione delle competenze portate dal diffondersi della e-Health: dai nuovi strumenti digitali per la gestione dell’organizzazione delle strutture sanitarie, del paziente, dei suoi dati – alla trasformazione e al miglioramento delle attività di cura consentite dall’impiego di soluzioni ICT. Tutto questo nel quadro di recenti normative e linee di indirizzo relative a temi quali il Fascicolo Sanitario Elettronico, la telemedicina, la dematerializzazione.

L’incontro, valido ai fini ECM, si rivolge in particolare a medici, farmacisti,  infermieri, tecnici sanitari di laboratorio biomedico, tecnici sanitari di radiologia medica.

Reputiamo di grande importanza organizzare incontri di questo tipo, che mettono a confronto tutti gli attori del settore sanitario, per affrontare dai vari punti di vista il tema delle competenze digitali in sanità” commenta Giulio Occhini, il Direttore Generale di AICA.

AICA è impegnata da diversi anni nella formulazione di programmi che consentano di certificare il possesso di quelle capacità e conoscenze che permettono, a chi opera nel settore, di affrontare con serenità l’introduzione del digitale nella propria attività, garantendo sicurezza, efficienza, rispetto delle norme. Alla certificazione ECDL Health si sono affiancati nuovi progetti, di cui si parlerà anche nel convegno, come ECDL Health Doc, dedicato alla gestione della documentazione scientifica. Il prossimo passo da compiere è lavorare tutti insieme per creare anche in sanità un concetto di e-leadership: ovvero fare in modo che in ogni struttura vi sia capacità di guida nella transizione verso la sanità digitale del futuro”.

Il convegno è strutturato in due parti dedicate all’apporto dell’ICT nella sanità e al tema specifico delle competenze e si conclude con una tavola rotonda sull’innovazione nel settore.

Nella prima parte della mattinata si discuterà dell’apporto dell’ICT in Sanità:  con gli interventi del presidente di SIT, Gianfranco Gensini che terrà una lectio magistralis; del Dr. Maurizio Lombardi, Responsabile Formazione e Comunicazione AITASIT (Associazione Italiana Tecnici Amministratori di Sistemi Informativi e Telemedicina) che si occuperà di regole per la conservazione in ambiente digitale;  della D.ssa Gaetana Cognetti, responsabile della Biblioteca IRCSS Istituto Regina Elena, Roma e Presidente di BDS (Bibliotecari Documentalisti Sanità), che parlerà della ECDL HealthDoc; della  D.ssa Filomena Polito, Responsabile Ufficio Privacy dell’Azienda USL5 di Pisa sul tema della formazione come leva strategica;  il Dr. Arrigo Bondi, Direttore Unità Operativa Complessa di Anatomia Patologica e Citodiagnostica all’Ospedale Maggiore – AUSL Bologna; infine saranno presentati, a cura di Telesa, gli ultimi sviluppi raggiunti nella microscopia digitale e telepatologia con l’esperienza del cooperante Stefano Simonazzi della Confederazione Antel-Aitic.

La seconda parte della mattinata approfondirà il tema della delle competenze digitali per i Professionisti della Sanità con una serie di interventi moderati dal Dr. Paolo Morelli – AIPE.  AICA curerà un intervento sull’importanza della certificazione delle competenze digitali alla luce delle recenti normative che interessano il settore; un centro accreditato per ECDL Health, PC Servizi di Rieti, presenterà l’esperienza dei programmi di formazione offerti per il settore sanitario e l’Università Campus Biomedico esporrà la propria esperienza di formazione post-laurea, in quanto provider ECM; seguirà l’intervento del dipartimento di medicina sperimentale e clinica –IDECOM- dell’Università di Firenze sul metodo di apprendimento formale ed informale via e-learning.

La mattinata si concluderà con una tavola rotonda di confronto sul tema “I professionisti della Sanità colgono la sfida dell’innovazione” cui parteciperanno i vertici della zona toscana delle principali associazioni di settore: OMCeO di Firenze, Collegio Ipasvi di Firenze, Antel Regione Toscana, Collegio Interprovinciale TRSM, CONAPS, COGEAPS, Ordine dei Farmacisti di Firenze, Federfarma Firenze ed il vice presidente di SIT Antonio V. Gaddi.

Il programma completo e il modulo per la partecipazione, che è libera previa registrazione, sono disponibili online sul sito di AICA

http://www.aicanet.it/eventicontestuali/2014/subscribableevent.2014-05-03.4439917769