Share via email

Logo Autodesk

Nel corso dell’Autodesk University che si è svolta a Las Vegas, Autodesk ha presentato nuovi servizi di collaborazione basati su cloud per i settori dell’edilizia e delle infrastrutture.

Questi nuovi servizi sono i linea con l’obiettivo di Autodesk di ampliare la collaborazione basata sul BIM lungo il ciclo di vita dell’edilizia e delle infrastrutture – dalla pianificazione alla progettazione fino alla costruzione e gestione. Grazie a una gamma completa di strumenti Building Information Modeling (BIM) abilitati dal cloud, architetti, ingegneri e professionisti dell’edilizia possono collaborare su una serie coerente di modelli durante il processo edilizio e infrastrutturale – sfruttando la potenza illimitata del cloud per le attività come ad esempio il rendering ad alta risoluzione o le analisi dell’energia.

 “Stiamo entrando in una nuova era in cui l’elevata potenza computazionale e l’accesso Internet pervasivo stanno portando notevoli progressi nel BIM, dove le informazioni di un progetto sono sempre precise e disponibili in qualsiasi momento e da qualunque luogo,” ha commentato Amar Hanspal, Senior Vice President, Information Modeling & Platform Group di Autodesk.  “Il nostro obiettivo è fornire ai team di progetto servizi altamente connessi e potenti per ogni fase del ciclo di vita di un progetto edilizio o infrastrutturale. I servizi ampliati che abbiamo presentato oggi sono elementi preziosi per raggiungere questo obiettivo”.  

Dell’annuncio di oggi fanno parte due nuovi servizi che estendono la collaborazione basata su BIM lungo il ciclo di vita del progetto:

Edifici:  Autodesk A360 Collaboration for Revit

Conosciuto con il nome in codice Project Skyscraper, Autodesk A360 Collaboration for Revit è un servizio che connette i team che lavorano su progetti edilizi tramite un accesso centralizzato ai dati BIM nel  cloud.  Il nuovo servizio sarà disponibile nel Nord America a partire dal 7 Dicembre.

Superando le barriere dei firewall aziendali e la posizione fisica, A360 Collaboration for Revit permette un accesso centralizzato ai modelli Revit da parte dei membri del team in tutte le discipline da più società o luoghi. Sostituisce inoltre i precedenti costosi metodi per la condivisione dei modelli, come ad esempio l’utilizzo di siti FTP, la condivisone di software o l’utilizzo inefficiente di email con PDF allegati. Poiché è un servizio cloud, Collaboration for Revit non comporta costi elevati di installazione e mantenimento. Tutti i dati del progetto sono archiviati nell’ambiente cloud sicuro di Autodesk.*

Nell’abbonamento a A360 Collaboration for Revit è incluso l’accesso alla piattaforma di collaborazione basata su cloud Autodesk A360 Team che permette a tutti i membri di un progetto, anche quelli che non hanno accesso al software Revit, di visualizzare, cercare e interagire con tutti i dati del progetto. Grazie a entrambe le esperienze fornite dalle versioni mobile e web di A360, tutti i membri di un team esteso di progetto possono lavorare in modo più efficiente, prendere decisioni più efficaci e ottenere i massimi risultati.

Grazie allo strumento di chat Communicator for Revit incluso in A360 Collaboration for Revit, i membri di un team di progetto possono comunicare l’uno con l’altro in tempo reale e allo stesso tempo lavorare sui propri modelli in Autodesk Revit. Rispetto all’email o al telefono, Communicator fornisce notifiche dei nuovi messaggi di chat, richieste di connessione e stato della sincronizzazione per i modelli condivisi a lavoro per permettere ai membri del team di lavorare insieme al meglio.  

Nel descrivere l’utilizzo della versione beta di A360 Collaboration for Revit da parte della sua società per un importante progetto di ristrutturazione dell’edificio Oregon State Capitol, Bjorn Clouten, project manager and senior associate architect di SRG Partnership ha dichiarato: “Condividiamo in cloud i modelli BIM del progetto con tutto il team. Ognuno ha accesso immediato a informazioni aggiornate. E’ incredibile. Finalmente, possiamo beneficiare della collaborazione BIM che cercavamo da oltre 10 anni”. 

Infrastrutture: Field Assets for InfraWorks 360 

La nuova applicazione Field Assets for InfraWorks 360 fornisce una gestione degli asset dell’infrastruttura basata su cloud. Disponibile tramite il team di vendita diretto di Autodesk a partire dal 12 dicembre, questa applicazione web basata sulla localizzazione è semplice da utilizzare e rende più efficiente il personale che lavora sul campo, fornendo loro accesso ai dati di cui hanno bisogno, quando lo desiderano e su qualsiasi dispositivo.   

Tipicamente, vengono inviate delle squadre a ispezionare gli asset delle infrastrutture senza sapere esattamente dove siano o senza conoscere i pregressi relativi alla manutenzione. I report vengono compilati su moduli cartacei con un elevato rischio di errore di immissione dai dati. Grazie a Field Assets for InfraWorks 360, è possibile raccogliere, annotare e condividere in tempo reale i dati relativi a tali asset in modo che i team siano correttamente informati e sappiamo come impiegare al meglio il proprio personale per l’ispezione e il mantenimento degli asset per una produttività e prestazioni finanziarie ottimali.

“Poiché le infrastrutture sono state costruite nel corso dei secoli, è fondamentale per l’economia valutare le condizioni di migliaia di strade, ponti, tubature e altri beni – processo fino ad oggi purtroppo disconnesso dal progetto di sviluppo”, ha commentato Paul McRoberts, Vice President, Infrastructure Modeling Group di Autodesk.  “In un mondo di dispositivi mobile e accesso Internet pervasivo, abbiamo a disposizione un metodo più efficiente e preciso per monitorare le risorse infrastrutturali. E la risposta Autodesk a questo problema è Field Assets for InfraWorks 360.”

Field Assets l’ultimo nato della famiglia di applicazioni Autodesk InfraWorks 360 per le infrastrutture civili, supporta i flussi di lavoro della progettazione che permettono ai team di progettare e creare nel contesto del mondo reale. Il portfolio InfraWorks 360 include inoltre applicazioni purpose-built e servizi cloud complementari per la progettazione di ponti, strade e  fognature. Grazie a Field Assets, il valore di un modello va oltre le prime fasi della pianificazione e progettazione.  I team possono collaborare durante l’intero ciclo di vita, la gestione e la manutenzione di tali asset.  

Oltre alla disponibilità di Field Assets, il servizio cloud InfraWorks 360 Model Builder sarà supportato con una versione per la produzione tramite aggiornamento per i clienti disponibile a partire dal 12 dicembre. Questa versione di Model Builder è reperibile nella home page del nuovo InfraWorks 360 ed è stata migliorata includendo la funzione di selezione delle aree poligonali come ad esempio i corridoi autostradali.

Nel discutere il progetto di una nuova autostrada in Norvegia, il direttore del progetto,  Frode Geir Bjoervik di COWI ha commentato:   “Grazie a InfraWorks 360 abbiamo creato un miglior progetto preliminare e in pochissimo tempo. Noi abbiamo risparmiato tempo e i nostri clienti hanno risparmiato denaro.  Lo stiamo utilizzando anche in altri progetti di infrastrutture di trasporto e di pianificazione urbana. Prima di InfraWorks 360, non esisteva un metodo praticabile per riunire e visualizzare le informazioni relative alle condizioni esistenti dei grandi progetti infrastrutturali.”

I team di progetto possono portare il processo di collaborazione BIM da Revit e InfraWorks al luogo di costruzione con Autodesk BIM 360, la gamma di servizi cloud e mobile per la gestione edilizia. Recentemente, è stato presentato BIM 360 Layout che permette di migliorare la precisione nella costruzione, connettendo il modello digitale di un progetto al mondo fisico utilizzando dispositivi iOS.

I clienti sono entusiasti di quanto fatto da Autodesk nel connettere i team di progetto e nel permettere una piena collaborazione durante tutto il ciclo di vita di edilizio.

Amar Hanspal ha commentato: “Poiché sta rapidamente aumentando l’urbanizzazione globale, abbiamo bisogno di milioni di edifici nuovi e ristrutturati così come di nuove infrastrutture per far fronte all’afflusso di persone. E tutto ciò va fatto in modo più efficiente rispetto a quanto fatto dalle generazioni precedenti. Per fortuna abbiamo a disposizione le nuove tecnologie per pianificare, progettare, creare e gestire le città del futuro – e fare ciò in modo più efficiente grazie a una migliore collaborazione. Grazie a potenti analisi computazionali, possiamo progettare un utilizzo più efficiente dell’energia e dei materiali edili. In sostanza, possiamo far fronte all’urbanizzazione e creare un modo più sostenibile”.  

Disponibilità

A360 Collaboration for Autodesk® Revit® sarà inizialmente disponibile per il Nord America come servizio cloud in abbonamento a partire dal 7 dicembre.

Autodesk Field Assets for InfraWorks360® sarà inizialmente disponibile in inglese come servizio cloud in abbonamento per il Nord America a partire dal 12 dicembre. Le aziende clienti  devono avere almeno un abbonamento alla versione desktop di Autodesk InfraWorks 360 prima di abbonarsi a Field Assets.  

Gli abbonati alla versione desktop di InfraWorks 360 avranno inoltre accesso a Model Builder come servizio cloud a misurazione a partire dal 12 dicembre. Sarà disponibile in tutto il mondo in tutte le lingue in cui è disponibile attualmente InfraWorks 360.

 

* Visita Autodesk Trust Center per ulteriori informazioni sulla sicurezza cloud di Autodesk.