Share via email

Logo Oracle

Larry Ellison presenta Oracle Database In-Memory per consentire alle aziende di avere a disposizione i dati e le informazioni necessarie per prendere rapidamente le decisioni più appropriate e per rispondere istantaneamente alle richieste dei clienti.

In un mondo dinamico, iperconnesso, mobile e social come quello di oggi, le aziende esigono reattività immediata e informazioni istantanee. In un ambiente di questo genere le aziende devono essere in grado di muoversi velocemente tanto quanto i loro clienti, B2B o B2C che siano, allo scopo di fornire le esperienze che essi richiedono.

 

Con il lancio di Oracle Database In-Memory, Oracle fa fare alle aziende un passo decisivo verso il Real-Time. Oracle è infatti l’unica azienda in grado di implementare funzionalità in-memory ottimizzate attraverso applicazioni, middleware, database e sistemi. Oracle Database In-Memory estende trasparentemente la potenza di Oracle Database 12c per permettere alle aziende di scoprire informazioni critiche di business in tempo reale aumentando simultaneamente le performance transazionali. Con Oracle Database In-Memory gli utenti ottengono risposte immediate a quesiti di business che in precedenza avrebbero richiesto ore di tempo, e possono garantire un’esperienza migliore e più veloce ai loro interlocutori interni ed esterni.

 

Oracle Database In-Memory raggiunge performance in-memory di punta senza bisogno di limitare le funzionalità né imporre compromessi, complessità o rischi. Installare Oracle Database In-Memory praticamente con qualsiasi applicazione compatibile con Oracle Database è facilissimo e non occorre alcuna modifica all’applicazione. La soluzione è totalmente integrata con le tecnologie per la sicurezza, la disponibilità, il tiering delle risorse storage e la scalabilità orizzontale e verticale per cui Oracle Database è famoso, affermandosi così come la proposta più solida del settore.

In occasione di un evento speciale organizzato presso la sede Oracle, il CEO Larry Ellison ha descritto come la capacità di combinare l’analisi dei dati real-time con tempi di transazione inferiori al secondo sulle applicazioni già esistenti permetta alle aziende di diventare delle Real-Time Enterprise capaci di intraprendere rapidamente decisioni motivate da dati, rispondere istantaneamente alle richieste dei clienti e ottimizzare continuamente i processi più importanti.

Cosa dicono i clienti

  • “Pioniere e innovatore della consumer Internet, Yahoo è da sempre all’avanguardia nelle tecnologie dei database e dei big data per poter fornire una consumer experience trasparente e reattiva. Abbiamo preso parte al programma beta di Oracle per capire come l’ottimizzazione della memoria potesse migliorare la nostra elaborazione dei big data”, ha commentato Sudhi Vijayakumar, Principal Oracle Database Architect di Yahoo. “Il pieno supporto della scalabilità orizzontale di Oracle Real Application Clusters significa che Oracle Database In-Memory può essere utilizzato anche con i nostri data warehouse più grandi”.

Caratteristiche

  • Oracle Database In-Memory permette ai clienti di accelerare di interi ordini di grandezza le prestazioni dei database nell’analisi, nel data warehousing e nel reporting velocizzando nel contempo anche le operazioni OLTP (Online Transaction Processing).
  • Un’innovativa architettura in-memory a doppio formato combina il meglio dei formati a riga e a colonna per garantire simultaneamente analisi rapide e OLTP efficiente.
  • Oracle Database In-Memory permette a qualunque applicazione già esistente compatibile con Oracle Database di sfruttare automaticamente e in modo trasparente la funzione di calcolo in-memory a colonna senza dover scrivere codice aggiuntivo né modificare l’applicazione.
  • Oracle Database In-Memory ha dimostrato un incremento delle performance compreso tra 100x e 1000x nei moduli applicativi enterprise usati nei test prestazionali come Oracle E-Business Suite, Oracle JD Edwards, Oracle PeopleSoft, Oracle Siebel e Oracle Fusion Applications.
  • La possibilità di combinare l’analisi dei dati real-time con tempi di transazione inferiori al secondo nelle applicazioni già esistenti. permette alle aziende di diventare delle Real-Time Enterprise capaci di prendere rapidamente decisioni motivate da dati, rispondere istantaneamente alle richieste dei clienti e ottimizzare continuamente i processi più importanti.
  • La tecnologia Oracle Database In-Memory è stata sottoposta a test di verifica completi da parte di centinaia di utenti finali, partner ISV e team Oracle Applications nel corso degli ultimi nove mesi.
  • La disponibilità generale di Oracle Database In-Memory è prevista entro i prossimi 60 giorni su tutte le piattaforme hardware su cui è supportato Oracle Database 12c.
  • Oracle PartnerNetwork (OPN) ha annunciato inoltre che la certificazione Oracle Database 12c Ready comprenderà presto anche Oracle Database In-Memory.

Software e hardware ingegnerizzati per la Real-Time Enterprise

  • Risultato di anni di investimenti in innovazione, Oracle Database In-Memory eredita tutte le funzionalità di Oracle Database quali:
    • Oracle MAA (Maximum Availability Architecture) a protezione delle perdite di dati e degli episodi di downtime.
    • Le più avanzate tecnologie di sicurezza del settore.
    • Scalabilità adatta a qualsiasi esigenza – scalabilità verticale sui grandi server SMP, scalabilità orizzontale sui cluster di server e tiering delle risorse storage – per far girare in modo economicamente conveniente database di ogni dimensione inclusi data warehouse di livello petabyte, elaborazione di big data o cloud di database.
    • Una ricca gamma di opzioni per la programmazione: Java, R, Big Data, PHP Python, Node, REST, Ruby ecc.
    • Supporto di tutti i tipi di dato: relazionale, oggetti, XML, testo, spaziali, più il nuovo supporto JSON integrato.
  • I sistemi ingegnerizzati Oracle rappresentano il complemento ideale di Oracle Database In-Memory:
    • I sistemi ingegnerizzati Oracle quali ad esempio Oracle Exadata Database Machine e Oracle SuperCluster, sono ottimizzati per Oracle Database In-Memory e vantano enormi capacità di memoria, elevate performance e alta disponibilità legando minori quantità di dati attivi alle risorse storage su disco e su flash per essere più efficienti economicamente.
    • La tolleranza ai guasti in-memory sui sistemi ingegnerizzati Oracle duplica opzionalmente i dati in-memory sui vari nodi permettendo alle query di utilizzare istantaneamente una copia dei dati in-memory in caso di guasto di un server. Il nuovo supporto Infiniband Direct-to-Wire accelera la scalabilità orizzontale dell’ambiente in-memory.

Dichiarazioni a supporto

  • “Siamo lieti che la nostra soluzione MicroStrategy Analytics Platform sia tra le prime applicazioni di terze parti a essere certificata con Oracle Database In-Memory”, ha spiegato Paul Zolfaghari, Presidente di MicroStrategy Incorporated. “La nostra partecipazione al programma beta di Oracle e l’integrazione con Oracle Database In-Memory fanno leva su un lungo rapporto di collaborazione con Oracle sottolineando l’importanza del lavorare insieme per ottimizzare le nostre rispettive piattaforme allo scopo di estendere le funzionalità avanzate e i miglioramenti prestazionali a vantaggio dei nostri comuni clienti”.
  • “Oracle è l’unico produttore nel settore ad adottare l’elaborazione in-memory dalle applicazioni al middleware ai database ai sistemi, permettendo alle aziende di massimizzare la redditività accelerando le operazioni, scoprendo rapidamente nuove opportunità di crescita e intraprendendo decisioni più efficaci in tempo reale”, ha affermato Andrew Mendelsohn, Executive Vice President, Database Server Technologies di Oracle. “Oracle Database 12c In-Memory mette a disposizione performance senza precedenti praticamente per qualunque workload con il 100% di trasparenza applicativa e nessuna migrazione dei dati necessaria. In più sono mantenuti tutti i vantaggi di alta disponibilità, scalabilità e sicurezza che i clienti si aspettano da Oracle Database”.
  • “Le Oracle Applications sono alla base delle attività mission-critical dei nostri clienti – vendite, finance, supply chain e risorse umane. Aumentando la velocità, Oracle Database In-Memory permette ai clienti di aumentare il valore delle applicazioni già esistenti derivando nuove informazioni e opportunità di business in tempi più rapidi”, ha concluso Steve Miranda, Executive Vice President of Application Development di Oracle.

Risorse a supporto