Share via email

Logo Schneider Electric

A fine 2015, la conferenza mondiale COP21 ha diffuso nel mondo la grande e legittima speranza che cittadini, governi e aziende possano coordinare il loro sforzi per limitare le cause e gli effetti del cambiamento climatico.

Pochi mesi dopo Newsweek Global Green Ranking 2016, la classifica mondiale delle aziende più attente all’ambiente realizzata dal settimanale Americano Newsweek in partnership con Corporate Knights e HIP Investor, ha premiato gli impegni per l’ambiente presi da Schneider Electric, lo specialista globale della gestione dell’energia e dell’automazione. Il Gruppo è orgoglioso di essersi posizionato al decimo posto, al fianco di altre importanti aziende quali Shire PLC, Reckitt Benckiser e British Telecom.

Sviluppare innovazione a tutti i livelli per la sostenibilità

I punteggi elevati ottenuti da Schneider Electric rispecchiano il consolidato impegno dell’azienda nello sviluppare innovazione a tutti i livelli, con tecnologie connesse per la gestione dell’energia e dell’automazione che ridisegnano le industrie, trasformano le città, arricchiscono la vita di tutti. In Schneider Electric, tutto questo è definito con l’espressione “Life is On

“Siamo molto contenti dei risultati di questa classifica. Mostrano che abbiamo messo in campo le strategie di  sostenibilità e una roadmap di innovazione vincenti” ha dichiarato Gilles Vermot Desroches, SVP Sustainability at Schneider Electric. “Vogliamo che tutti sul pianeta abbiano accesso ad un’energia sicura, affidabile, efficiente e sostenibile. Siamo impegnati ad offrire soluzioni innovative che rispondano al paradosso dell’energia: trovare l’equilibrio tra l’impronta ambientale che produciamo sul pianeta e l’indiscutibile diritto ad avere energia di qualità”.

Il grande passo in avanti in classifica è anche frutto delle iniziative dell’azienda per utilizzare in modo saggio le risorse naturali, includendo le risorse rinnovabili, nella sua operatività. La classifica riconosce il valore dei 10 impegni presi da Schneider Electric in occasione del COP 21, che puntano a fare dell’azienda e del suo ecosistema una realtà carbon neutral nei prossimi 15 anni, facendo leva sui suoi prodotti, sulle sue  soluzioni,  sulla Ricerca e Sviluppo e sulle pratiche adottate nell’operatività industriale.

Questi impegni includono:

  • Misurare l’impatto in termini di emissioni di anidride carbonica del 100% dei progetti per i clienti di grandi dimensioni
  • Progettare il 100% delle nuove offerte usando il metodo Schneider ecoDesign Way™ e ottenere che il 75% del business rispetti lo standard Green Premium™
  • Evitare l’emissione di 120.000 tonnellate di anidride carbonica con una gestione “end of life” dei prodotti basata sui principi dell’economia circolare
  • Aiutare 50 milioni di persone alla base della piramide economica ad accedere ad illuminazione e servizi di comunicazione, nei prossimi 10 anni, con soluzioni a basse emissioni di anidride carbonica.

Le performance ambientali e di sviluppo sostenibile di Schneider Electric sono communicate trimestralmente con lo strumento Planet & Society Barometer. La strategia per lo sviluppo sostenibile dell’azienda è stata riconosciuta anche da altre organizzazioni, come CDP, che nel novembre 2015 ha valutato il Gruppo come uno dei leader mondiali  per il suo approccio aziendale e per la sua trasparenza sui temi legati al cambiamento climatico, per il quinto anno consecutivo.