Share via email

Logo - Fata Informatica

Roma, 18 maggio 2016 –  Grandi novità in tema di monitoraggio dell’infrastruttura IT: la nuova versione di SentiNet3®, la prima appliance italiana di Unified Proactive Monitoring, rilasciata da Fata Informatica, azienda che da vent’anni fornisce servizi specialistici ad alto valore aggiunto nel campo delle tecnologie dell’informatica e delle telecomunicazioni, è infatti adesso in grado di assicurare un monitoraggio ancora più pervasivo.Nuova immagine

Appena rilasciata sul mercato, la versione 4.4 di SentiNet3® è, infatti, dotata di un Behavioral Learning Engine, un sofisticato motore di apprendimento comportamentale in grado di studiare il comportamento dell’infrastruttura IT posta sotto monitoraggio e fornire informazioni avanzate sul comportamento della stessa.

In questo modo è possibile assicurare non solo un controllo costante, ma anche un adeguamento in real time delle soglie di allarme in base ai cambiamenti dell’infrastruttura stessa.  All’interno di una infrastruttura IT le soglie di allarme possono infatti dover variare nel tempo: è il caso ad esempio delle soglie di utilizzo della banda di rete nei giorni feriali che deve necessariamente essere differente da quella dei giorni festivi.

 

Le aziende devono rendersi conto che un’infrastruttura IT è un sistema estremamente complesso e dinamico che richiede un monitoraggio costante e pervasivo. Affinché ciò avvenga è necessario che un amministratore conosca le soglie oltre le quali deve scattare un segnale di allarme. Spesso però questo non si verifica e ci si ritrova con sistemi di monitoraggio inefficaci a causa di soglie mal settate o peggio ancora non aggiornate.” – ha dichiarato Antonio Capobianco, CEO di Fata Informatica che aggiunge: “Da anni in Fata Informatica trattiamo il tema del monitoraggio informatico a 360° prestando la massima attenzione alla natura dinamica dell’infrastruttura IT, costantemente sottoposta a mutevoli minacce. Il Behavioral Learning Engine introdotto nella versione 4.4 di Sentinet3 nasce proprio per dare una risposta concreta alle esigenze di sicurezza dell’infrastruttura IT grazie all’utilizzo di soglie dinamiche ed il suggerimento di soglie opportune in base al comportamento reale del servizio da monitorare”.

Come per le versioni precedenti, anche l’ultima versione di SentiNet3® assicura una tempestiva segnalazione – tramite un sms o una e-mail – nel caso in cui si verificasse un degrado delle prestazioni dei dispositivi e delle applicazioni, così da intervenire e assicurare sempre la continuità del servizio.

 

Per maggiori informazioni su SentiNet3®: http://www.sentinet3.com/it/