Share via email

Logo GFI

Nuova soluzione nativa GFI Software che offre alle PMI prestazioni Wi-Fi pari a quelle Enterprise, a costi contenuti e senza obblighi di legarsi ai dispositivi di un fornitore 

GFI Software™ annuncia GFI WirelessSentry™ (GFI WiSe™), una nuova soluzione basata su cloud che permette di monitorare, gestire e proteggere le reti wireless, ottimizzando le prestazioni e salvaguardando gli utenti da minacce, indipendentemente dall’hardware di rete preinstallato.

GFI WiSe utilizza un sensore leggero che si installa facilmente sui PC, vicino agli access point, ed è collegato ad una console di tipo web-cloud; grazie a questo sensore, WiSe identifica automaticamente e monitora le reti wireless e i punti di accesso, tramite una dashboard intuitiva e compatibile con i principali browser.

GFI WiSe può essere installata su sistemi già esistenti, senza alcuna restrizione, ed elimina quindi la necessità di costi hardware aggiuntivi. L’approccio agnostico di GFI WiSe ne fa un’opzione ideale per le Piccole e Medie Imprese, perché è una soluzione gestibile centralmente, sicura e poco costosa.

Queste le principali caratteristiche di GFI WiSe: 

  • Approccio agnostico rispetto a fornitori e AP: nessuna necessità di sostituire gli access point esistenti poichè GFI WiSe funziona con qualsiasi hardware già installato. I costi, eliminando la necessità di aggiornamento e di acquisto di dispositivi di un particolare fornitore, sono quindi contenuti.
  • Gestione da remoto delle reti Wi-Fi: la gestione delle reti è virtualmente possibile da qualsiasi luogo, grazie alla console web-based di GFI WiSe, basata su cloud
  • Valutazione e rilevamento delle vulnerabilità wireless: il sistema anti-intrusione wireless di GFI WiSe (WIDS) individua minacce e vulnerabilità,  inclusi gli accessi non autorizzati interni e esterni, avvisando lo staff IT con un sistema di alert
  • Controllo dell’utilizzo di banda: i sensori GFI WiSe monitorano le connessioni wireless e il traffico sugli access point, attivandosi sulla console web in determinati intervalli di tempo, con connessione protetta. Successivamente, il sensore invia alla console i dati aggiornati sull’utilizzo della connessione da parte dei device.
  • Opzione VIP: GFI WiSe consente di denominare “VIP” alcuni dispositivi, identificandoli non appena si connettono alla rete e segnalando la provenienza della connessione, garantendo la business continuity – anche in mobilità –  grazie all’identificazione dei loro SSID e access point
  • Alert in tempo reale: con  GFI WiSe la rete aziendale è totalmente sotto controllo attraverso una dashboard e un sistema di alert  (SMS o email) avvisa in tempo reale riguardo ad attività di rete critiche o che richiedano particolare attenzione. La reportistica, a grafici, permette di visualizzare e condividere rapidamente le informazioni relative all’utilizzo del network aziendale.

“GFI WiSe è uno strumento indispensabile per monitorare, gestire e rendere sicure le reti wireless” ha dichiarato Sergio Galindo, general manager Infrastructure Business Unit di GFI Software. “Le sue funzionalità avanzate riducono i tempi di inattività e permettono di gestire le reti da remoto, individuando le intrusioni da access point e da dispositivo, per prevenire minacce e vulnerabilità sui client: un modo semplice e diretto di controllo e gestione del network, a un prezzo decisamente ragionevole”.

L’esigenza di una gestione delle reti Wi-Fi da parte delle PMI è stata recentemente confermata dai risultati di una ricerca condotta da Opinion Matters negli Stati Uniti, che ha rivelato come il 97% degli intervistati (1000 utenti) utilizzi i dispositivi personali per connettersi alla rete aziendale. L’esplosione del fenomeno BYOD rende il problema della sicurezza ancora più pressante, se consideriamo che, sempre nella stessa ricerca, il 40% degli utenti ha ammesso di utilizzare un dispositivo mobile per aggirare le policy di sicurezza aziendale sul posto di lavoro. Infine, il 20% degli intervistati ha dichiarato di non adottare alcuna misura di sicurezza sul proprio dispositivo, come AV, PIN o password, facendo dei device l’anello debole del network aziendale Wi-Fi. I risultati di questa ricerca confermano l’esigenza di trasparenza da parte di chi gestisce in azienda le reti, per poter operare agevolmente e assicurare la sicurezza anche di fronte all’aumento di device connessi alla rete.

GFI WiSe è facile e rapido da installare e manutenere  e non richiede la sostituzione dell’hardware installato, permettendo agli amministratori di rete una visione completa ed immediata di tutti i dispositivi connessi, individuandone la provenienza l’utilizzo di banda. GFI WiSe inoltre è un potente strumento di security perché, impedendo gli accessi indesiderati alla rete, protegge gli utenti da rischi e minacce.

Prezzo e disponibilità

GFI WiSe è disponibile immediatamente e ha un costo annuale a partire da 187 euro/per access point.

Per ulteriori informazioni su GFI WiSe e una prova gratuita di 30 giorni potete visitare il sito http://www.gfi.com/wise