Logo Cisco

Porto di Trieste, industria 4.0, innovazione, sanità: ecco i primi frutti del protocollo di intesa fra Cisco Italia e la Regione Friuli Venezia Giulia

Si è svolto oggi a Roma, presso gli uffici della Regione Friuli Venezia Giulia nella capitale, un incontro in cui sono stati condivisi i dettagli dei primi, importanti frutti del protocollo di intesa siglato fra Cisco Italia e la Regione Friuli Venezia Giulia poco più di un anno fa, il 29 aprile 2016.

Leggi tutto »

Download  

Share via email
Immagini
Logo Cisco

Industria 4.0: da oggi le tecnologie Cisco che accelerano la digitalizzazione del settore manifatturiero si sperimentano nella Lean Experience Factory 4.0

Le tecnologie Cisco per l’industria 4.0 fanno il loro ingresso nella Lean Experience Factory 4.0 di San Vito al Tagliamento, Pordenone. I visitatori della “fabbrica modello” – laboratorio formativo esperienziale nato nel 2011 su iniziativa di McKinsey & Company, Unindustria Pordenone e altre istituzioni locali per trasmettere alle aziende il “saper fare” e le competenze necessarie a raggiungere l’eccellenza operativa e realizzare con successo la trasformazione digitale dei processi – avranno la possibilità di sperimentare, tra le altre tecnologie già presenti in fabbrica, anche le soluzioni più innovative in ambito cybersecurity, collaboration e reti industriali messe in campo da Cisco e VEM sistemi.

Leggi tutto »

Share via email
Logo Schneider Electric

Schneider Electric: più semplicità e più profitti per l’industria con EcoStruxure for Industry

Schneider Electric, lo specialista globale nella gestione dell’energia e dell’automazione, ha annunciato in occasione di Hannover Messe EcoStruxureTM for Industry: si tratta di un passo avanti molto significativo, che permetterà di aiutare ancora meglio i clienti del settore industriale a ridurre la complessità, sfruttare le tecnologie aperte ed ottenere livelli mai visti di valore ed efficienza.

Questa architettura di sistema per macchine e impianti, abilitata dall’IIoT, interoperabile e aperta, sfrutta la nuova generazione di System Platform 2017, frutto dell’innovazione Wonderware TM ,per definire un nuovo standard di eccellenza operativa per le aziende industriali. System Platform 2017 offre significative innovazioni nelle funzionalità rivolte a sviluppatori e utenti di questa piattaforma leader in ambito industriale, che oggi è utilizzata in oltre 100.000 siti in tutto il mondo ed è forte di un ecosistema composto da 4.000 system integrator e partner di implementazione e da 160.000 sviluppatori.

EcoStruxure for Industry è il risultato della pluridecennale leadership di Schneider Electric in ambito industriale –  e di un investimento multimiliardario in Ricerca e Sviluppo e acquisizioni effettuato negli ultimi tre anni. L’architettura aiuta i clienti a liberare il potenziale della digitalizzazione e dell’IIoT, per accelerare uno sviluppo aperto e basato su standard ed offrire un’alternativa più flessibile rispetto al modello attuale, in cui è necessario un impegno molto complesso e intenso in termini di engineering per sfruttare le opportunità dell’IIoT integrando i più numerosi e svariati sistemi implicati in un processo.

Portare l’innovazione a tutti i livelli

Con uno stack tecnologico unico, che comprende prodotti connessi leader nel settore, controllo edge, applicazioni, analytics e servizi – EcoStruxure for Industry è l’applicazione dell’architettura EcoStruxure creata dall’azienda dedicata ai clienti industriali; unisce la più ampia gamma di offerta in ambito energia, automazione e software creando soluzioni complete e a pacchetto. Questo permette ai clienti industriali di sfruttare al meglio le nuove opportunità create dalla digitalizzazione e offre un framework integrato per affrontare la crescente complessità operativa in ambito industriale – per ottimizzare gli asset e accelerare la capacità di adattamento al cambiamento delle condizioni di business.

EcoStruxure for Industry è l’ultima evoluzione di un lungo percorso che ci ha visto offrire sempre più nuovo valore ai nostri clienti, trasformando il mondo industriale con la tecnologia” ha dichiarato Peter Herweck, membro del Comitato Esecutivo ed Executive Vice President, Industry Business di Schneider Electric. “Ci siamo sempre focalizzati sull’efficienza dell’operatività industriale offrendo tecnologie aperte e interoperabili e hardware indipendente dal software. Gli utenti industriali ora possono avvantaggiarsi di queste nuove tecnologie e digitalizzare in modo intelligente le loro aziende: aumentando la loro efficienza operativa end-to-end, potranno aumentare anche la loro profittabilità”.

Il cuore di EcoStruxure for Industry è System Platform 2017, sviluppato da Wonderware:  uno stack software responsive, scalabile e aperto pensato per gli sviluppatori di applicazioni industriali. Offre nuove funzionalità per costruire applicazioni nuove e/o personalizzate, per ottimizzare i processi industriali e gli asset, sfruttare applicazioni sviluppate da partner software e sviluppatori di  terze parti e del mondo Schneider Electric.  Con un ambiente di sviluppo aperto ed un’ interfaccia interoperabile, gli utenti possono avere più ampia visibilità dell’operatività industriale, per ottenere più valore di business facendo leva su sicurezza, affidabilità, efficienza, sostenibilità e connettività.

Nonostante tutte le nuove tecnologie e funzionalità disponibili, in molti casi le aziende, a livello di operatività industriale, hanno ancora performance non ottimali quando si considera il valore di business che potrebbero generare” ha dichiarato Craig Resnick, Vice President, ARC Advisory Group. ”Ottimizzare il valore di business nell’operatività industriale richiede soluzioni scalabili e aperte, che aiutino gli utenti a sfruttare al meglio ogni asset industriale. Un approccio aperto potrebbe, in ultima analisi, permettere all’industria di passare da una situazione in cui si monitora il mantenimento del valore di business a una in cui si può concretamente migliorarlo e controllarlo”.

Efficienza operativa in processi ibridi e continui

Essendo un’azienda che risponde in modo completo alle esigenze di automazione –  con un’offerta estremamente solida che unisce automazione ed energia per tutte le esigenze di automazione di macchina, discreta, ibrida e di processo – Schneider Electric vede una specifica opportunità nell’affrontare le sfide uniche che sono proprie dei clienti con processi ibridi e continui.

In passato, i dati generati dai processi continui erano di difficile estrazione, integrazione e analisi. Con EcoStruxure for Industry,  Schneider Electric può connettere computing edge e cloud computing per abilitare la data analytics, che permette di rendere più intelligenti i processi relative ad asset e impianti produttivi di tipo continuo. L’azienda ha sfruttato la sua forza in questo spazio di offerta per collaborare strettamente con gli operatori di processi ibridi. I clienti nell’ambito dei processi ibridi e continui ora possono raggiungere un’efficienza operativa senza pari, grazie alle soluzioni abilitate dall’IIoT e a prova di futuro offerte da Schneider Electric; soluzioni che fanno leva sull’open innovation e permettono un controllo più dinamico, per ottenere migliori risultati di business.

Co-sviluppo per un Industrial Internet of Things aperto

La presentazione di EcoStruxure for Industry è stata fatta lo stesso giorni in cui l’azienda ha annunciato un importante avanzamento nella sua collaborazione strategica con Microsoft Corp., che aumenta significativamente il valore che le due imprese possono offrire a clienti dei più diversi settori industriali. I clienti ora possono avere accesso a numerose applicazioni cloud-based parte dell’architettura EcoStruxure di Schneider Electric, che utilizzano pienamente le capacità della piattaforma cloud Azure, ed anche a funzionalità di nuova generazione come la “mixed reality”. Si possono ottenere così livelli superiori di capacità decisionale, produttività ed efficienza.

Fra le altre partnership di cui si è parlato ad Hannover Messe vi sono anche una demo sviluppata congiuntamente e una collaborazione in ambito di sicurezza dell’industrial internet e interoperabilità con l’Industrial Internet Consortium (IIC), di cui Schneider Electric è membro fin dal 2015. Schneider Electric è anche uno dei founding partner di ODVA ed è presente nel loro stand ad Hannover Messe, con l’obiettivo di fare evolvere tecnologie aperte e interoperabili per l’informazione e la comunicazione in automazione industriale.

EcoStruxure è l’architettura di sistema aperta, interoperabile e abilitata dall’Internet of Things di Schneider Electric – che offre più valore attraverso una maggiore sicurezza, affidabilità, efficienza, sostenibilità e connettività. EcoStruxure sfrutta tecnologie IoT, mobility, sensoristica, cloud, analytics e cybersecurity per offrire ai clienti Innovazione a tutti i Livelli – con Prodotti Connessi, soluzioni per il Controllo Edge, Apps, Analytcs & Servizi. EcoStruxure è stata impiegata finora in oltre 450.000 installazioni, con il supporto di 9.000 system integrator, e connette oltre 1 miliardo di device. Per maggiori informazioni su EcoStruxure consultare la brochure EcoStruxure.

Share via email
Logo Schneider Electric

Schneider Electric sperimenta l’Accademia Industria 4.0: un progetto di Alternanza Scuola Lavoro dedicato alla trasformazione digitale dell’industria

Si è tenuta dal 13 al 17 marzo la prima sperimentazione dell’Accademia Industria 4.0: un progetto di Alternanza Scuola Lavoro che Schneider Electric ha ideato per offrire agli studenti l’opportunità di venire a contatto con le competenze e tecnologie che stanno cambiando l’industria, mettendola al centro della trasformazione digitale.

Leggi tutto »

Share via email
#DigitalDay17: un futuro digitale per l’Europa

#DigitalDay17: un futuro digitale per l’Europa

Sessant’anni fa a Roma, sei Paesi pionieri firmavano il Trattato che costituiva la Comunità Economica Europea (CEE), un accordo che assieme ai trattati Euratom e CECA, ha rappresentato la base di oltre mezzo secolo di pace e prosperità per il continente europeo. Molto è cambiato da quel 25 marzo del 1957 e molte cose cambieranno ancora in futuro. Se allora era bastato ipotizzare la creazione di un’area doganale unica all’interno della quale far muovere merci, capitali, servizi e persone, oggi è necessario guardare più avanti, sia per garantire un sempre maggiore sviluppo economico a quella che è considerata la più vasta area a benessere diffuso del mondo, sia per favorire una maggiore inclusione per tutta la popolazione.

Leggi tutto »

Share via email
La Moda 2.0

La moda 2.0

Sapevate che la prima rivoluzione industriale è scoppiata a causa di un vestito? Cioè non proprio per un vestito, però è storicamente provato che il settore da cui si è originato il passaggio dall’industria vecchia maniera a quella moderna è stato proprio quello tessile manifatturiero. In fondo la moda stessa è innovazione; a Milano si è appena conclusa la fashion week e quello abbiamo visto in passerella nei giorni scorsi, lo ritroveremo nelle boutique e nei negozi fra dodici mesi.  

Leggi tutto »

Share via email