Share via email

Logo Autodesk

Gli strumenti basati su cloud di Autodesk, Inc. (NASDAQ: ADSK) tra cui A360 e Fusion 360, permettono a ingegneri e progettisti di lavorare in modo completamente nuovo e reinventare l’esperienza di progettazione e collaborazione. Nel corso dell’Autodesk University, l’azienda ha presentato A360 Team, disponibile a breve in tutto il mondo.

Ciò che è stata fino ad oggi la collaborazione non soddisfa più i progettisti e gli ingegneri i quali desiderano collaborare e condividere le informazioni in modo totalmente diverso. File di modelli 3D di grandissime dimensioni, dati che richiedono una visualizzazione fedele e precisa e la visualizzazione 3D sono alcune delle esigenze avanzate dai clienti Autodesk. L’utilizzo di email o strumenti tradizionali per la gestione del progetto non sono più affidabili e portano a una diminuzione della produttività.

Per rispondere proprio a queste esigenze, Autodesk ha progettato A360 – il primo strumento cloud per  la collaborazione specifico per i progettisti e gli ingegneri. A360 Team è uno strumento moderno per lavorare insieme che elimina la comunicazione a silos, permette ai team di collaborare in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo e mette in secondo piano la gestione dei dati, rendendola praticamente invisibile agli utenti.

“La realtà è che i progetti – indipendentemente da ciò che si sta ideando e realizzando – vengono fatti in team”, ha commentato Amar Hanspal, senior vice president of Information Modeling and Platform Products di Autodesk. “Nessuno lavora sui progetti da solo. A360 connette i membri di un team in modo estremamente semplice e naturale.” 

Connettere progetti, persone e dati

Il futuro della collaborazione con A360 si basa su tre principi:

  • Semplicità: A360 elimina la complessità nella creazione dei team, nella loro gestione e nel lavorare insieme su un progetto. I membri di un team possono focalizzarsi sulle attività più importanti invece che perdere tempo sul cercare di capirci qualcosa tra i diversi formati e versioni dei file. I team hanno la sicurezza di accedere alle giuste informazioni, nel formato corretto e nel momento appropriato.  

 

  • Invisibilità: quando i team lavorano insieme su un progetto, devono concentrarsi su ciò che stanno facendo. A360 elimina qualsiasi distrazione, facendo in modo che le attività più noiose, come ad esempio il controllo delle versioni, “avvengano da sé”, eliminando inoltre la costante frustrazione di muoversi tra strumenti, newsfeeds, piattaforme e schermi diversi – la collaborazione è “nascosta” negli strumenti utilizzati ogni giorno.

 

  • Piattaforma integrata: A360 opera inoltre come piattaforma di collaborazione estendibile alle terze parti per creare applicazioni integrate come ha fatto Autodesk con Fusion 360. Le sue API permettono agli sviluppatori di integrare il contesto e il ruolo di un utente all’interno di un progetto. A360 mette il progetto al centro di tutto – sia che si tratti di un grosso assemblaggio che di un prodotto consumer – per tenere aggiornati i membri del team, i clienti e gli altri partecipanti al progetto, coinvolgendoli in tutto il processo di progettazione e produzione.  

Forma, funzionalità e produzione: il progetto al centro di tutto

Fusion 360 – uno strumento 3D CAD/CAM basato su cloud per lo sviluppo del prodotto – è il primo prodotto Autodesk sviluppato per integrare A360. Sin dalla sua creazione, Fusion 360 ha incluso funzionalità moderne di collaborazione che fungono da spazio condiviso dalle persone che lavorano insieme.

 Grazie a questo modo innovativo di lavorare, la gestione tradizionale dei dati non è più necessaria. Con Fusion 360, i team hanno a disposizione i più recenti strumenti di progettazione e possono condividere i progetti con le persone coinvolte in modo semplice e intuitivo. Un aspetto particolarmente innovativo di questo approccio è che i progettisti possono produrre diverse versioni di un progetto e metterle insieme successivamente se necessario. Ciò offre ai progettisti la flessibilità che gli approcci tradizionali alla gestione dei dati non sono mai stati in grado di fornire.

 Reinventare la collaborazione nel cloud

A360 Team, già disponibile nel nord America da settembre, conta oltre 60.000 utenti nel settore manifatturiero e dell’ingegneria.

 “A360 è uno strumento davvero accessibile. I membri dei team che fino ad oggi non venivano coinvolti nel processo di progettazione, oggi partecipano e contribuiscono ai progetti, permettendoci in questo modo di ampliare le competenze del team”, ha commentato Calvin Domenico III, presidente di DGF Technologies, una società di consulenza con sede nel Massachusetts che fornisce servizi di ingegneristica in diversi campi. “Inoltre, avere un pacchetto CAD/CAM integrato con Fusion 360 ci permette di operare su una singola piattaforma e di agire rapidamente. E questo è esattamente ciò di cui avevamo bisogno”.   

 A360 Team permette di visualizzare oltre 100 formati 2D e 3D tramite browser web senza effettuare il download o la necessità di un plug-in. La funzionalità di ricerca avanzata va ben oltre il semplice testo e permette all’utente di individuare, in modo semplice, i componenti integrati nei modelli e nei progetti.

 Inoltre, l’app mobile A360 permette agli utenti di visualizzare modelli 3D e 2D di grandi dimensioni, tracciare le evoluzioni di un progetto e collaborare con gli altri membri del team – condividere virtualmente qualsiasi dato, in qualunque momento e da qualsiasi dispositivo. 

Prezzo e disponibilità

A360 Team sarà disponibile nello store Autodesk a partire dal 7 dicembre 2014. Il prezzo potrebbe variare a seconda del paese.  Per ulteriori informazioni su A360 e su come cambierà il modo di fare le cose, visitare il sito A360.