Download  

Share via email
Comunicato Stampa (PDF)

Logo AICA

Risultato eccellente per il giovane brindisino Francesco Milizia che conquista una medaglia d’argento nell’edizione 2014 della competizione tenutasi a Taipei, in Taiwan.
Plauso per i risultati dell’intera squadra italiana dal MIUR e AICA che si occupano insieme delle Olimpiadi in Italia

 

Milano, 25 luglio 2014 – E’ Francesco Milizia, dell’ITIS Majorana di Brindisi, il giovane talento digitale ad aver portato l’Italia sul podio, conquistando la medaglia d’argento alla ventiseiesima edizione delle Olimpiadi Internazionali di Informatica 2014, appena conclusesi a Taipei, Taiwan.

La squadra:  da sinistra Andrea Scotti, Alessio Mazzetto,   Francesco Milizia con la medaglia d’argento e  Gaspare Ferraro

La squadra: da sinistra Andrea Scotti, Alessio Mazzetto,
Francesco Milizia con la medaglia d’argento e Gaspare Ferraro

Un risultato di altissimo livello in una competizione che ha coinvolto oltre 300 studenti tra i 14 e i 20 anni provenienti da 81 paesi del mondo. Lo hanno comunicato AICA – Associazione italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico ed il MIUR, che si occupano insieme delle Olimpiadi nel nostro paese.  All’ottimo risultato del giovane brindisino, Francesco Milizia, si accompagna la buona prestazione degli altri talenti del bit che componevano la squadra azzurra, che per un soffio hanno mancato la medaglia di bronzo. 

 

“Siamo particolarmente orgogliosi della medaglia d’argento conquistata in questa competizione mondiale e della buona prestazione dell’intera squadra; è la conferma del valore di questi ragazzi, scelti fra migliaia di altri che hanno partecipato alle varie fasi di selezione per le Olimpiadi di Informatica, ed è un successo per un percorso che da quindici anni vede impegnati AICA e il MIUR per diffondere le competenze digitali e valorizzare adeguatamente i talenti che siedono fra i nostri banchi” afferma Giulio Occhini, Direttore di AICA.

Grande soddisfazione anche per Carmela Palumbo, direttore generale per gli ordinamenti scolastici del MIUR. “ Siamo fieri di questi ragazzi eccezionali, che dimostrano con il loro pregevole risultato olimpico quanto possa fare la differenza una sempre migliore organizzazione delle fasi nazionali e delle attività di sensibilizzazione delle scuole. Da vari anni conquistiamo medaglie nelle Olimpiadi Internazionali di Informatica: questo nuovo successo ci suggerisce che la strada intrapresa verso un sempre maggiore allargamento della base di partecipazione alle olimpiadi da parte delle scuole sia quella giusta. L’obiettivo è quello di accreditare l’apprendimento dell’informatica fra i nostri giovani come ormai avviene in tutti i Paesi più avanzati”.

Dopo l’edizione 2014, il medagliere italiano alle Olimpiadi Internazionali di Informatica – competizione cui l’Italia partecipa da tredici anni, si fa ancora più ricco: in tutto sono state vinte 37 medaglie – due ori, 13 argenti e 22 bronzi.