Download  

Share via email
Comunicato Stampa (PDF)

A cura di Cisco 

Sappiamo che aziende di ogni forma e dimensione possono trarre vantaggio dalle applicazioni mobile, ma le  app possono anche trasformare il modo di fornire i servizi pubblici. 

Immaginiamo uno smartphone in grado di registrare ogni buca su cui ci si imbatte mentre si è in macchina … e poi mandare le informazioni alle autorità preposte alla manutenzione stradale. Sembra fantascienza, ma è esattamente ciò che i cittadini di Boston, Massachusetts, fanno grazie ad una app mobile chiamata Street Bump. L’app utilizza i dati dell’accelerometro e del GPS dei cellulari di proprietà di alcuni volontari per individuare eventuali buche durante il viaggio su un veicolo. Un singolo urto viene ignorato ma se l’ urto viene registrato più volte nella stessa posizione da diversi dispositivi mobile, viene inviato un gruppo di operai per verificare il danno e coprire la buca. Semplice e utile allo stesso tempo.

E questo è solo un esempio di una serie di nuove app per il settore pubblico che sono in fase di sviluppo per migliorare la vita dei cittadini di tutto il mondo. Secondo Ian Finley, managing vice president di Gartner, “le app stanno avendo sempre più popolarità perché il telefono cellulare offre alcuni vantaggi che nessun altro canale di comunicazione può fornire. “Un’app mobile ti consente di raggiungere praticamente tutti i cittadini. Non potresti mai farlo con un PC o una soluzione basata su web, perché non tutti visitano il web”. APP_PA

Finley ha stimato che l’erogazione di servizi tramite mobile può consentire agli enti pubblici di raggiungere oltre il 90% dei loro cittadini, rispetto a circa il 30% o 40% raggiunti dalle applicazioni web, tra cui tipologie di persone difficili da raggiungere, come i più disagiati o gli anziani. 

Inoltre, le app mobili consentono di offrire servizi ai cittadini quasi ovunque, in qualsiasi momento, e non solo quando l’utente è seduto davanti al computer. “Oggi, è possibile raggiungerli quando sono fermi per strada o possono loro stessi mettersi in contatto con l’ente pubblico” continua Finley. “Oppure quando sono in un’assemblea cittadina o in un campo di calcio. Le possibilità sono infinite, molto più di quanto fosse possibile in passato”. 

Un buon esempio è l’app Fish-Hunt-FL offerta dalla Florida Fish and Wildlife Conservation Commission. Si tratta di un’app che consente di acquistare una licenza di pesca o di caccia via smartphone, in modo da poter ottenere il permesso quando si è già in acqua o in mezzo al bosco.

Data l’evidenza dei benefici derivanti dalle app mobile per enti pubblici e utenti, può sembrare strano che gli enti pubblici non stiano ancora facendo di più in questa direzione. Parte del motivo è imputabile al fatto che questi benefici possono talvolta essere difficili da quantificare economicamente.

Giustificare la spesa sulla base di profitti non stimabili può essere difficile dati i vincoli legati ai bilanci pubblici. Ma la buona notizia è che le autorità non devono per forza investire nello sviluppo di app. Possono fornire solo i dati e lasciare che il settore privato si occupi dello sviluppo. 

“Con la pubblicazione delle informazioni il consenso all’utilizzo delle informazioni all’esterno, le amministrazioni danno l’opportunità a qualcun altro di creare, ad esempio, un’app che segnala al cittadino l’arrivo imminente di un autobus”, continua Finley. 

Questo è quanto è successo con la metropolitana di New York (New York subway). Il City Transit Authority di New York ha fornito le informazioni base sul servizio e gli sviluppatori hanno creato una serie di prodotti per aiutare le persone a spostarsi con la metropolitana. Allo stesso modo, Land Transport Authority di Singapore ha reso disponibili le informazioni sui taxi a e gli sviluppatori hanno creato un certo numero di app che possono aiutare il cittadino a spostarsi all’interno della città. In entrambi i casi, gli utenti hanno ampia scelta di servizi e l’amministrazione risparmia sull’attività di sviluppo dell’app.

Quali altre aree di servizio del settore pubblico potrebbero essere mature per uno sviluppo futuro? Secondo Finley ha senso pensare alle cose che si utilizzano regolarmente, per esempio ogni giorno o ogni settimana, come i servizi di trasporto o della sanità pubblica. Oppure a cose che si potrebbe desiderare di fare anche in movimento.

Una delle applicazioni migliori potrebbe essere, ad esempio, nel campo del soccorso, dove la consapevolezza della situazione è critica per la sicurezza e l’efficacia dei soccorritori che arrivano sulla scena. In situazioni in cui la vita stessa è a rischio, anche i soccorritori potrebbero beneficiare di informazioni diffuse tramite app mobile, ancora meglio se tali informazioni arrivassero direttamente da sensori connessi a internet direttamente dall’area dell’incidente.

In questo caso, poter disporre di un’app mobile pubblica significherebbe salvare vite umane.