Download  

Share via email
Comunicato Stampa (PDF)

Logo Cloudera

Cloudera 5.5 include Cloudera Navigator Optimizer per ottenere approfondimenti immediati e indicazioni per l’ottimizzazione per conseguire i migliori risultati con Hadoop. Ora disponibile come Beta limitata. La nuova release della piattaforma migliora prestazioni, sicurezza e funzionalità dei processi di Data Discovery e analisi su Hadoop

Cloudera, fornitore globale della piattaforma di analisi e gestione dei dati più veloce, semplice e sicura basata su Apache Hadoop e delle più recenti tecnologie open source, annuncia la disponibilità di Cloudera Enterprise 5.5. Questa release continua a migliorare le prestazioni, la sicurezza e le funzionalità delle analisi su Hadoop e include la versione beta limitata di Cloudera Navigator Optimizer per un miglioramento delle prestazioni dei carichi di lavoro e un’efficienza superiore.

 

“I carichi di lavoro di dati allocati in modo inefficiente sono troppo comuni all’interno delle aziende e causano costosi ritardi, errori e complessità. I clienti hanno bisogno di visibilità e indicazioni sui carichi di lavoro e indicazioni per garantire i migliori risultati con Hadoop”, ha affermato Charles Zedlewski, vice president, Products di Cloudera. “La versione beta release di Cloudera Navigator Optimizer, parte di Cloudera Enterprise 5.5, offre ai clienti un percorso verso il successo fornendo visibilità sui carichi di lavoro e li aiuta a comprendere quelli più adatti per la distribuzione su Hadoop per ridurre i tempi di sviluppo e migliorare le prestazioni”.

 

All’interno di qualsiasi azienda, ci possono essere innumerevoli carichi di lavoro in esecuzione in un dato momento, su molteplici sistemi, che cambiano in base al momento della giornata e all’esigenza dell’azienda. Tra molti di questi carichi di lavoro, sono emersi punti dolenti similari, quali interruzioni nelle pipeline ETL, lunghi tempi d’attesa per i report BI, una crescente pressione dei sistemi a causa di query e complessità inutili delle interrogazioni, con una conseguente perdita di tempo e di denaro. Quando si adottano nuovi sistemi basati su Hadoop, è fondamentale che i clienti comprendano i loro carichi di lavoro, in modo da poter affrontare tali inefficienze ed eseguire i carichi di lavoro corretti sui sistemi giusti per ottenere i migliori risultati.

 

Cloudera Navigator Optimizer analizza istantaneamente i carichi di lavoro esistenti, fornendo visibilità su quali sono i più critici, quali dati vengono consultati di più e come vengono utilizzati. Quindi trasforma queste informazioni automaticamente in una strategia completa di ottimizzazione per operare con successo con Hadoop. Grazie a una dashboard intuitiva, i clienti ottengono indicazioni sulle priorità su cui concentrare le attività di sviluppo per ottenere il maggior impatto, per identificare i duplicati, individuare le complessità e sfruttare le compatibilità con gli strumenti dell’ecosistema come Impala e Apache Hive™.

 

Alimentato da Big Data Integration Service (BDIS) di Xplain.io, acquisita da Cloudera nel febbraio 2015, Cloudera Navigator Optimizer offre approfondimenti e ottimizzazioni ai clienti, tra cui aziende sanitarie e nell’ambito dei servizi finanziari operanti a livello globale, analizzando milioni di query con un conseguente risparmio di milioni di dollari.

 

“In Visa, Cloudera Enterprise è diventato una parte sempre più critica della nostra infrastruttura di gestione dei dati, e Cloudera Navigator Optimizer si sta dimostrando un elemento di valore aiutandoci a stabilire quali carichi di lavoro sono più adatti a essere eseguiti su Hadoop, in modo da consentirci di ottimizzare l’efficienza del nostro intero stack IT”, ha affermato Hemanth Thota, architect, data design and integration, Data Platform, di Visa.

 

Oltre a Cloudera Navigator Optimizer, Cloudera Enterprise 5.5 include una serie di altre funzionalità volte a migliorare le analisi su Hadoop, tra cui:

 

  • Analisi di strutture dati complesse – Impala ora supporta tipologie di dati nidificati, tra cui JSON, per attività estese di data discovery e business intelligence.
  • Analisi sicure nell’intera azienda – Impala ora include una protezione a livello di colonna per controlli accurati all’accesso per tutti gli utenti. Cloudera Enterprise include anche la gestione delle credenziali, inclusa la revisione delle password, per un’ulteriore protezione.
  • Data Stewardship automatica e governance flessibile – Cloudera Navigator applica automaticamente i flussi di lavoro completi del ciclo di vita dei dati, tra cui conservazione e archiviazione, in modo che i dati corretti siano sempre disponibili e fruibili. Inoltre, basandosi sul programma Cloudera Navigator Accelerator, il nuovo kit Cloudera Navigator SDK mette a disposizione funzioni di lineage e metadati per i principali strumenti dei partner, per una maggior visibilità indipendentemente da quali strumenti vengono utilizzati per integrare, radunare o analizzare i dati.

 

“Una delle domande più comuni è ‘Hadoop come può essere complementare e ottimizzare gli ambienti data warehouse?’ come mostrato nella ricerca ESG”, afferma Nik Rouda, senior analyst di ESG Research. “Cloudera Navigator Optimizer, basato sulle innovazioni di Xplain.io, sembra incredibilmente utile nel rispondere a tale domanda. Aiuterà a identificare i migliori candidati tra i carichi di lavori che potrebbero essere spostati su Hadoop, oltre a qualsiasi inefficienza o ridondanza nelle query. Il delta di costo tra i tradizionali ambienti data warehouse e Hadoop è enorme, e permette alle aziende di risparmiare per migliorare prestazioni ed efficienza”.

 

 

Risorse aggiuntive per Cloudera Navigator Optimizer

 

Risorse aggiuntive epr Cloudera 5.5