Share via email

Logo GFI

GFI Software ha annunciato oggi il rilascio di GFI LanGuard 2014. La nuova release integra alcune nuove funzionalità che proteggono le reti aziendali da eventuali rischi provenienti dai dispositivi mobili – inclusi tablet e smartphone – e supporta i sistemi operativi iOS, Android e Windows Mobile; è inoltre compatibile con il sistema operativo Linux e con oltre 20 patch di terze parti.  

GFI LanGuard, la pluripremiata soluzione di GFI per le PMI che consente di valutare le vulnerabilità di sistema e di amministrare le reti aziendali, permette di gestire tutte le esigenze di patching da un’unica interfaccia intuitiva e di facile utilizzo, che non necessita di ulteriori tool di aggiornamento.  

Una ricerca condotta da  Cisco rivela che il 90% degli utenti americani utilizza il proprio smartphone personale per lavoro e il 40% di loro non protegge il telefono con una password.  Il trend del BYOD (“bring your own device”) continua a crescere e gli amministratori di sistema si trovano oggi ad avere a che fare con potenziali minacce dirette dai dispositivi mobili alle infrastrutture di rete. Gli hacker sono pronti a sfruttare qualsiasi vulnerabilità presente nei sistemi operativi mobili e le aziende oggi devono essere sempre più vigili e devono prendere consapevolezza non solo delle minacce che i dispositivi mobili possono rappresentare, ma anche della necessità di renderli più sicuri. Gli antivirus non sono sufficienti per il mobile, se le vulnerabilità sono già esistenti e per questo la nuova versione GFI LanGuard è adesso in grado di eseguire la scansione anche di stampanti, router e switch – oltre che di un gran numero di software Microsoft e di terze parti.

 Le nuove funzionalità di GFI LanGuard 2014 includono:

  • Valutazione del livello di vulnerabilità di smartphone e tablet: secondo dati riportati dal National Vulnerability Database (NVD) Apple iOS è risultato nel 2012 il sistema più vulnerabile, in termini di rischio informatico ed ha superato, per la prima volta, i sistemi operativi  Windows. LanGuard 2014 valuta la vulnerabilità di tutti gli smartphone e tablet che si collegano ai server Microsoft Exchange e supporta, inoltre, i sistemi Apple iOS, Google Android e Windows Phone. 
  • Patch management per i principali prodotti Linux: LanGuard supporta oggi un gran numero di ambienti misti, tra cui Windows, Mac OS X e molti prodotti Linux come Red Hat Enterprise Linux, Ubuntu, Suse, CentOS e Debian.
  • Patch management esteso a oltre 20 nuove applicazioni: LanGuard ha esteso il suo supporto automatico di patch ad un gran numero di applicazioni da terze parti, tra le quali: i programmi di instant messaging (Pidgin), le utility (CBBurnerXP, ImgBurn, Notepad++, CCleaner), i media player (VLC, Audacity), i documenti (LibreOffice), i programmi di immagini (IrfanView, Paint.Net), l’online storage/backup (Google Drive, Mozy, Box), i client FTP (WinSCP, Core FTP) e la Suite Adobe Creative (Photoshop, Illustrator and InDesign).

“Le vulnerabilità sono presenti ovunque: nei software, nella rete e, adesso, anche nei dispositivi mobili” – ha dichiarato Sergio Galindo, Global Product Management Head di GFI Software – “GFI LanGuard aiuta gli amministratori IT delle piccole e medie imprese a contrastare le nuove minacce, permettendo loro, con queste nuove funzionalità, di avere sempre un network aggiornato. Con la rapida diffusione dei dispositivi mobili nell’ambiente di lavoro, diventa sempre più importante fare in modo che essi non diventino il punto d’ingresso dei criminali informatici alla rete aziendale; con la nuova release di LanGuard adesso è possibile individuare e valutare immediatamente le vulnerabilità dei dispositivi che lavorano sui principali sistemi operativi mobile”.

GFI LanGuard 2014 offre funzionalità di scansione, patch management e di controllo di rete e software, il tutto in un’unica soluzione, per consentire a chi si occupa di sicurezza aziendale di individuare, valutare e correggere i rischi potenziali della rete con il minimo sforzo. Con GFI LanGuard è possibile inoltre effettuare un inventario dei dispositivi connessi alla rete e ricevere una segnalazione quando viene installata una nuova applicazione. La nuova release garantisce l’aggiornamento e il corretto funzionamento delle applicazioni, consolidando la conformità, grazie alla gestione automatizzata delle patch, contro le più diffuse vulnerabilità della rete. Con GFI LanGuard, gli amministratori di rete possono adesso gestire oltre 2.500 dispositivi, da un’unica console. GFI LanGuard si integra con oltre 2.500 applicazioni di sicurezza e può controllare più di 50.000 diverse vulnerabilità di rete.

Per saperne di più su GFI LanGuard 2014, potete inviare un email sales@gfi.com o visitare il sito  www.gfi.com per una trial gratuita.

Disclaimer

Copyright © 2013 GFI Software. OS X is a trademark of Apple Inc., registered in the U.S. and other countries.All rights reserved. All other trademarks are the property of their respective owners. To the best of our knowledge, all details were correct at the time of publishing; this information is subject to change without notice

GFI

GFI Software™  sviluppa soluzioni IT di qualità dedicate alle piccole e medie imprese (PMI) con meno di 1.000 dipendenti. GFI® offre principalmente due tecnologie: la piattaforma GFI MAX™, che consente ai managed service provider (MSP) di poter fornire servizi eccellenti ai clienti, e GFI Cloud™ che supporta i team IT interni alle aziende a gestire e controllare il loro network attraverso il cloud.  La base clienti, sempre in espansione, attualmente conta oltre 200.000 aziende. La linea di prodotto GFI comprende inoltre soluzioni di collaboration, anti-spam, patch management, fax, archiviazione della posta elettronica e monitoraggio del web. GFI Software è un’azienda orientata alla collaborazione con il canale e si avvale infatti di migliaia di partner in tutto il mondo. E’ vincitrice di numerosi premi e riconoscimenti da parte del mondo industriale ed è un consolidato Microsoft Gold ISV Partner.