Share via email

Logo Schneider Electric

Schneider Electric, lo specialista globale nella gestione dell’energia e nell’automazione, partecipa all’edizione 2016 della Summer School  dell’Associazione Nazionale Fisica Tecnica, dedicata al tema “Energia per l’Industria”,  che si terrà a Sorrento dal 27 giugno al 1 luglio prossimi.

Un gruppo ristretto composto dai migliori giovani ricercatori della Fisica Tecnica Italiana avrà l’occasione di confrontarsi con esperti, imprese e produttori di tecnologie, con l’obiettivo di stimolare la contaminazione e la collaborazione fra competenze energetiche e informatiche al fine di sviluppare nuovi sistemi energetici sempre più intelligenti e favorire comportamenti più consapevoli da parte degli utenti.

Schneider Electric partecipa alla Summer School proponendo un workshop sul tema “Energy Management System” in cui si discuteranno, in particolare, i risultati energetici ed economici che si possono ottenere dotando di intelligenza i sistemi energetici –  analizzando il caso di una catena di centri commerciali che ha adottato questo tipo di soluzioni

La Summer School dell’Associazione Nazionale Fisica Tecnica è giunta ormai alla sua nona edizione e nel corso degli anni si è focalizzata sui temi emergenti della tecnologia applicata all’energia.

Marco Filippi, docente del Politecnico di Torino e Direttore della Summer School, spiega così il tema di questa edizione.  “Gli elevati livelli di efficienza energetica oggi richiesti nei diversi settori di consumo dell’energia, ovvero industria, terziario e residenziale, richiedono la ricerca e lo sviluppo di soluzioni tecnologiche basate sull’integrazione tra competenze energetiche e informatiche; questo è un tema importante della Summer School, un’occasione che sarà utile per mettere a confronto idee ed esperienze di ricercatori, facility manager, energy manager, produttori di tecnologie con diversi background culturali”.

Ivan Mangialenti, Business Support Manager Ecobuilding di Schneider Electric, commenta: “La Ricerca e Sviluppo ha un ruolo fondamentale nella nostra capacità di innovazione come azienda; sempre più essa è orientata a sviluppare soluzioni che producano efficienza energetica attiva, mettendo a fattor comune le potenzialità di tecnologie digitali quali l’Internet of Things e tecnologie operative tradizionali. Questo permette di trasformare i sistemi building in sistemi intelligenti in grado di rendere più sostenibile, produttivi, sicuri, efficienti gli edifici – che generano una significativa percentuale dei consumi di energia a livello mondiale. Partecipare alla Summer School è per noi un modo per contribuire a un futuro più sostenibile, offrendo ai giovani ricercatori nuovi spunti per orientare la loro attività e allo stesso tempo arricchendo la nostra esperienza grazie al confronto con le loro idee”.