Share via email

Logo AICA

Riello UPS, brand del gruppo Riello Elettronica, leader italiano ed europeo nella produzione di gruppi statici di continuità e tra le prime quattro aziende al mondo del settore nel 2016, ha formato 40 dipendenti della sede di Cormano (circa un terzo del totale), che hanno ottenuto la patente europea del computer ECDL grazie ai fondi per la formazione Fondimpresa – messi a disposizione da AICA (Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico) e Confindustria.

I corsi di formazione, svolti in accordo con le parti sindacali, hanno avuto come obiettivo lo sviluppo delle competenze per utilizzare al meglio e più consapevolmente il PC e gli strumenti di produttività individuale (internet, applicativi quali Word ed Excel, ecc..) e hanno portato a un incremento della produttività del personale, da subito riscontrato da Riello UPS.

Coordinati da Viviana Soresi e Mario Colombo di Riello UPS e seguiti da Sergio Trione di AICA, i corsi  – della durata di due mesi per 100 ore complessive di lezione a persona – sono stati rivolti a quadri, impiegati e operai, che al termine del percorso hanno conseguito tutti la patente europea del computer (ECDL), beneficiando così di un tangibile miglioramento della loro professionalità anche a livello personale.

Mario Colombo, HR di Riello UPS, ha commentato così l’esperienza dell’azienda veronese: “Riello UPS è sempre attenta alle possibilità di formare e migliorare le competenze del proprio personale e così abbiamo colto con entusiasmo l’opportunità messaci a disposizione da AICA e Confindustria. Grazie a questo sforzo, – continua Colombogran parte del personale Riello UPS ha acquisito nuove e importanti competenze, in modo condiviso e omogeneo, livellando verso l’alto le competenze condivise del gruppo e riducendo le aree di non conoscenza dei singoli che derivavano sostanzialmente dall’autoapprendimento. Questo – conclude Colomboha portato a un incremento della produttività personale e dell’efficienza complessiva delle risorse umane in Riello UPS.”

Sulla qualità organizzativa e sulla didattica dei corsi interviene Viviana Soresi di Riello UPS: “Organizzativamente il combinato dell’apprendimento in aula e in e-learning, quindi anche a domicilio, ha facilitato moltissimo la didattica, permettendo a tutti di partecipare, riducendo al minimo l’impatto sull’attività lavorativa dei singoli reparti e consentendo a ciascuno di seguire le lezioni nei momenti migliori in funzione delle esigenze individuali.”

Sergio Trione di AICA si sofferma sull’esempio che Riello UPS può rappresentare per le aziende italiane: “L’esperienza di Riello UPS con i corsi AICA è un caso di successo per questo tipo di formazione che, sfruttando i fondi Fondimpresa di Confindustria ha permesso a un’azienda che rappresenta l’eccellenza nel proprio campo di migliorare ulteriormente la qualità delle sue HR e la sua produttività. Per questo sono convinto – conclude Trioneche sempre più aziende dovrebbero seguire l’esempio di Riello UPS e impegnarsi concretamente per lo sviluppo e la formazione di quell’immenso patrimonio che sono i propri dipendenti.”

Sulla scia del successo di questa iniziativa e sfruttando le peculiarità di questi corsi, caratterizzati da semplicità della fruizione, qualità dei contenuti, efficacia della didattica, multimedialità e interattività, è già in programma un ampliamento della formazione anche ad altre quote del personale.