Share via email

hashtag

Come sempre una settimana densa di notizie. Dai falsi d’autore agli scoop politici gli italiani hanno avuto tanto su cui twittare. E noi, come sempre, abbiamo raccolto nella nostra rubrica quelli che sono stati gli hashtag più hot degli ultimi sette giorni.

#FakeEndings: nell’era delle fake news a essere presi di mira sono pure i #FakeEndings, anche quelli di autore e quelli che vogliono essere delle riletture in chiave moderna di opere letterarie e teatrali famose. Ultimo in ordine di tempo a essere stravolto è stato il finale della Carmen di Bizet con un’inedita Carmen che spara a Don José per protesta contro il femminicidio. Risultato? Chi ha gridato allo scandalo e chi ha preferito farsi grasse risate sui social per sottolineare che la questione del politically correct ci sta probabilmente sfuggendo di mano.

#debenedetti: su Twitter le voci corrono soprattutto quelle che coinvolgono politica e poteri economici. Per il Corriere della Sera e altri giornali, Carlo De Benedetti  avrebbe acquisito delle azioni appartenenti alle banche popolari, perché l’allora presidente del Consiglio Matteo Renzi gli avrebbe annunciato la riforma che ne avrebbe aumentato il valore. Secondo diverse ricostruzioni, la riforma fu approvata quattro giorni dopo e De Benedetti guadagnò 600 mila euro. L’indignazione sul web per tale notizia è visibile nei post di molti utenti e pare che, al di là della veridicità dei fatti, un altro solco si sia aperto fra mondo politico e cittadini giusto in tempo per le elezioni del 4 marzo.

#abolisciqualcosa: un argomento di cui tutti parlano in ambito polito ma non solo, è quello dell’abolizione. Una tendenza che è stata riproposta anche dagli utenti di Twitter. Da qualche giorno, infatti, è comparso sulla piattaforma l’hashtag #abolisciqualcosa, che ha come obiettivo quello di fare il verso alla ridondante propaganda elettorale di questo inizio 2018. Molti utenti hanno espresso la propria opinione associandolo a temi differenti. La domanda è molto semplice: cosa vorreste abolire? Provate a pensarci anche voi.

#buon2640:  Era uscito da soli pochi minuti e già su Twitter si potevano leggere post pieni di entusiasmo per l’uscita del nuovo album di Francesca Michelin. Diventata famosa dopo la vittoria di Xfactor 2011, ha proseguito la strada per il successo grazie a diversi brani e a concerti in tutto il Paese. Il 12 gennaio 2018, i fan della cantante e non solo hanno pubblicato pareri e incoraggiamenti per questa nuova raccolta di inediti, che presto verranno portati in tournée. Per andare al concerto… biglietti alla mano ma anche una gran dose di coraggio, perché come dice lei stessa, questo album vi poterà a 2640 metri di altezza!

#12gennaio: avete presente quelle giornate in cui proprio non ci sono notizie sfiziose, scandali internazionali, gossip sensazionali? Ecco il 12 gennaio è stato proprio uno di quei giorni. Sì certo, c’è stata qualche notiziola interessante, ma niente che potesse aspirare a diventare trending topic del giorno. Come sempre in questi casi, il risultato è stato che a spopolare è stato l’hashtag legato alla data, nel caso specifico il 12 gennaio. Una piccola curiosità sul dodicesimo giorno dell’anno: nel  1932 è stata la prima donna eletta al Senato americano, mentre nel 1969 i Led Zeppelin hanno pubblicato il loro primo album.

#ItalianHogwarts: Italia 1 annuncia che dal 16 gennaio trasmetterà tutta la saga del maghetto più amato al mondo e in poche ore in Italia esplode di nuovo la Harry Potter mania. Ma se la storia di Harry, Ron e Hermione fosse stata ambientata in Italia, come sarebbero state le battute e le scene dei film? A darci qualche dritta sono stati i tweeter italiani che, sull’onda di #ItalianHogwarts, hanno dato davvero il meglio di sé, partorendo meme e tweet veramente esilaranti.

#BuonaDomenica: domenica è sempre domenica! Lo cantava anche Mario Riva nella sigla finale del Musichiere. E allora ogni tanto, niente calcio, niente brutte notizie e niente ansie, ma solo tanti buoni propositi per passare una domenica in tranquillità e riposo.