Download  

Share via email
Comunicato Stampa (PDF)

Logo Canon

Grande sensore CMOS ad alta sensibilità
(PowerShot G1 X Mark II)

PowerShot G1 X Mark II incorpora un ampio sensore CMOS ad alta sensibilità che offre dimensioni dei pixel e sensibilità simili ai sensori APS-C presenti nei modelli reflex Canon EOS. Questo sensore multi-aspect è stato rivisto per offrire un output predefinito con rapporto 3:2 da 12,8 megapixel e un rapporto 4:3 da 13,1 megapixel, senza modificare la lunghezza focale effettiva – una prima assoluta per una fotocamera compatta Canon – fornendo ai fotografi un’eccellente compatibilità quando si scatta anche con le reflex.

Misurando 18,7 x 14mm, i pixel del sensore di PowerShot G1 X Mark II sono 4,5 volte più grandi di quelli della più recente PowerShot G16 e offrono incredibili capacità di cattura della luce, consentendo di scattare in condizioni critiche di illuminazione  e con il minimo rumore. PowerShot G1 X Mark II offre una gamma ISO da 100-12.800, ideale per riprendere con diverse intensità di luce ambiente.

Il sensore di PowerShot G1 X Mark II utilizza tecnologie simili a quelle in dotazione alle reflex digitali EOS, compresa la tecnologia on-chip di riduzione del rumore per offrire scatti incredibili senza disturbo, mentre il read-out a quattro canali assicura prestazioni veloci e reattive.

Obiettivo zoom 5x ultra grandangolare da 24mm f/2,0-3,9 (PowerShot G1 X Mark II)

Sviluppato utilizzando la stessa progettazione di base e i medesimi processi produttivi della rinomata gamma di obiettivi Canon EF, lo zoom in dotazione a PowerShot G1 X Mark II è stato costruito per raggiungere livelli di qualità d’immagine professionali.

Il nuovo obiettivo di PowerShot G1 X Mark II è stato concepito appositamente per la fotocamera e ottimizzato per operare con il sensore CMOS ad alta sensibilità. Pur offrendo uno zoom ottico 5x e una focale minima ultra grandangolare di 24 millimetri, l’obiettivo rientra nel corpo di PowerShot G1 X Mark II per una totale comodità e compattezza. L’ottica è composta di 14 lenti in 11 gruppi, con un nuovo meccanismo zoom a 6 gruppi.

L’obiettivo, super luminoso, vanta una gamma di aperture f/2,0-f/3,9, che consente incredibili prestazioni con illuminazione scarsa, dato che una quantità maggiore di luce raggiunge il sensore anche quando lo zoom è alla massima focale. Combinando le nove lamelle del diaframma dell’obiettivo con l’ampio sensore, l’ottica consente ai fotografi di catturare immagini con una ridotta profondità di campo e un piacevole sfondo sfocato. Lo zoom fornisce inoltre la libertà di avvicinarsi ai soggetti ad una distanza di 5 centimetri in posizione grandangolare, perfetto per la fotografia macro.

Avanzato sistema AF a 31 punti
(PowerShot G1 X Mark II)

PowerShot G1 X Mark II adotta un nuovo sistema AiAF, in cui la copertura totale dell’area AF è ampliata di circa il 16% in verticale e del 30% in orizzontale. Il nuovo sistema AF include ora 31 zone,  fornendo una più accurata messa a fuoco su un’area più ampia. Gli utenti possono visualizzare sullo schermo le zone AF disposte in file di cinque e sette.

Utilizzando la potenza del processore DIGIC 6, il sistema AF di PowerShot G1 X Mark II ha ora un tempo di acquisizione della messa a fuoco ridotto del 42%, che rende la fotocamera il 56% più veloce nel ritardo di scatto totale rispetto a PowerShot G1 X, con una velocità AF ridotta ad appena 0,22 secondi, per prestazioni eccellenti anche nella cattura di soggetti in rapido movimento.

Gli utenti hanno anche un maggiore controllo sulla messa a fuoco manuale utilizzando la ghiera intorno all’obiettivo. Ruotandola,  dopo che il fuoco è stato raggiunto, è possibile eseguire regolazioni di precisione sulla distanza di focheggiatura, simile alla funzione Full Time Manual di alcuni obiettivi EF.

Manual Focus Peaking fornisce una chiara visione delle aree a fuoco all’interno dell’inquadratura quando si focheggia manualmente. Gli utenti possono utilizzare MF Peaking per evidenziare le aree di maggiore contrasto sullo schermo mentre mettono a fuoco manualmente, prima o anche durante la registrazione video. Sono disponibili diversi colori e livelli di peaking selezionabili (frequenza) per una rappresentazione visiva ottimale delle aree di messa a fuoco. Per aiutare gli utenti a scattare foto con una messa a fuoco ultra precisa, la funzione MF Peaking è disponibile anche in modalità foto.

Grande schermo LCD da 7,5 centimetri (3,0”) PureColor II sRGB (PowerShot G1 X Mark II, PowerShot SX700 HS)

Grazie all’utilizzo della tecnologia touch-screen capacitiva, la costruzione del display LCD è stata perfezionata per essere più reattiva e per migliorare la luminosità. Il display LCD capacitivo supporta anche il controllo delle funzioni basato su gesti semplici e naturali durante lo scatto e la visualizzazione.

La gamma di riproduzione dei colori degli schermi LCD in dotazione a PowerShot G1 X Mark II e SX700 HS è stata inoltre ampliata allo spettro sRGB, in linea con il sensore e l’elaborazione dei dati, per permettere di visualizzare in seguito le immagini in anteprima più accuratamente.

Il display di PowerShot G1 X Mark II è di tipo orientabile con formato 3:2, per consentire di scattare facilmente da un’ampia varietà di angolazioni. Lo schermo è in grado di inclinarsi verso l’alto nelle seguenti posizioni:

  • 45 gradi – per scattare dal basso
  • 90 gradi – per riprese dall’alto verso il basso
  • 180 gradi – lo schermo rivolto verso l’obiettivo, ideale per le immagini che includono il fotografo

Doppia ghiera di controllo (PowerShot G1 X Mark II)

PowerShot G1 X Mark II ha due ghiere di controllo coassiali al barilotto dell’obiettivo per consentire ai fotografi di personalizzare e configurare facilmente una serie di impostazioni fotografiche. La ghiera con rotazione a incrementi, la più vicina al corpo di PowerShot G1 X Mark II, consente di regolare una serie di impostazioni come l’apertura e la velocità dell’otturatore, mentre la ghiera a rotazione continua, nella parte più anteriore dell’obiettivo, offre la possibilità di regolare una serie di altre funzioni, tra cui la messa a fuoco manuale. Per una maggiore flessibilità, entrambe le ghiere possono essere completamente personalizzate dal fotografo, consentendo di assegnare funzioni diverse per soddisfare il proprio stile di ripresa.

Modalità Star (PowerShot G1 X Mark II)

La maggiore potenza di elaborazione del processore DIGIC 6 combinata con l’ampio sensore di tipo 1.5 rende più facile catturare paesaggi notturni stellati grazie alla migliorata modalità Star. All’interno di questa modalità, quattro tipi di scatto consentono di catturare agevolmente vivaci paesaggi notturni e cieli stellati:

  • Cielo Stellato: questa modalità cattura in un solo scatto bellissimi cieli notturni. Gli utenti devono montare su un treppiede la fotocamera, che utilizza automaticamente una combinazione di lunga esposizione e impostazione ISO elevata per catturare le stelle. Inoltre, la riduzione del rumore di DIGIC 6 è più efficiente nel rimuovere i disturbi pur evidenziando la luminosità delle stelle.
  • Traiettorie Stelle: questa modalità consente ai fotografi di catturare il movimento circolare apparente delle stelle che si muovono nel cielo notturno. Traiettorie Stelle regola automaticamente le impostazioni di esposizione della fotocamera e cattura continuamente immagini con lunghe esposizioni che sono poi fuse insieme per creare un unico bellissimo cielo stellato con un effetto rotatorio. PowerShot G1 X Mark II è in grado di scattare in modalità Traiettorie Stelle per un massimo di due ore.
  • Filmato Stelle Time-Lapse: questa modalità consente agli utenti di riprendere brevi video del movimento della volta stellata. Catturando una serie di immagini costituite da un fotogramma ogni 15 sec, 30 sec, 1 minuto, viene creato un filmato time-lapse di un massimo di 32 secondi in qualità Full HD a 15 o 30 fps. Gli utenti hanno anche la possibilità di selezionare l’opzione per catturare la scia delle stelle che, muovendosi, tracciano delle traiettorie.
  • Star Portrait: questa modalità rende più facile catturare bei ritratti di persone con le stelle come sfondo. Utilizzando le semplici istruzioni sullo schermo, PowerShot G1 X Mark II guida l’utente nel riprendere per prima l’immagine del soggetto in primo piano con il flash. La fotocamera quindi fornisce ulteriori istruzioni affinché i soggetti abbandonino l’inquadratura prima che venga ripresa un’immagine di riferimento senza di essi e un’immagine del cielo stellato. DIGIC 6 poi sovrappone in modo intelligente le immagini per creare un piacevole ritratto contro un cielo notturno stellato.

Mirino Elettronico opzionale EVF-DC1 (PowerShot G1 X Mark II)

PowerShot G1 X Mark II è il primo modello PowerShot della serie G a offrire la compatibilità con un mirino elettronico opzionale. Montato su PowerShot G1 X Mark II tramite la slitta hot shoe, il mirino elettronico consente ai fotografi di inquadrare come con una reflex, oppure, se ruotato di circa 90 gradi verso l’alto, consente di inquadrare dal lato superiore della fotocamera. Esso è attivato da un interruttore sul corpo del mirino o dal sensore di prossimità appoggiando l’occhio all’oculare. Il mirino dispone di un LCD tipo 0.48 con risoluzione XGA (circa 2.360.000 punti) e una velocità di aggiornamento rapida per offrire un’incredibile e dettagliata visione dal vivo di ciò che si sta riprendendo.

Zoom ottico 30x grandangolare da 25 mm (PowerShot SX700 HS)

PowerShot SX700 HS dispone di un nuovo zoom ottico 30x grandangolare da 25mm, con una lunghezza focale, equivalente nel 35mm di 25-750 mm, concepito per adattarsi a un corpo incredibilmente compatto. Costruito da Canon con la massima precisione, l’obiettivo è composto di 13 lenti in 10 gruppi e comprende tre lenti UD, progettate per contrastare l’aberrazione cromatica, in particolare alla massima focale dello zoom ottico 30x.

Sensore da 20,0 megapixel (IXUS 155)

IXUS 155 è la prima fotocamera compatta Canon a essere caratterizzata da un nuovo sensore CCD da 20,0 Megapixel tipo 1/2.3, progettato per offrire dettagli e colori incredibili.

Schermo LCD Modalità Sunlight (PowerShot D30)

PowerShot D30 dispone di uno schermo LCD con retroilluminazione a LED aggiuntiva. La modalità LCD Sunlight utilizza la luminosità supplementare delle luci LED per migliorare la visibilità alla luce solare diretta.