Download  

Share via email
Comunicato Stampa (PDF)

Logo Canon

Questo documento illustra tecnologie nuove o migliorate che non si trovano nei modelli precedenti

Nano USM

Nano USM è un sistema di azionamento delle lenti di nuova concezione che coniuga la silenziosità e la fluidità del sistema STM (motore passo-passo) con la velocità del sistema Canon USM (motore ad anello a ultrasuoni), pur mantenendo dimensioni compatte. La velocità di azionamento della lente di messa a fuoco nell’obiettivo EF-S 18-135mm f/3.5-5.6 IS USM è stata aumentata fino a 2,5 volte1 (in posizione grandangolo) e fino a 4,3 volte1 (in posizione teleobiettivo) rispetto al precedente EF-S 18-135 F3.5-5.6 IS STM.

L’unità Nano USM comprende un corpo metallico elastico e un elemento di tensione ceramico. In caso di alta frequenza, quando viene modificata la frequenza e la fase della tensione applicata all’elemento ceramico, si ottiene il controllo della direzione di rotazione e della velocità. In combinazione perfetta, il controllo di frequenza e quello di fase guidano il movimento della lente di messa a fuoco con un algoritmo ideale per la ripresa di fotografie e di filmati.

Accessorio Power Zoom Adapter

L’obiettivo EF-S 18-135mm f/3.5-5.6 IS USM include nuovi contatti elettrici e un ingranaggio sotto il corpo per abilitare la compatibilità con il nuovo Power Zoom Adapter PZ-E1. Questo consente di azionare lo zoom in modo fluido tramite l’apposita leva o via Wi-Fi quando abbinato a corpi macchina EOS compatibili o a dispositivi intelligenti dotati di app Canon Camera Connect o ancora, tramite PC/Mac con il software EOS Utility a corredo.

Stabilizzatore d’immagine

L’unità di stabilizzazione d’immagine è di nuova concezione e raggiunge un’efficacia di stabilizzazione delle immagini fino a 4 stop in base agli standard di prova CIPA. Il controllo di stabilizzazione d’immagine nel nuovo EF-S 18-135mm f/3.5-5.6 IS USM è ottimizzato per la sensibilità delle ottiche correttive e delle caratteristiche dell’unità IS. Quest’unità dispone anche di una funzione che distingue tra le inquadrature normali e gli scatti effettuati in panning basandosi sui segnali in uscita dal sensore giroscopico e selezionando automaticamente la modalità di stabilizzazione ottimale.

1. Test Canon con valori in sede di progetto, la velocità reale dipende dal modello di fotocamera e dalle condizioni di ripresa. Da infinito alla minima distanza di messa a fuoco.