Share via email

Logo Oracle

Dall’Agenda Digitale alla Mobile Enterprise, Oracle e la Oracle Community for Security illustreranno come trasformare le sfide della security in opportunità di crescita

Si rinnova anche quest’anno la partecipazione di Oracle Italia al Security Summit, l’evento organizzato da CLUSIT che si svolgerà a Milano dal 17 al 19 marzo prossimi presso l’AtaHotel Executive. Oracle e alcuni partner della Oracle Community for Security (KPMG, Alfagroup, Protiviti, ZEROPIU, ADS – Gruppo Finmatica e Siledo Global) si concentreranno in particolare su come trasformare in opportunità le sfide e le nuove necessità di sicurezza, nel quadro dell’inarrestabile digital transformation delle aziende e dello scenario competitivo.

Partecipare al Security Summit è per noi un appuntamento irrinunciabile per contribuire a delineare il futuro della security, elemento fondamentale nel percorso di evoluzione digitale delle nostre imprese, ma anche delle istituzioni e dei cittadini” commenta Domenico Garbarino, Sales Director Security Solutions di Oracle Italia.

Aspetti quali la governance dei dati, la protezione della loro integrità e dell’accesso alle informazioni, la privacy, la gestione dell’identità digitale pongono sfide complesse che devono essere affrontate costruendo un percorso integrato e coerente; si tratta di rispondere in modo adeguato alle esigenze interne delle aziende, alle esigenze di clienti che sono sempre più attenti alla sicurezza, e anche alle esigenze normative in costante evoluzione. In occasione di Security Summit, vogliamo affrontare tutto ciò con un’ottica unitaria ed evidenziando come le aziende possano trasformare un approccio globale alla sicurezza in uno dei loro motori di crescita”.

Nel quadro del programma del Security Summit, vi sono diversi appuntamenti in agenda per Oracle e per la Oracle Community for Security.

In apertura dell’evento Alessandro Vallega, Security Business Development Manager di Oracle Sud Europa, parteciperà alla presentazione del Rapporto Clusit 2015, che inaugurerà i lavori del Summit il 17 marzo.

Inoltre, Oracle sarà protagonista del programma degli Atelier Tecnologici.

  • 17/3/2015 (Sala Granato, ore 14.30-15.15): “SPID: l’opportunità per promuovere la Digital Transformation nelle aziende private italiane”. Oracle e Alfagroup affronteranno il tema della gestione dell’identità digitale, che assume particolare rilevanza in funzione della realizzazione dello SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Questa nuova infrastruttura nazionale per l’accesso unificato ai servizi online della pubblica amministrazione offre infatti grandi opportunità anche al mercato privato, per ridisegnare i propri sistemi mettendo al centro della loro trasformazione le identità digitali. Relatori saranno Angelo Bosis di Oracle e Matteo Galimberti di Alfagroup.
  • 19/03/2015 (Sala Granato, ore 11.30-12.15): “Gli strumenti a supporto della Data Governance per l’adeguamento alla circolare 263 di Banca D’Italia”. Oracle affronterà in questo atelier i temi della Data Governance e della Data Quality, che rappresentano elementi critici per l’evoluzione del business delle aziende di ogni settore.

Gli appuntamenti con la Oracle Community for Security

Oracle Community for Security è la comunità dei partner Oracle focalizzata sui temi della sicurezza informatica. Nel quadro del Security Summit la community organizza due tavole rotonde

  • 17/03/2015 (Sala Rubino, ore 11.30 – 13.30): “Essere oggi l’azienda mobile del domani: mobili e con la testa fra le nuvole, ma sicuri” è una tavola rotonda sul tema della Mobile Security, inserita nel Percorso Professionale sulla Gestione della Sicurezza. In tale sede verrà presentato il libro sul tema della Sicurezza nel Mobile scritto da alcuni esperti della Community Oracle for Secuity. La pervasività del mobile solleva interrogativi di grande importanza: cosa significa essere un’azienda “mobile”? Come si rapporta dal punto di vista della sicurezza tale cambiamento nel quadro degli altri trend dirompenti che danno forma alla digital transformation, come il cloud? Quali le misure necessarie? In una nutrita e dinamica tavola rotonda con esperti di sicurezza e tecnologie mobili del gruppo di lavoro racconteranno la loro esperienza e spiegheranno il loro punto di vista.
  • 18/03/2015 (Sala Rubino, ore 11.30 – 13.30)Una sola privacy per tutta l’UE. Il nuovo regolamento europeo sulla privacy: stato dell’arte, temi chiave, criticità ed opportunità”. La tavola rotonda di approfondimento, che segue la Sessione Plenaria sul tema in cui interverrà il Garante per la Protezione dei Dati Personali On. Antonello Soro, affronta da un’ottica professionale i cambiamenti più significativi che le aziende europee dovranno affrontare in funzione dei contenuti previsti per il nuovo regolamento europeo sulla protezione dei dati personali, che quando approvato sarà valido direttamente in tutti i paesi dell’UE. La tavola rotonda anticiperà una riflessione su come coniugare il tema della compliance Privacy con le necessità della trasformazione digitale.

Inoltre, Oracle contribuirà anche alla Tavola Rotonda AUSED su “La Rivoluzione Digitale e i rischi per le aziende di produzione” che si terrà il 19 marzo dalle 16,30 alle 18.

Risorse a supporto