Share via email

Logo Schneider Electric

Schneider Electric partecipa insieme a iGuzzini al convegno organizzato da Officelayout, la rivista dedicata alla progettazione, all’arredamento e alla gestione dell’ambiente ufficio che si propone di affrontare le tematiche relative al nuovo layout dell’ufficio come luogo più flessibile, trasformabile e tecnologicamente attrezzato.

Il convegno è rivolto a Responsabili delle Facility, Responsabili Organizzazione, Responsabili Risorse Umane oltre che ad architetti e studi di progettazione e tutti coloro che operano nel mondo della realizzazione dello spazio ufficio con l’obiettivo di fare il punto su come le tecnologie di comunicazione e le strategie di facility management si incontrano per favorire e consentire le nuove modalità lavorative basate sulla mobilità e sulla virtualizzazione.

 

In quest’ottica, durante il convegno si parlerà di come progettare lo spazio ufficio interpretando le modalità lavorative di oggi supportate dalle tecnologie, e in particolare da quelle di collaborazione: l’ufficio di oggi è un luogo in cui vi è la possibilità di avvalersi di spazi destrutturati concepiti per comunicare, condividere informazioni e agire in maniera efficace ed efficiente.

 

Nel corso del convegno, Ivan Mangialenti Business Support Manager di Schneider Electric terrà l’intervento “AMBIENTE UFFICIO, gestire l’energia e illuminare in maniera intelligente”.

Per approfondire l’aspetto legato alle TECNOLOGIE INTEGRATE per illuminare gli spazi di lavoro e garantire il COMFORT personale, salvaguardando la flessibilità nella revisione dei layout e la necessaria attenzione alla RIDUZIONE dei CONSUMI, Mangialenti sarà affiancato da Matteo Sternieri, Territory Manager iGuzzini Illuminazione.

 

“Con iGuzzini Illuminazione già da tempo stiamo collaborando con il comune intento di promuovere un approccio sempre più integrato e sistemico alla gestione dell’illuminazione, che è un elemento di fondamentale importanza sia per il confort abitativo che per l’efficienza energetica degli edifici” ha dichiarato Mangialenti, “Siamo convinti che oggi più che mai sia necessario un nuovo approccio alla progettazione degli edifici, che deve diventare “integrata”: facility manager, architetti, strutturalisti, meccanici ed elettrici che lavorano insieme per un edificio di qualità superiore e più efficiente.”