Download  

Share via email
Comunicato Stampa (PDF)

Logo Tv old

Che il mondo di oggi sia dominato dalla tecnologia è ormai un dato di fatto.

La tecnologia si è evoluta ed è diventata la spina dorsale di quasi tutte le aziende, non importa quanto siano piccole o grandi. Dagli hardware e i software ai dati e i server, la lista è infinita e ciascuno è un componente della sofisticata tecnologia web aziendale. Ogni singolo elemento è di vitale importanza per il buon funzionamento di una società, ma chi controlla questa tecnologia all’interno di ogni azienda? Di solito questo è il tipico lavoro dei professionisti IT, e ciò rende i compiti quotidiani di un amministratore di sistema non solo difficili, ma anche carichi di responsabilità.

 

Quanto la tecnologia possa essere utile ad un’impresa non dipende solo dalla tecnologia stessa, ma anche da come questa viene utilizzata dai dipendenti. La rapida e continua evoluzione delle tecnologie, la semplificazione della fruizione, nonché la digitalizzazione dei dati da parte dei dipendenti stanno sostanzialmente cambiando il ruolo del SysAdmin all’interno dell’azienda. Per loro, nessuna giornata lavorativa è uguale a un’altra.

 

Le attività quotidiane di un amministratore di sistema sono complesse e sono senza dubbio il cuore pulsante della realtà aziendale di oggi. Devono sempre essere aggiornati sulle più recenti tecnologie per risolvere problemi relativi all’IT. I colleghi pensano che la tipica giornata di un amministratore di sistema si basi sul sistemare i guasti dei computer, in realtà la loro attività quotidiana è molto più complessa ed è fondamentale per il successo di qualsiasi azienda.

 

La check list mattutina di un SysAdmin
Dopo aver bevuto il caffè, la giornata tipo di un SysAdmin inizia con il controllo dello stato di salute dell’infrastruttura IT per assicurarsi che tutto proceda bene. Ad esempio, devono assicurarsi che:

  • I server siano in funzione
  • I firewall siano attivi
  • Internet funzioni correttamente
  • I software siano aggiornati
  • I computer non abbiano malware
  • Altri dispositivi come stampanti e telefoni siano in funzione

 

 

Anche se sembrano attività molto numerose (e lo sono), con le giuste soluzioni di gestione IT per il monitoraggio di tutte le componenti dei sistemi informatici e di rete, gli amministratori di sistema possono valutare rapidamente se ci sono questioni urgenti e intervenire.

 

“Aiuto! La mia mail non funziona”

Oltre al monitoraggio giornaliero, gli amministratori di sistema sono spesso il primo riferimento quando si tratta di affrontare difficoltà o guasti informatici di grande o piccola entità. Anche se la tecnologia di oggi presenta sfide, di solito sono gli utenti che rendono il lavoro degli amministratori di sistema ancora più impegnativo. Tuttavia, come spiega Achim Oswald, di professione amministratore di sistema, “È importante valutare rapidamente la gravità dei problemi che il lavoratore si trova ad affrontare e agire di conseguenza per prevenire ulteriori danni”. Non importa quanto irrilevanti possano essere le questioni sollevate da parte dei dipendenti, perdere tempo nella loro risoluzione si traduce in tempi di inattività che potrebbero avere ripercussioni anche gravi sulla sicurezza dell’intera azienda.

 

Padronanza di tutti i dispositivi

Con la prevalenza di nuove tendenze quali “bring your own device” gli amministratori di sistema devono monitorare un più vasto assortimento di dispositivi, garantendo anche un equilibrio tra la massima sicurezza dei dati aziendali e la disponibilità ai dipendenti di tutti gli strumenti necessari per svolgere il lavoro.

 

Maximilian Vogt, che lavora come amministratore di sistema da quasi tre anni, sottolinea che “implementare e utilizzare nuovi strumenti, funzioni e programmi in un ambiente aziendale rimane un compito arduo per tutti noi. La tecnologia non è statica. Il settore è in continua evoluzione proponendo ogni giorno nuovi elementi, nuove soluzioni e nuove applicazioni. Questo significa che dobbiamo imparare continuamente e talvolta anche sul posto di lavoro. È importante scoprire nuovi aspetti per rendere la vita di tutti in azienda più facile e più sicura.”

 

Come la maggior parte dei professionisti sa, le giornate sono spesso scandite da riunioni e gli amministratori di sistema non fanno eccezione. Tra un monitoraggio e una richiesta di un collega, anche i SysAdmin partecipano a riunioni e sessioni di formazione per essere sempre aggiornati sulla realtà aziendale e contribuire alle decisioni future in merito agli acquisti e alle scelte strategiche.

 

Mantenere tutto perfettamente in funzione dietro le quinte

In ambito IT, una crisi può scoppiare in qualsiasi momento. Se l’intero sistema di posta elettronica aziendale si blocca o viene violata la rete, è compito dell’amministratore risolvere il problema rapidamente. Ogni giorno un amministratore di sistema deve essere preparato al peggio ed è per questo che gli strumenti di gestione sono così importanti. Con il monitoraggio e la gestione anti-malware e degli asset, gli strumenti di gestione IT possono rendere la vita di un amministratore di sistema molto più facile, dandogli la possibilità di fornire una risposta tempestiva a qualsiasi problema ed eventualmente bloccare un potenziale problema in divenire. L’amministratore David Zwick afferma che prendere decisioni velocemente è uno degli aspetti più difficili del suo lavoro: “Ho bisogno di prendere decisioni in pochi secondi a seconda di alcuni fattori quali: Quale sistema sta avendo un problema? È un problema permanente o temporaneo? Chi ne è stato colpito? Qual è la soluzione più veloce? ”

 

Questa è la descrizione di una giornata tipo nella vita degli amministratori di sistema, membri preziosi di qualsiasi team di lavoro. Le imprese hanno, pertanto, il compito di supportarli fornendo loro strumenti IT efficienti, volti a rendere più semplici i loro compiti quotidiani.