Download  

Share via email
Comunicato Stampa (PDF)

Logo Cloudera

Cloudera, fornitore globale della piattaforma di analisi e gestione dei dati più veloce, semplice e sicura basata su Apache™ Hadoop(R) e delle più recenti tecnologie open source, è sponsor dell’International Big Data Conference 2015 organizzata da Technology Transfer, in programma a Roma il 3 e 4 dicembre presso la residenza di Ripetta (Via di Ripetta 231).

l tema dell’Information Management e della Governance in un ambiente Big Data sta diventando particolare cruciale per le aziende, in considerazione dell’elevata presenza di cospicue fonti di dati e della disponibilità di diversi tool per l’integrazione di dati strutturati e non strutturati.

Come conseguenza, numerosi sono i quesiti che si stanno ponendo le aziende e, al loro interno, i moderni Data Scientist: come garantire sicurezza ai dati, come organizzare le informazioni, come operare con dati a elevata velocità quali quelli provenienti dai dispositivi interconnessi (IoT), come effettuare gli analytics e dare un senso agli algoritmi?

Sono solo alcune delle domande che saranno prese in esame nel corso dell’International Big Data Conference 2015 insieme ai principali specialisti e guru del settore Big Data e Data Warehousing.

Naser Ali, Director marketing EMEA di Cloudera, sarà presente all’evento con un proprio intervento nella Sessione 7 – Panel “Succeeding With Big Data”, in programma il 4 dicembre dalle ore 12.00 alle ore 13.00.

“Gli ultimi dodici mesi hanno visto un proliferare di nuove e avanzate tecnologie nel mercato dei Big Data e, tra esse, si è registrata una reale esplosione di interesse nei confronti dell’ambiente di elaborazione in-memory Apache Spark. Il momentum sembra essere irrefrenabile, spinto dalla disponibilità di soluzioni sia on-premises che in Cloud, e Hadoop MapReduce è senz’altro uno dei motori propulsori di questo trend”, afferma Roman Picard, Regional Director EMEA South di Cloudera. “Cloudera, continuando il proprio cammino di espansione a livello mondiale, ha deciso di essere presente a questo importante appuntamento per presentare la propria offerta di soluzioni già leader di mercato in grado di aiutare le aziende a trarre valore dei dati, e portare così a una rapida adozione delle stesse. Si tratta di funzionalità innovative per cui ci aspettiamo una crescita nel settore dei dati e delle analitiche anche a livello di singolo mercato locale”, ha concluso Picard.

Hadoop e le applicazioni che supporta hanno un notevole impatto sui tradizionali ambienti di data warehousing. La sua architettura modulare scalabile presenta numerosi vantaggi interessanti: modernizzando la “back room” dedicata all’acquisizione e preparazione dei dati è possibile far entrare rapidamente una maggior quantità di dati, più utenti e prospettive di analisi differenziate molto più di quanto fosse possibile in passato.

Ulteriori informazioni sono disponibili all’indirizzo http://technologytransfer.eu/event/1566/International_Big_Data_Conference_2015.html