Download  

Share via email
Comunicato Stampa (PDF)Immagini

FLIR

FLIR RSX-F combina il sensore termico FLIR Lepton e l’imaging visivo per una migliore rilevazione degli incendi e una maggiore sicurezza dei passeggeri  

FLIR Systems, Inc. (NASDAQ: FLIR) ha annunciato oggi il sensore intelligente FLIR RSX-F per la rilevazione avanzata di incendi nelle carrozze ferroviarie. FLIR RSX-F utilizza imaging visivo ad alta definizione e il sensore termico FLIR Lepton® per la rilevazione degli incendi e della presenza di persone, oltre al monitoraggio TVCC.

FLIR RSX-F utilizza un sensore termico con algoritmi di rilevazione incendi integrati che garantiscono un’operazione più veloce ed accurata rispetto ai metodi tradizionali. FLIR RSX-F rileva l’energia termica emessa dagli oggetti all’interno del suo campo visivo ed è in grado di vedere attraverso il fumo. Gli algoritmi di rilevazione video dinamica determinano anche la dimensione, il tasso di aumento della temperatura e il movimento di un punto caldo. Questo approccio consente di ridurre i falsi allarmi distinguendo eventi pericolosi come sigarette o accendini.

FLIR RSX-F misura anche l’occupazione dei posti nei treni, consentendo agli operatori di ottimizzare il flusso dei passeggeri o migliorare il loro comfort rilevando la temperatura e regolando i sistemi di condizionamento dell’aria di conseguenza. FLIR RSX-F è facile da installare su pareti o soffitti e può essere inclinato fino a 45 gradi per una visione ottimale. Il sensore FLIR RSX-F è anche pienamente compatibile con lo standard EN 50155 standard relativo alle apparecchiature elettroniche utilizzata per applicazioni ferroviarie.

“Il sensore FLIR RSX-F fornisce un nuovo importante strumento agli operatori dei treni per migliorare la sicurezza,” spiega Andy Teich, Presidente e CEO di FLIR. “Sfruttando Lepton e gli algoritmi avanzati di rilevazione incendi, FLIR RSX-F fornisce agli operatori ferroviari un ‘sesto senso’ per rilevare precocemente i punti caldi ed incrementare effettivamente la sicurezza dei passeggeri”.

FLIR presenterà il sensore RSX-F all’esposizione Innotrans 2016 a Berlino, Germania, dal 20 al 23 settembre 2016 (Padiglione 4.1, Stand 108). Per ulteriori informazioni su FLIR RSX-F, visitate www.flir.com/rsx-f.

 

Le immagini sono disponibili qui.

 

Dichiarazioni “Forward-Looking Statements”

Le dichiarazioni di Andy Teich e le altre dichiarazioni citate in questa publbicazione relative al prodotto descritto sono “forward looking statement” così come previste dal Private Securities Litigation Reform Act del 1995. Tali dichiarazioni si basano su previsioni, stime e proiezioni correnti sul business di FLIR, basate in parte su presupposizioni del management. Tali dichiarazioni non sono garanzie di prestazioni future e coinvolgono rischi e incertezze difficili da prevedere. Per questo motivo, i risultati reali possono essere materialmente differenti da quanto espresso o previsto in tali dichiarazioni a causa di svariati fattori, inclusi: possibilità di produrre e distribuire i sistemi trattati in questa pubblicazione, modifiche al prezzo dei prodotti FLIR, variazione della domanda dei prodotti FLIR, mix dei prodotti, impatto di prodotti e prezzi competitivi, limitazioni alla fornitura di componenti critici, eccesso o carenza di capacità produttiva, capacità di FLIRdi produrre e spedire prodotti nei tempi previsti, conformità continuativa di FLIR alle leggi e le normative di controllo delle esportazioni degli Stati Uniti e altri rischi trattati di volta in volta negli archivi e nei report della Securities and Exchange Commission di FLIR. Inoltre, tali dichiarazioni possono essere influenzate dalle condizioni generali di settore e di mercato e dai relativi tassi di crescita, oltre che dalle condizioni economiche domestiche e internazionali. Tali dichiarazioni sono da considerarsi valide solo nella data in cui sono state rilasciate e FLIR non assume alcun impegno nell’aggiornare eventuali “forward-looking statement” per riflettere eventi o circostanze verificatisi dopo la data della presente pubblicazione, o per modifiche effettuate al presente documento da Internet service provider o agenzie stampa.