Share via email

Logo Schneider Electric

Schneider Electric, lo specialista globale dell’automazione e della gestione dell’energia, ha annunciato oggi di essere stata inclusa da Ethisphere Institute, leader mondiale nella definizione ed evoluzione degli standard etici del business nella lista delle aziende insignite del titolo  2015’s World’s Most Ethical Company®.

L’inclusione in questa lista è un riconoscimento per le aziende che hanno prodotto cambiamenti concreti nel modo di condurre le proprie attività incentivando una cultura basata sull’etica e sulla trasparenza a tutti i livelli.

Schneider Electric è stata insignita di questo titolo per il quinto anno consecutive: ciò sottolinea l’impegno dell’azienda nel sostenere pratiche e standard di business etici, capaci di creare valore nel lungo termine per i suoi principali stakeholder, quali clienti, dipendenti, fornitori, regolatori ed investitori. Fra le 132 aziende valutate quest’anno da Ethisphere Institute, sono state selezionate solo tre aziende della categoria “Capital Goods”, e Schneider Electric è una di queste.

“Schneider Electric è entusiasta di essere stata scelta da Ethisphere per il quinto anno consecutivo. La sfida, per il nostro Gruppo, è quella di soddisfare ogni giorno le aspettative di tutti i suoi stakeholder” ha dichiarato Emmanuel Babeau, Deputy CEO per i settori Finance e Legal Affairs di Schneider Electric. “E’ per questo che abbiamo sviluppato nel tempo una strategia attiva per dare a tutte le aziende del gruppo la possibilità di contribuire all’obiettivo, grazie ad una serie di processi e strumenti dedicati”.

In Schneider Electric, l’etica e la governance sono considerati elementi fondamentali per la crescita e la competitività dell’azienda. Sono gestiti secondo i principi stabiliti da una “carta” denominata “I Nostri Principi di Responsabilità”, che contiene una serie di linee guida per dare a tutte le aziende del gruppo una base comune cui attenersi per un comportamento responsabile. Questo documento è stato formulato in linea con i 10 principi del “Global Compact”, i principi di governance del gruppo, con la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e con gli standard internazionali di diritto dei lavoratori. Le aziende associate di Schneider Electric sono supportate anche dal programma “Responsibility & Ethics Dynamics”, che è stato creato per aiutarle a gestire qualsiasi questione di natura etica che possa sorgere.

“Le aziende che fanno parte delle World’s Most Ethical Companies sostengono la correlazione fra adottare pratiche di business etiche ed ottenere migliori performance. Queste aziende considerano l’etica un mezzo per rafforzare la loro leadership, e comprendono che creare una cultura basata sull’etica e guadagnarsi questo riconoscimento richiede molto di più che indirizzare messaggi generali verso l’esterno o far dire le cose giuste ad alcuni dei loro top manager” ha commentato il CEO di Ethisphere Timothy Erblich. “Guadagnarsi il nostro riconoscimento richiede un impegno globale di tutta la forza lavoro, dai livelli più alti fino alla base. Ci congratuliamo con tutti coloro che lavorano in Schneider Electric per questo straordinario risultato”.

La valutazione per scegliere le World’s Most Ethical Company si basa sul framework Ethics Quotient™ (EQ), sviluppato da Ethisphere Institute in anni di ricerca allo scopo di avere criteri per stabilire le performance delle organizzazioni in modo obiettivo, coerente e standardizzato. Le informazioni raccolte prendono in esame un insieme ben definito di criteri legati agli elementi fondamentali dell’etica nel business, piuttosto che tutti gli aspetti della corporate governance, della gestione del rischio, della sostenibilità, della compliance e dell’etica. Il framework EQ e la relativa metodologia sono determinati, verificati e raffinati continuamente grazie al contributo della rete di esperti del settore raccolta intorno a Ethisphere ed all’apporto del Methodology Advisory Panel delle World’s Most Ethical Companies.I punteggi sono calcolati per cinque categorie principali: i programmi relative a etica e compliance (35%), responsabilità sociale d’impresa e corporate citizenship (20%), cultura dell’etica (20%), governance (15%), capacità di leadership, innovazione e reputazione (10%).

La lista completa delle World’s Most Ethical Companies per il 2015 può essere consultata qui: http://ethisphere.com/worlds-most-ethical/wme-honorees/.

I top manager delle aziende insignite del riconoscimento contribuiscono, con interventi di alto livello e descrizione delle best practice adottate, ai contenuti dell’apprezzato rapport “World’s Most Ethical Companies Executive Briefing (download Volume 2 here). Ulteriori approfondimenti saranno resi noti con una serie di whitepaper e infografiche nei prossimi mesi (download the 2014 Insights).

Le organizzazioni interessate a capire come si posizionano rispetto alle World’s Most Ethical Companies sono invitate ad informarsi sui servizi offerti da Ethisphere.