Share via email

Logo GFI

Sempre più attività lavorative sono svolte da remoto. Le nuove funzionalità di archiviazione di GFI MailArchiver 2014 conservano al sicuro i documenti aziendali senza dover utilizzare servizi di cloud

GFI Software™ ha annunciato la disponibilità di GFI MailArchiver 2014, una nuova release della sua pluripremiata soluzione per l’archiviazione della posta elettronica che integra nuove funzionalità di archiviazione dei documenti e di gestione della posta attraverso Outlook, senza la necessità di utilizzare un servizio cloud.

GFI MailArchiver offre piena visibilità di qualsiasi movimento delle email aziendali e previene eventuali rischi per la sicurezza, aiutando anche le imprese a mantenere la conformità.

GFI MailArchiver 2014 integra il componente File Archiving Assistant, per l’archiviazione della posta elettronica e lo storage di file e documenti, che permette una ricerca e una condivisione più semplice, in totale sicurezza.

Le nuove funzionalità di GFI MailArchiver 2014 permettono di:
• eliminare le email direttamente da Outlook: a grande richiesta degli utenti, le email possono adesso essere eliminate, con il loro permesso, direttamente da Outlook.
• rinominare e cancellare le cartelle: dalla console di MailArchiver è ora possibile riformattare, rinominare e cancellare le cartelle
• effettuare un audit su database SQL e FileSystem: le aziende di grandi dimensioni, che utilizzano databse SQL e database di FileSystem, hanno la possibilità di effettuare un audit completo dei loro dati.

“La posta elettronica è sia una benedizione sia una maledizione” ha dichiarato Sergio Galindo, general manager, Infrastructure Business Unit, di GFI Software. “La portabilità dei computer e l’utilizzo delle email permettono oggi alle aziende di fare business a tutte le ore del giorno e della notte e da qualsiasi luogo. Gli utenti, in particolare chi viaggia, utilizzeranno sempre di più le tecnologie che agevolano il lavoro da mobile e, sfortunatamente, metteranno in secondo piano le norme di sicurezza. GFI MailArchiver 2014, grazie a File Archiving Assistant, offre tutta la convenienza dei più diffusi siti di storage basati su cloud, ma con una gestione on-premise, in modo da consentire alle aziende il controllo sui dati ed una maggiore conformità”.

I risultati di una ricerca indipendente e anonima resi noti in questi giorni rivelano che, per gli intervistati, qualsiasi momento del giorno e della notte è utile per leggere la posta e lavorare. Lo studio, condotto da Opinion Matters, ha preso in considerazione un campione di 500 lavoratori statunitensi in società con meno di 500 dipendenti ed ha dimostrato che quasi il 70% controlla la posta al di fuori delle normali ore lavorative. Oltre il 50%, inoltre, ha dichiarato di utilizzare la propria casella “inbox” come uno strumento di archiviazione. Questa abitudine, rischiosa e inefficace, intasa le caselle di posta degli utenti, mette in pericolo la salvaguardia dei dati, riduce le performance e aumenta sensibilmente i costi di storage. Anche l’utilizzo di alternative di archiviazione basate su cloud – ad esempio Dropbox, diventato molto noto di recente per la facilità d’uso e le funzionalità avanzate – presentano dei rischi.

I risultati di questa ricerca indicano che le persone, lavorando a qualsiasi ora e da qualsiasi luogo, hanno bisogno di archiviare i loro documenti in modo che siano al sicuro e accessibili e oggi GFI MailArchiver offre loro una soluzione efficace ed economica.

Prezzi e disponibilità
GFI MailArchiver 2014 è disponibile in abbonamento. Il supporto GFI è sempre incluso nel prezzo, con manutenzione del software e disponibilità 24/7 comprese.

Per saperne di più visitare il sito http://www.gfi.com/products-and-solutions/email-and-messaging-solutions/gfi-mailarchiver