Download  

Share via email
Comunicato Stampa (PDF)

Logo Asus

ASUS ha annunciato oggi che i server della serie E8 e le schede server della serie Z10 incorporano già il supporto della più recente famiglia di processori Intel® Xeon E5-2600 v4.

La nuova famiglia di processori Intel Xeon è stata progettata per i server a doppio socket e offre fino a 22 core e 55 MB di cache – un aumento superiore al 20% rispetto alla generazione precedente Intel Xeon E5-2600 v3. Oltre a integrare una serie di tecnologie per aumentare le prestazioni, i nuovi processori supportano maggiori velocità della memoria – fino a DDR4 a 2400 MHz.
I processori della nuova generazione offrono un aumento delle prestazioni nei benchmark fino al 44%[1] rispetto alla generazione precedente, in funzione del tipo di carichi di lavoro. La famiglia Intel Xeon E5-2600 v4 è adatta a qualsiasi tipo di impiego e offre un’ampia scelta per quanto riguarda il numero di core, frequenze di funzionamento e livelli di alimentazione.

I server ASUS E8 e le schede server Z10 offrono livelli estremi di efficienza ed espandibilità, con un design che ne migliora la fruibilità e funzioni complete di gestione da remoto che garantiscono prestazioni elevate negli ambienti data center, HPC (High-Performance Computing), grandi aziende e PMI.

Questi prodotti adottano componenti di qualità superiore per garantire la massima efficienza, con soluzioni di dissipazione ulteriormente migliorate; per esempio, l’efficienza a livello VR (Regolatore di Voltaggio) è stata aumentata fino al 94%, mentre i design ottimizzati per rack garantiscono un’efficienza estrema nel raffreddamento.

La scheda madre è ottimizzata per le configurazioni a rack: CPU e memoria sono posizionate parallelamente subito dietro la presa d’aria della ventola in modo da massimizzare il raffreddamento, all’interno dei server E8 non ci sono cavi disordinati, in modo da ottenere un flusso d’aria diretto e privo di ostacoli per la massima efficienza nella dissipazione del calore.

I server E8 e le schede server Z10 adottano controlli flessibili delle ventole con possibilità di scegliere tra funzionamento automatizzato o manuale. In modalità automatica, un sensore di temperatura estremamente preciso rileva il carico di lavoro della CPU e regola di conseguenza la velocità delle ventole, mentre in modalità manuale l’amministratore è invece libero di scegliere la curva delle ventole più appropriata alle specifiche esigenze.

Questi prodotti sono stati realizzati in modo estremamente accurato usando Beat Thermal Chokes II finemente placcati in oro, che garantiscono la massima conduttività minimizzando le perdite nell’alimentazione. Adottano inoltre la nuova EPU (Energy Processing Unit) ASUS Digi+ con un nuovissimo controller della DRAM che consente il tuning ultra-preciso della memoria e il controllo dei voltaggi della CPU.

I server E8 e le schede server Z10 adottano un particolare design con supporto per l’archiviazione HBA (Host Bus Adapter), networking HBA e scheda di espansione OCP (Open Compute Project). Usando la scheda opzionale ASUS PIKE II (Proprietary I/O Kit Expansion) – la più recente soluzione di archiviazione enterprise SAS e PCI-E® 3.0 a 12 Gbps con elevata affidabilità – si ottiene un’espandibilità ancora maggiore, soddisfando le esigenze degli utenti grazie al supporto per l’archiviazione SATA a 6 Gbps e SAS a 12 Gbps con protezione dei dati RAID integrata.

I server E8 e le schede server Z10 dispongono di un chiaro pannello di visualizzazione della porta 80 che consente un facile monitoraggio dell’intero processo di avvio, dalle prime fasi di risveglio dell’hardware fino al lancio del sistema operativo e oltre. L’indicatore luminoso di alimentazione posteriore consente all’amministratore di verificare istantaneamente lo stato del server senza bisogno di aprire il cabinet, risparmiando tempo e lavoro, mentre l’esclusivo kit con binari di scorrimento che non richiede l’uso di attrezzi aiuta l’amministratore dei sistemi semplificando l’implementazione e aumentando l’efficienza.

La gestione dei server da remoto riveste un ruolo importante nell’ambiente dei data center moderni; i server E8 e le schede server Z10 offrono una soluzione completa grazie al modulo ASMB8-iKVM compatibile IPMI (Intelligent Platform Management Interface) 2.0 e allo strumento di gestione ASWM (ASUS System Web-based Management) Enterprise.

Un’interfaccia utente grafica via web particolarmente semplice e intuitiva permette agli amministratori di risparmiare tempo e lavoro usando ASWM Enterprise per controllare i dispositivi, inclusa la possibilità di effettuare l’aggiornamento del BIOS e controllare le esigenze di alimentazione, sfruttando i molti vantaggi a livello di efficienza offerti dalla gestione centralizzata. È disponibile anche una nuova funzione di registrazione delle schermate che semplifica e velocizza la gestione da remoto.

I server E8 e le schede server Z10 utilizzano inoltre il controller Intel BMC (Baseboard Management Controller), che migliora il livello di gestibilità e affidabilità, ed è sempre attivo se il sistema è collegato all’alimentazione, anche quando il sistema operativo non è in esecuzione.

[1] Per tutti i dettagli su benchmark e prestazioni, visitare http://www.intel.com/content/www/us/en/benchmarks/server/xeon-e5-v4/xeon-e5-v4-enterprise-virtualization.html