Share via email

Logo GFI

Le due suite saranno le prime a essere supportate nel cloud grazie ad App Control.
I Managed Service Provider (MSP) potranno così riposizionare il loro business e focalizzarsi sull’esperienza d’uso dell’utente finale  

GFI MAX™ ha annunciato oggi che App Control, un nuovo componente per la gestione dei servizi, sarà integrato all’interno della sua piattaforma GFI MAX RemoteManagement, arricchendo così l’offerta di soluzioni cloud rivolta agli MSP.

App Control permette di gestire account, caselle di posta elettronica e licenze di Microsoft® Office 365™ e Google Apps™ attraverso un’unica dashboard, agevolando la trasformazione degli MSP da un modello di business di tipo “device management” verso uno più focalizzato sull’esperienza dell’utente e sulle mutevoli esigenze dei clienti.

Le aziende scelgono sempre più servizi nel cloud e i Managed Service Provider di GFI MAX sono già in grado di supportarle nella gestione dei sistemi in ambienti fisici, virtuali o cloud-based. Con App Control è possibile oggi eseguire task singoli e collettivi per Office 365 e Google Apps, utilizzando un’unica interfaccia coerente, senza necessità di effettuare il login su differenti console o utilizzare script complessi o API che cambiano a seconda dell’infrastruttura informatica. Inoltre, utilizzando le nuove funzionalità della piattaforma,gli MSP possono gestire più agevolmente le licenze di Office 365 e Google Apps e le distribuzioni già esistenti. E’ infine possibile aggiungere servizi di assistenza continuativi basati sul cloud (ad esempio: sync and share e productivity management).

Questi i vantaggi della nuova release:

  • migliori funzionalità di gestione e monitoraggio, per ridurre le perdite da licenze cloud inutilizzate
  • modalità di aggiornamento più rapide, per inserire, modificare o cancellare facilmente e immediatamente gli account, avendo la certezza di avere sempre sotto controllo la situazione dei dipendenti, anche in caso di un elevato turnover
  • estrema facilità di gestione, attraverso un unico schermo, di gruppi, liste di distribuzione, reparti e gruppi di lavoro che rende più efficiente l’adozione di nuovi servizi
  • sistema di reportistica che segnala agli MSP i trend dei clienti per supportarli nella comprensione e il controllo dei costi di servizio attuali e futuri

“Fino ad oggi gli MSP si sono dovuti confrontare con una richiesta di servizi Cloud in rapida ascesa da parte dei clienti, e l’hanno vissuta più come una minaccia che come un’opportunità”, ha dichiarato Loris Angeloni, Sales Manager GFI MAX Italia. “Oggi il trend delle PMI verso i servizi cloud-based è ben assestato e non accenna a diminuire; gli MSP, che prima non sapevano come sfruttare questa opportunità, hanno la possibilità di offrire ai clienti un supporto proattivo, invece di preoccuparsi che questo fenomeno indebolisca la relazione o faccia loro perdere solo tempo. Grazie alle nuove funzionalità di Cloud management offerte da App Control, gli MSP che utilizzano GFI MAX RemoteManagement possono ottenere nuovi ricavi assumendosi la complessità e le responsabilità della gestione in Cloud, che i loro clienti percepiscono come una novità critica per il business. Una gestione dei servizi nel cloud dei clienti permetterà agli MSP di posizionarsi meglio rispetto alle loro strategie, valorizzando le loro competenze”.

Per ulteriori informazioni: www.gfimax.com/remote-management/app-control