Download  

Share via email
Comunicato Stampa (PDF)Immagini

FLIR

Il modello a elevato valore aggiunto Blackfly S combina i più recenti sensori CMOS con funzionalità avanzate per le videocamere

FLIR Systems Inc. (NASDAQ) ha rilasciato oggi una nuova videocamera Machine Vision basata su Gigabit Ethernet (GigE): FLIR Blackfly S. Ideale per un’ampia gamma di applicazioni come visualizzazione e ispezione di circuiti stampati, microscopia, robotica, scansione 3D e sistemi di controllo del traffico, il modello Blackfly S combina i più recenti sensori CMOS, compatibilità con GigE Vision e avanzate funzionalità integrate, offrendo agli sviluppatori Machine Vision gli strumenti di cui hanno bisogno per creare soluzioni innovative.

I primi tre modelli Blackfly S GigE POE (Power over Ethernet) includono i sensori Sony Pregius IMX264 da 5 MP, On Semiconductor PYTHON 1300 da 1,3 MP e Sony Pregius IMX265 da 3,1 MP. Questi sensori sono combinati con i set di funzionalità di Blackfly S e Spinnaker Software Development Kit, che includono un buffer di frame da 240 MB per aumentare l’affidabilità, IEEE 1588 Precision Timing Protocolmatrice di correzione del colore e I/O seriale. Grazie al fattore di forma cubico (29x29x30 mm) e al supporto per cavi con una lunghezza fino a 100 metri, la linea di prodotti Blackfly S GigE POE offre una notevole versatilità, che ne consente l’utilizzo per numerose applicazioni.

Attraverso l’acquisizione di Point Grey Research nel 2016, FLIR Systems è un’azienda leader a livello globale nella progettazione e nella produzione di videocamere digitali ad alte prestazioni per applicazioni industriali, mediche e per le scienze della vita, sistemi di controllo del traffico, biometrici, GIS (Geographic Information System) e per il conteggio delle persone.

 

Per acquistare FLIR Blackfly S, visita www.flir.com/mv.