Share via email

Schneider Electric, lo specialista globale nella gestione dell’energia, partecipa all’edizione 2014 di Bergamo Scienza – il festival di divulgazione scientifica che si terrà dal 3 al 19 ottobre prossimo – con una iniziativa dedicata alla scoperta del futuro dell’energia: SmartXperience, una visita guidata aperta sia alle scuole sia ai privati che si svolge presso la sede dell’azienda a Stezzano (BG).

SmartXperience è un appuntamento che conferma l’impegno di Schneider Electric a supportare lo sviluppo di una didattica dell’efficienza dell’energia, come già dimostrato con Energy University di Schneider Electric, il programma educativo online gratuito -disponibile in qualsiasi momento all’indirizzo MyEnergyUniversity.com – pensato per diffondere conoscenza sui temi della sostenibilità e gestione intelligente dell’energia, e premiato dalla Comunità Europea durante la Sustainable Energy Week 2014.immagine-bergamoscienza-SE

SmartXperience permette a tutti i visitatori di “fare esperienza dell’energia intelligente che comunica” attraverso una visita dedicata al nuovo laboratorio – showroom XperienceLab, zona nata per raccogliere le ultimissime innovazioni tecnologiche in materia di gestione dell’energia e di efficienza energetica.

L’obiettivo è offrire ai visitatori la possibilità di fare esperienza andando a scoprire il funzionamento di quei sistemi che costituiscono la “smart city” del futuro, una realtà che le recenti evoluzioni del settore rendono sempre più prossima.

Al suo interno è possibile scoprire tutte quelle opportunità per migliorare l’efficienza energetica nelle nostre case, nelle industrie, nelle città e in altri settori e spesso non visibili al pubblico. Guidati da esperti, sarà quindi possibile assistere a demo e simulazioni relative a diverse esperienze in cui la rete elettrica, la rete informatica e le apparecchiature di automazione “dialogano” fra di loro consentendo una efficace gestione dell’energia: per consentire migliori risultati, risparmio energetico e sostenibilità ambientale. Stiamo parlando delle “smart grid”: le reti elettriche intelligenti che stanno nascendo oggi e rappresenteranno il futuro della nostra esperienza dell’energia.

Anche le energie rinnovabili hanno un loro posto in XperienceLab: infatti al suo interno sarà possibile scoprire il funzionamento di una “sala di controllo” che consente di controllare a distanza e gestire impianti fotovoltaici che si trovano su tutto il territorio nazionale, conoscendo le condizioni atmosferiche, monitorando la produzione di energia, individuando eventuali problemi e attivandosi per intervenire immediatamente al riguardo.

Schneider Electric realizza tutto questo attraverso soluzioni dedicate ai diversi settori di applicazione; queste soluzioni sono ricomprese nel loro insieme in EcoStruxure, una piattaforma che consente di gestire in modo armonico e onnicomprensivo tutti i sistemi e le apparecchiature alimentate dall’energia elettrica, in particolare: energia, data center, processi e macchine, building automation e sicurezza fisica. La soluzione integra elementi hardware, software, strumenti di ingegnerizzazione e installazione e servizi per gestire in modo integrato le informazioni chiave che l’edificio comunica lavorando in tempo reale sui dati.

Per ottenere il meglio dall’energia è però necessario che ogni singolo elemento, anche il più semplice, sia progettato e costruito in funzione della massima efficienza: per questo, la seconda parte di XperienceLab consiste nella visita guidata allo stabilimento produttivo dell’azienda che si trova a Stezzano, consentendo di verificare direttamente in un ambiente complesso come è possibile coniugare risparmio energetico, prestazioni produttive e comfort per le centinaia di persone che ogni giorno sono all’opera nell’impianto.

Le visite per le scuole sono previste dal 6 al 10 ottobre e dal 13 al 17 ottobre, in orario mattutino. La durata prevista è di 2 ore e 30 minuti.

Le visite per i privati sono previste domenica 5 e 12 ottobre durante la giornata. Durata prevista 2 ore e 30 minuti.