Share via email

Logo Schneider Electric

Come già avviene da tre anni Schneider Electric, lo specialista globale nella gestione dell’energia e dell’automazione, annuncia oggi i risultati non finanziari per il secondo trimestre 2016. Usando 16 indicatori che formano il suo Planet & Society Barometer 2015- 2017, Schneider Electric misura su base trimestrale i suoi ambiziosi obiettivi di sviluppo sostenibile. Con un punteggio totale di 6,97/10 alla fine di giugno 2016, Schneider Electric ha superato l’obiettivo che si era posta di 6/10. Dal momento che il punteggio aveva raggiunto 6.33/10 già a dicembre 2015, l’obiettivo finale dell’anno 2016 è stato portato a 7,5/10 invece che a 6/10.

I risultati finanziari, secondo gli specifici indicatori, sono I seguenti

Planet & Society barometer Inizio

2015

RisultatoQ1 2016 Risultato Q2 2016 Obiettivi

2017

Planet
Clima 10% risparmio energetico 4.5% 5.6% 10%
10% riduzione di CO2 causata da trasporti 8.4% 6.8% 10%
Economia circolare Verso I rifiuti zero in discarica per 100 siti  industriali 34 69 72 100 sites
100% dei prodotti in fase di R&D progettati con il metodo

Schneider ecoDesign WayTM

8.9% 20.8% 100%
Profit
Clima & Sviluppo (offerte sostenibili) 75% dei ricavi da prodotti con eco-label Green PremiumTM 60.5% 66.7% 65.6% 75%
100% dei nuovi progetti per grandi client includono la quantifica dell’impatto di CO2

 

100%
120,000 tonnellate di  CO2  evitate con manutenzione, retrofit, servizi end of life 56,137 70,759 120 000
Moltiplicare per 5 il fatturato del programma Access to Energy per promuovere lo sviluppo x3 x3 x5
Ethics 100% dei nostri fornitori raccomandati adotta le line guida ISO 26000 48% 65.2% 66% 100%
Tutte le nostre entità superano il nostro assessment interno su Ethics & Responsibility 88% 88% 100%
People      
Salute & Equità 30% di riduzione del tasso di incidenti (Medical Incident Rate) 37% 35% 30%
Un giorno di Formazione per ogni dipendente ogni anno[i] 79% 85.6% 78.4% 85%
Risultati al 64%  nel nostro Employee Engagement Index[ii] 61% 61% 63% 64%
85% dei dipendenti lavorano in paesi in cui è attivo il piano per la parità salariarl di genere

[iii]

57% 57% 85%
Sviluppo 150,000 persone in fasce disagiate formate nella gestione dell’energia 73,339 108,365 113,439 150,000
1,300 missioni per la ONG Schneider Electric Teachers 460 938 1,099 1,300
Punteggio complessivo combinato (su 10) 3 6.70 6.97[iv] 8

 

Emmanuel Lagarrigue, Executive Vice-President Strategy di Schneider Electric, ha commentato: “La sostenibilità è l’asse di sviluppo di Schneider Electric. Con questo strumento di misura, dimostriamo il nostro impegno a seguire lo stesso percorso di avanzamento che condividiamo con i nostri partner economici. Le performance nel Planet & Society Barometer, assommate ai nostri impegni annunciati alla vigilia del COP21, per cui vogliamo presentare un bilancio di emissioni carbon neutra entro il 2030, hanno contribuito a farci conquistare la decima posizione fra le aziende più green del mondo secondo Newsweek Green Ranking 2016”.

Nell’occasione della diffusione dei nostri risultati finanziari e non finanziari di metà anno, siamo anche orgogliosi di annunciare la pubblicazione del nostro primo report integrato[1]. In questo modo continuiamo a seguire il nostro approccio integrato, di cui il Planet & Society Barometer è fin dal 2005 un elemento di punta. Il report presenta una visione globale di Schneider Electric nel suo contesto, nella sua strategia per la creazione di valore, con il suo modello di business e di governance. Include i principali indicatori chiave di performance, i risultati più significativi dell’anno e evidenzia come il Gruppo crea valore per ogni stakeholder”:

Nel secondo trimestre 2016 sono stati pubblicati i dati di 15 indicatori su 16 e 12 indicatori hanno contribuito ad elevare il punteggio complessivo registrato.

Highlights

Per il pillar “Planet”

  • L’indicatore “10% risparmio energetico” mostra che abbiamo ottenuto risparmi pari al 5,6% a partire dai primi mesi del 2015. Questo indicatore è parte del programma Schneider Energy Action che promuove la continua riduzione di consume energetici in tutti i siti del gruppo. Attualmente oltre 200 siti, che rappresentano l’80% del consumo totale di energia reso noto da Schneider Electric, partecipano al programma I risparmi sono ottenuti applicando le soluzioni del Gruppo. Le regioni EMEA e Cina sono quelle che hanno ottenuto i maggiori risparmi, andando oltre al 6%, in questo ultimo trimestre.

 

  • L’Indicatore “Verso rifiuti zero in discarica per 100 siti industriali” include alla fine del secondo trimestre 2016 72 siti su 100 previsti, che recuperano oltre il 99% dei rifiuti metallic prodotti e oltr il 97% dei rifiuti non metallici. I rifiuti sono riutilizzati sul posto o trasferiti per il riciclo o il recupero ad altri. Nonostante vi siano differenze significative nelle legislazioni locali, tutti i paesi del Gruppo sono inclusi nel programma. Questo indicatore si accompagna ad altri programmi di Schneider Electric che mirano a ridurre la quantità totale di rifiuti prodotti dalla sua supply chain (eco-design, ottimizzazione dei processi industriali, ecc).

 

Per il pillar “Profit”

  • L’indicatore”120,000 tonnellate di CO2  evitate con manutenzione, retrofit, servizi end of life” registra che nell’ultimo anno e mezzo sono state evitate 70.759 tonnellate di emissioni di CO2. Dopo un 2015 dai risultati esemplari, con il recupero di quasi 45.000 tonnellate, il 2016 prosegue sul trend positivo. I servizi del gruppo legati all’economia circolare, come il riciclo dei prodotti a fine vita o la riqualificazione di prodotti sono in crescita. Il nuovo centro di trattamento per i prodotti end of life, creato in Francia, ha recuperato quantità sostanziali di gas SF6 dall’inizio dell’anno. Recentemente è stato firmato un accordo quadro con una utility locale in Australia per continuare a sviluppare i servizi di economia circolare del Gruppo.

 

  • L’Indicatore “Moltiplicare per cinque il fatturato del programma Access to Energy per promuovere lo sviluppo” ha una performance stabile. Il fatturato della prima metà del 2016 è stato tre volte maggiore rispetto a quello della prima metà del 2014. Include le vendite di tutti i prodotti e soluzioni che contribuiscono ad offrire accesso all’energia in modo moderno per le popolazioni che vivono in zone rurale e peri-urbane: illuminazione domestica, elettrificazione domestica e collettiva, servizi energetici, apparecchiature di formazione e contratti di formazione. Da notare in questo trimestre i buoni risultati del Kenia, legati alla fornitura di soluzioni di elettrificazione off-grid e sistemi di back-up, ed anche i risultati della Nigeria per l’illuminazione stradale alimentata a energia solare.

Per il pillar “People”

  • L’indicatore “Riduzione del 30% nel tasso di incidenti (Medical Incident Rate – MIR) resta al di sopra dell’obiettivo. Registriamo risultati positivi sui nostri tre indicatori chiave di sicurezza. Il nostro MIR presenta solo 1,21 incidenti medici per ogni milione di ore lavorate (meno 35% rispetto all’inizio del 2015). Il tasso di frequenza, a 0,76, continua a diminuire ed è al di sotto del tasso simbolico di 1 caso per milione di ore di lavoro. E il tasso di severità è disceso del 29% dall’inizio dell’anno, a 17,84 giorni di assenza per milione di ore lavorate.

 

  • L’indicatore “Risultato al 64% nel nostro Employee Engagement Index” evidenzia un livello di engagement dei dipendenti al 63% nel secondo trimestre, salito molto rispetto al 61% misurato nell’ultima rilevazione a fine 2015- In oltre, la partecipazione ha ottenuto un livello record del 78%. Nelle nostre analisi di soddisfazione “OneVoice” ai dipendenti vengono poste una serie di domande: sei di esse sono usate per generalre l’Employee Engagement Index, che è un indice standard internazionale. Tutti i dipendenti sono interpellati due volte all’anno, via mail per chi ha un indirizzo email di lavoro o tramite delle postazioni installate negli impianti (o avendo accesso a un’area IT) per gli altri. Il questionario viene gestito da un’entità esterna.

 

*******************

 I risultati non finanziari per la prima metà del 2016 sono disponibili online qui:  www.schneider-electric.com/sri

[1] Disponibile online su: http://www.schneider-electric.com/en/about-us/sustainability.jsp
[i] Misurati in un anno corrente
[ii] Risultati biennali nel secondo e nel quarto trimestre.
[iii] Risultato annual nel quarto trimestre
[iv] Obiettivo del secondo trimestre 2016: 6/10 (obiettivo per fine 2016 ristabilito a 7,5/10 invece che 6/10