Download  

Share via email
Comunicato Stampa (PDF)Immagini

Logo Canon

Milano, 10 marzo 2017 – Canon, leader mondiale nelle soluzioni di imaging, amplia la sua rinomata serie imagePRESS con l’introduzione del modello C650. Questa soluzione da 65 pagine al minuto, è pensata per offrire ai clienti come agenzie creative e centri stampa aziendali, che realizzano documenti di livello professionale, l’ingresso nella produzione di applicazioni più specialistiche, finora precluse dai limiti imposti dalle funzionalità di finitura e dall’integrazione nel workflow.

Progettata sulla stessa piattaforma della serie imagePRESS C850 (lanciata a settembre 2016), imagePRESS C650 offre il medesimo connubio di elevata qualità, uniformità di stampa, prestazioni e affidabilità degli altri modelli della gamma e introduce anche nel segmento da 65 ppm opzioni di finitura professionali comuni alla serie C850.

“imagePRESS C650 offre ai centri stampa aziendali e ai fornitori di servizi di stampa (PSP) più piccoli, tradizionalmente interessati alle produzioni documentali meno complesse, l’opportunità di diversificare il proprio business introducendo applicazioni dalla finitura professionale di qualità superiore, quali cataloghi, opuscoli e direct mailing, oltre ai materiali marketing di forte impatto che includono le buste e i banner in fronte-retro automatico”, ha commentato Teresa Esposito, Marketing & Sales Excellence Director Business Group di Canon Italia.

“Per questo tipo di cliente, la coerenza del brand, la gestione del colore e la creatività stanno acquisendo un’importanza sempre più elevata. L’evolversi delle esigenze ha portato di riflesso alla ricerca di un dispositivo di produzione entry-level che potesse collegarsi direttamente agli altri sistemi del cliente, a un prezzo competitivo. Con imagePRESS C650 abbiamo trovato la risposta a questa richiesta” ha aggiunto Teresa Esposito.

Le opzioni di finitura disponibili su imagePRESS C650 includono una taglierina per opuscoli a due lame, un’unità di piegatura, un’unità di inserimento documenti, un booklet finisher, un’unità di foratura multipla con la funzione di cordonatura e un pinzatore. Il dispositivo consente anche la stampa del formato banner in fronte-retro automatico, permettendo ai clienti di incrementare la propria produttività per le applicazioni su questi tipi di supporti.

In particolar modo, il nuovo modello imagePRESS supporta una serie di RIP di produzione, quali PRISMAsync e il nuovo EFI Fiery imagePRESS Server H300, per offrire ai clienti delle arti grafiche opzioni di workflow flessibili. Questo aspetto interessa anche i clienti che operano negli ambienti d’ufficio e che producono prevalentemente documenti di qualità professionale destinati ad uso sia interno che esterno: C650 può infatti integrarsi nei sistemi esistenti grazie ai kit imagePRESS Printer e si armonizza perfettamente con i sistemi di gestione del workflow come uniFLOW, avvalendosi delle piattaforme MEAP (Multi-functional Embedded Application Platforms).

“Con imagePRESS C650 possiamo garantire agli utenti orientati alla qualità, la flessibilità necessaria per realizzare nuove applicazioni e migliorare la loro produzione documentale più tradizionale” ha aggiunto Teresa Esposito. “Si tratta di un importante passo avanti per i clienti di questo segmento e, grazie alle opzioni di finitura disponibili, aprirà sicuramente la strada a una maggiore diversificazione delle applicazioni di livello professionale.”

“I clienti possono cogliere nuove opportunità di crescita e di differenziazione, sia ampliando la propria offerta di applicazioni sia incrementando la qualità dei loro prodotti, al fine di espandere la propria base clienti. È importante saper comprendere le sfide che i clienti devono affrontare e collaborare con loro per trovare la soluzione più idonea. L’ulteriore sviluppo della famiglia imagePRESS è un perfetto esempio della capacità di soddisfare le specifiche esigenze dei clienti attraverso l’ampliamento dell’ambito di applicazione di una tecnologia già comprovata” ha concluso Teresa Esposito.