Download  

Share via email
Comunicato Stampa (PDF)

Logo Talend

Talend Summer’17 è in grado di fornire supporto completo alle principali piattaforme cloud tra cui Amazon, Google e Microsoft Azure

Talend (NASDAQ: TLND), leader mondiale nelle soluzioni software di integrazione cloud e big data, annuncia una nuova versione di Talend Data Fabric, la potente piattaforma ottimizzata per la gestione di ambienti IT cloud e multi-cloud di classe enterprise. Talend Summer’17 aiuta a gestire senza problemi le informazioni sulle piattaforme Amazon Web Services (AWS), Cloudera Altus, Google Cloud Platform, Microsoft Azure e Snowflake, consentendo ai clienti di integrare, pulire e analizzare rapidamente i dati per ottenere un vantaggio competitivo e stimolare l’innovazione.

Con il costante sviluppo di strategie in ambito cloud da parte delle aziende, è fondamentale poter disporre di servizi cloud di diversi provider in modo da poter offrire un valore aggiunto alle numerose business unit. Infatti, secondo IDC oltre il 50% delle aziende già utilizza in ambito IT un approccio multi-cloud, mentre un altro 20% ha in programma di implementare una strategia multi-cloud entro 12 mesi.[1]

“Le aziende stanno adottando piattaforme cloud a un ritmo senza precedenti, selezionando diverse piattaforme per rispondere a esigenze diverse”, ha dichiarato Ashley Stirrup, CMO di Talend. “In questo contesto, i CIO devono progettare le proprie infrastrutture IT in modo agile per fornire soluzioni ibride e multi-cloud. Grazie a Talend Data Fabric, le aziende possono sviluppare pipeline di dati su una qualsiasi delle principali piattaforme cloud con la consapevolezza che tutto ciò che sviluppano sarà compatibile con il cloud di ultima generazione e con le innovazioni in ambito open source”.

Talend Data Fabric Summer’17 permette ai clienti di avere accesso a una ricca library di componenti cloud nativi Talend utilizzando intuitivi strumenti visivi per il drag-and-drop che permettono di creare flussi di big data in grado di funzionare con qualsiasi cloud e praticamente dovunque. In aggiunta al già robusto supporto per AWS, la nuova versione di Talend Data Fabric include nuove funzionalità per Cloudera Altus, Google Cloud Platform, Microsoft Azure, e Snowflake che consentono ai clienti di:

  • Accelerare la migrazione verso il cloud: Talend Summer’17 consente di migrare rapidamente i dati on-premise su cloud, permettendo ai clienti di creare in modo semplice e intuitivo data warehouse nel cloud, alimentare analisi più ricche e velocizzare i tempi di consultazione. Questa nuova release Talend permetterà agli utenti di usufruire del più veloce connettore Snowflake per caricare grandi quantità di dati e aumentarne la velocità di migrazione fino a 20 volte. Talend riduce il tempo di migrazione dei dati on-premise e cloud verso Snowflake grazie all’utilizzo di strumenti di data quality ed ETL visivi.
  • Velocizzare lo sviluppo di pipeline multi–cloud: Talend Summer’17 offre una gamma di nuovi connettori per Azure, Cloudera e Google Cloud in grado per Big Data, cloud data warehousing, NoSQL e piattaforme di messaggistica. Inoltre, il nuovo aggiornamento di Talend Data Fabric include il primo supporto per Cloudera Altus, una nuova soluzione platform-as-a-service che semplifica la costruzione e la distribuzione di pipeline di dati intelligenti su Cloudera – con minor necessità di supporto operativo.
  • Ottimizzazione e portabilità: Talend Summer’17 offre la flessibilità e la portabilità necessarie per sfruttare le attività di sviluppo progettate per una piattaforma cloud e riutilizzarle con altre piattaforme cloud: in questo modo i clienti possono adottare rapidamente nuove innovazioni per i servizi cloud e per i futuri progetti di sviluppo. Di conseguenza, le aziende sono in grado di combinare e analizzare i dati in modi nuovi per innovare più velocemente, riducendo allo stesso tempo i costi d manutenzione e sviluppo.
  •  Offrire data quality con l’apprendimento automatico su scala Big Data: quando gli archivi di dati crescono, i clienti devono trovare nuove modalità per bonificare e gestire i dati in modo che l’intervento umano sia sempre minore. Talend Summer’17 utilizza gli algoritmi di machine learning alimentati da Apache Spark per automatizzare e accelerare la corrispondenza e la bonifica dei dati, migliorando la scalabilità, le prestazioni e l’accuratezza. Questi nuovi algoritmi e le funzionalità di machine learning sono progettati per funzionare in modo ottimizzato con l’intuitiva app Talend Data Stewardship basata sui ruoli, per consentire un miglioramento continuo all’interno di ciascun modello di qualità dei dati.

Le aziende in tutto il mondo, in tutti i settori, utilizzano Talend insieme ai prodotti dei nostri partner per creare soluzioni realmente orientate ai dati.

“Talend e Snowflake hanno una partnership solida che continua a portare benefici ai clienti comuni” ha affermato Walter Aldana, vice president alliances di Snowflake. “Con il più recente connettore Snowflake di Talend, le aziende potranno beneficiare di un’efficienza ancora maggiore durante lo spostamento dei dati su Snowflake.  L’architettura di Talend sfrutta al meglio le funzionalità di caricamento parallelo di Snowflake, consentendo così ai nostri clienti di caricare facilmente diversi set di tipologie di dati in modo da poter accelerare i progetti di cloud data warehousing”.

Disponibilità

Talend Summer’17 è disponibile dal 29 giugno con aggiornamenti per tutti i moduli della piattaforma Talend Data Fabric. Gli attuali clienti di Talend Integration Cloud riceveranno automaticamente l’aggiornamento alla nuova versione il 18 luglio. I clienti interessati all’acquisto di una licenza per Talend Data Fabric o Talend Integration Cloud, possono ricevere informazioni contattando un rappresentante all’indirizzo email sales@talend.com.

Per ulteriori informazioni visita la pagina Talend su Facebook, e Twitch. Un approfondimento è disponibile sul blog Talend.

Hai apprezzato questa notizia? Condividila con questo tweet: @Talend offre il più ampio supporto per l’integrazione dei Big Data in Cloud con Summer’17 #multi-cloud http://bit.ly/1NFMQ5l

[1]Multi-cloud Infrastructure as a Service as a Public Cloud Adoption Pattern,” IDC, August 2016, Doc # WC20160825.