Download  

Share via email
Comunicato Stampa (PDF)

Logo Canon

 

La partnership stabilisce un nuovo standard nel settore Photoprint, destinato a rivoluzionare la qualità della stampa fotografica professionale a livello mondiale

Graphistudio

 

Milano, 19 Dicembre 2014 Canon, leader mondiale nelle soluzioni di imaging annuncia di aver siglato un accordo strategico con Graphistudio, azienda italiana leader del settore professionale della stampa di libri fotografici, per la diffusione di un nuovo standard qualitativo per la stampa fotografica professionale. L’accordo prevede l’adozione della tecnologia Canon Dreamlabo con l’avvio dell’attività da gennaio 2015. Lo stabilimento di Graphistudio ad Arba diventerà la sede operativa di Ricerca & Sviluppo per la realizzazione di innovativi progetti di stampa fotografica che adotteranno la tecnologia inkjet di Canon.

“Siamo davanti ad un salto generazionale senza precedenti nel mondo della stampa fotografica digitale”- ha affermato il Presidente e CEO di Graphistudio, Tullio Tramontina, subito dopo la visita della delegazione internazionale di Canon Inc. e Canon Europa, nella sede dell’azienda italiana. “Assieme a Canon porteremo il nostro settore a compiere un salto di qualità enorme, paragonabile al passaggio tra il tubo catodico e gli schermi HD. Presto i processi chimici di stampa su carta fotografica non avranno più senso”. La delegazione era composta dal Vicepresidente Esecutivo di Canon Inc. Takao Hada, dal Direttore Generale del settore Inkjet Hirobumi Tsuga, e dai vertici di Canon Europa, con il Direttore Europeo del Production Photo Printing, Simon Wheeler e di Canon Italia con il Direttore del Professional Imaging Group, Massimiliano Ceravolo. 

L’adozione della tecnologia Dreamlabo garantirà agli stampatori professionisti nuove opportunità di crescita grazie all’elevata qualità di stampa, ad un ampiamento delle applicazioni, e offrirà efficienti processi produttivi industriali. Il passaggio dalla stampa chimica a quella inkjet permetterà inoltre l’eliminazione totale dei costi relativi allo smaltimento dei materiali, nel pieno rispetto delle sempre più costrittive norme vigenti, e a tutto beneficio della sostenibilità ambientale. 

“Canon è da sempre la principale protagonista dei cambiamenti avvenuti nel mondo imaging, basti pensare ai 25 anni di successi del sistema EOS, al traguardo dei 100 milioni di obiettivi venduti, e a tutti quei prodotti e soluzioni che hanno rivoluzionato e migliorato il mondo della fotografia e del cinema.” – ha dichiarato Massimiliano Ceravolo – “L’attuale qualità tecnologica di sensori e ottiche ha raggiunto uno standard tale da richiedere un nuovo modo di pensare alla riproduzione fisica delle opere fotografiche. Grazie alla straordinaria tecnologia Canon Dreamlabo e alla partnership strategica con Graphistudio, siamo pronti a far vivere a tutti i fotografi professionisti la nuova era del Photoprint, e far conoscere questa straordinaria qualità alle aziende italiane che hanno la necessità di raccontare qualitativamente la propria offerta di prodotto attraverso la realizzazione di book fotografici, anche con tirature limitate.”

L’importante delegazione Canon ha avuto modo di esplorare a fondo il processo produttivo di Graphistudio, riconoscendone il grande valore aggiunto e l’innata capacità del team italiano nel creare nuove tipologie di prodotti partendo da tecnologie innovative. Guidati dai soci fondatori dell’azienda di Arba Enzo Piazza e Maurizio Corazza, i rappresentati di Canon Inc e Canon Europa hanno toccato con mano un’eccellenza del made in Italy. “E’ stato un lungo cammino esplorativo, un percorso complesso ed affascinante che ha visto le nostre aziende confrontarsi con grande passione e determinazione, convinti di avere l’opportunità di portare al mercato la prossima rivoluzione del settore fotografico professionale.” – ha commentato Dario Righetto, Direttore Marketing di Graphistudio – “Siamo fieri ed orgogliosi di essere stati scelti da un colosso mondiale come Canon”.

“Canon ha cambiato la storia della fotografia digitale e negli ultimi anni ha contribuito a rivoluzionare la modalità di ripresa video nel mondo broadcasting e cinematografico: ora è il momento della stampa fotografica”. – conclude Massimiliano Ceravolo – “Il rilancio di un settore come quello della stampa fotografica, dove è sempre più complesso operare, passa anche attraverso questa importante partnership, che promette di invertire la tendenza, riconsegnando ai professionisti un ruolo chiave con grandi opportunità per tutto il comparto”.