Download  

Share via email
Comunicato Stampa (PDF)

FLIR

FLIR Systems, leader mondiale nella progettazione e produzione di termocamere, offre un’ampia gamma di prodotti in grado di rispondere alle più diverse necessità, per esempio le ispezioni di componenti elettrici e meccanici oppure l’individuazione di problemi di isolamento o ancora la possibilità di misurare temperature e mettere in sicurezza impianti e perimetri.

Spesso l’utilizzo da parte delle aziende di questo tipo di strumenti si dimostra vincente per mantenere un controllo costante dei processi e migliorare così la performance delle linee produttive ed i risultati produttivi, così come per garantire la sicurezza dei mezzi ad uso civile. Per questo motivo sempre più realtà scelgono di utilizzare  le termocamere FLIR, per garantire il massimo della qualità all’interno dei propri processi.

Di seguito presentiamo alcune realtà che hanno scelto di utilizzare prodotti FLIR nella gestione delle loro attività in settori estremamente diversi, a testimoniare la versatilità raggiunta dai prodotti FLIR nel tempo.

Il centro indiano  Jawaharlal Nehru Aluminium Research Development and Design Centre  ha utilizzato le termocamere per anni. L’Istituto, costituito nel 1989 a Nagpur, India, e pienamente funzionale dal 1996, è un affermato centro di eccellenza nell’industria indiana dell’alluminio. Accanto allo sviluppo della ricerca, il centro offre anche un varietà di servizi R&D, test e servizi di formazione per l’industria dell’alluminio. Al fine di sostenere al meglio i suoi clienti nella produzione dell’alluminio JNARDDC ha deciso di acquistare le termocamere FLIR nel 2002.

Il monitoraggio di un processo di produzione può essere eseguito al meglio quando i processi sono in esecuzione. Ed è con questa metodologia di ‘monitoraggio online’ che la termografia può davvero mostrare il suo valore. Le minime variazioni di temperatura di una superficie  indicheranno i componenti in via di deterioramento, come per esempio i contatti elettrici. Ma la termografia può essere utilizzata con successo anche per ispezionare dotti di fornace, involucri, camere di riscaldamento o serbatoi.

Un altro ambito di utilizzo delle termocamere è quello che le vede protagoniste nella rilevazione di perdite.

I refrigeratori utilizzano comunemente del gas refrigerante per raffreddare e quindi controllare la temperatura in immobili commerciali di grandi dimensioni. Integral è uno specialista nella manutenzione e assistenza sul territorio britannico, e svolge le sue attività di manutenzione periodica per conto di alcune delle principali aziende del settore, tra cui spiccano nomi famosi nel comparto elettrodomestici.

I nuovi sviluppi nella termografia hanno permesso a Integral di rilevare perdite di gas refrigerante causate da usura o danni, non evidenziate da altri metodi di diagnosi. Le perdite sono state individuate rapidamente e con grande efficacia per mezzo di una termocamera GF304 FLIR Systems.

La società ha svolto un ruolo di partner naturale per FLIR nello sviluppo e nelle prove sul campo della termocamera FLIR GF304, ritenuta da queste due aziende un prodotto di grande innovazione.

Da ultimo, le termocamere possono essere utilizzate per garantire la sicurezza a bordo dei mezzi di trasporto, velocizzando la tempistiche di ispezione.

Le ispezioni delle cabine di pilotaggio degli aerei, sia precedenti al volo che post-volo  sono costituite da una vasta gamma di routine di controllo che devono garantire la sicurezza dei passeggeri durante il volo. Per questo è essenziale che siano effettuati controlli nel modo più efficiente possibile, perché ogni ora che un aeromobile rimane inattivo a terra rappresenta una perdita di tempo e denaro.

Rispetto a questo, Thermografisch & Adviesbureau Uden BV, azienda tedesca specialista delle ispezioni,  ha trovato un modo per velocizzare in modo significativo le ispezioni elettriche all’interno dell’abitacolo, garantendo al tempo stesso accuratezza e affidabilità. il segreto: la termografia e la termocamera FLIR P640.

La termografia ad infrarossi

Si chiama termografia ad infrarossi l’utilizzo di camere realizzate con speciali sensori che “vedono” l’energia termica emessa da un oggetto. L’energia termica, o ad infrarossi, è luce invisibile all’occhio umano, perché la sua lunghezza d’onda è troppo lunga perché possa essere rilevata. È la parte dello spettro elettromagnetico che percepiamo come calore. Gli infrarossi ci consentono di percepire ciò che i nostri occhi non possono vedere. Le termocamere traducono in immagini la radiazione invisibile dell’infrarosso: il calore. Sfruttando le differenze di temperatura tra gli oggetti, la termografia genera immagini nitide. È uno strumento eccellente

per la manutenzione predittiva, le ispezioni edili, ricerca e sviluppo e applicazioni nell’automazione. È in grado di vedere nella più completa oscurità, nelle notti più buie, attraverso la nebbia, a grande distanza e attraverso il fumo. Viene anche impiegata nei settori sicurezza e sorveglianza, marittimo, automotive, antincendio e moltissime altre applicazioni.