Share via email

Logo AICA

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e AICA – l’Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico – lanciano la seconda edizione del Progetto “Webtrotter: il giro del mondo in 80 minuti”. Docenti e studenti delle scuole superiori di tutta Italia si sfideranno in una competizione a squadre che premierà le migliori ricerche sui temi di #Expo2015 realizzate utilizzando al meglio il web come fonte informativa. Per i docenti è prevista una formazione specifica in modalità e-learning. A marzo 2015 si svolgerà la gara vera e propria.

Il Progetto apre la sua seconda edizione forte del successo avuto nell’anno scolastico 2013/14 con 300 squadre di ragazzi coinvolte in via sperimentale. Webtrotter ritorna con il co-finanziamento del Miur. La più importante novità è rappresentata dal coinvolgimento dei docenti in un percorso di formazione che avverrà in modalità e-learning attraverso la piattaforma social Edmodo.

“Accanto al concorso, che riteniamo essere un’opportunità straordinaria per educare i ragazzi a un utilizzo sempre più consapevole del web e delle sue potenzialità, quest’anno abbiamo voluto rafforzare il progetto finanziando una parallela azione di formazione dei docenti, al fine di fornire loro il necessario sostegno per svolgere con efficacia il compito delicatissimo di insegnare a una generazione che si muove in uno scenario in costante divenire grazie alla tecnologia. Spetta ai docenti, in prima battuta preparare i ragazzi ad un uso appropriato degli strumenti digitali, le cui potenzialità potrebbero andare sprecate se non affrontate in modo sistematico, critico e consapevole”, sottolinea Carmela Palumbo, direttore generale Miur.

“Il nostro storico impegno nella promozione delle competenze digitali certificate si rafforza con iniziative come questa, che agiscono sul fronte dell’Information Literacy: ovvero la capacità di ricercare, valutare, creare informazioni in forma efficace. Internet è entrato nella vita quotidiana dei giovani, ma questi nativi digitali non conoscono ancora appieno le potenzialità del web. Con Webtrotter vogliamo mandare loro un messaggio chiaro: il mondo della conoscenza è davvero a portata di un clic se si sa navigarlo con competenza, con grandi vantaggi sia per lo studio sia per affacciarsi al mondo del lavoro” spiega Giulio Occhini, il direttore di AICA.

Webtrotter Educator: un percorso di formazione ad hoc per i docenti

Internet è, senz’altro, una porta di accesso a una miniera spesso inesplorata di informazioni, dati strutturati e non, la cui facilità di accesso non sempre coincide però con una facilità di utilizzo. Ricercare in modo intelligente dati e informazioni in Rete è una competenza non banale. Il profluvio di fonti, spunti di ogni tipo, video e immagini richiede capacità di analisi, concentrazione ed una certa destrezza nel selezionare e utilizzare gli strumenti a disposizione. Per veicolare questa competenza agli studenti è stato introdotto il percorso formativo per docenti “Webtrotter Educator”. Saranno previsti tre momenti di erogazione del corso, della durata di circa 2 mesi ciascuna. Il corso è gratuito ed è articolato in 3 moduli, dedicati a competenze per la ricerca di dati e informazioni sul web, lettura critica dei dati e valutazione della possibilità di utilizzo delle informazioni (copyright e copyleft). Il Miur rilascerà un attestato finale di frequenza con profitto.

Tutte le informazioni sono disponibili all’indirizzo http://domino.aicanet.it/aica/ecdlcompetition2015.nsf/. Il termine per iscriversi alla prima edizione del corso, che inizierà il 30 ottobre prossimo, è fissato al 20 ottobre 2014. Le successive edizioni inizieranno il 1/12/2014 (iscrizioni entro il 20/11) e il 15/1/2015 (iscrizioni entro il 10/1).

Il concorso “Webtrotter: il giro del mondo in 80 minuti”

Squadre di tutte le scuole superiori d’Italia, composte da 4 studenti ciascuna – due ragazzi e due ragazze – si sfideranno in una gara online basata sulla ricerca di informazioni che durerà 80 minuti. Quest’anno cambia la dinamica di partecipazione per garantire il coinvolgimento del maggior numero possibile di studenti e docenti. Sarà ammessa l’iscrizione di più squadre di una medesima scuola, attraverso un girone di qualificazione, che si svolgerà il 10 marzo 2015. Sarà selezionata almeno una squadra che rappresenterà l’istituto nella competizione nazionale prevista il 31 marzo 2015.

Negli ottanta minuti disponibili le squadre dovranno rispondere ad un insieme di quesiti compiendo un ideale “giro del mondo” nei cinque continenti. Quest’anno il tema sarà l’Expo 2015, un vero e proprio giro del mondo alla scoperta delle differenti educazioni alimentari nei vari continenti. Per vincere, i ragazzi dovranno sapere scegliere le giuste parole chiave, impostare correttamente le ricerche e valutare i risultati ottenuti da fonti attendibili, valutare i dati in base al contesto, fare una ricerca per immagini, usare un traduttore online, saper leggere le mappe come Google Maps e simili… utilizzando quindi tutta una serie di competenze tipiche dell’uso del web.

Le migliori 10 squadre classificate saranno premiate in occasione di “Didamatica 2015”, il Convegno annuale sull’informatica nella didattica che Miur e AICA organizzeranno a Genova dal 15 al 17 aprile.

Le scuole possono trovare informazioni, regolamento e modalità di iscrizione all’indirizzo http://domino.aicanet.it/aica/ecdlcompetition2015.nsf/. Sarà possibile aderire fino al 28 febbraio 2015. Per ulteriori informazioni è disponibile l’indirizzo email webtrotter@ecdl.it