Share via email

Logo Cisco

Cisco è uno dei main sponsor di Hack.Developers, il più grande evento di “code sprint” per la Pubblica Amministrazione, promosso nei giorni 7 e 8 ottobre dal Team per la Trasformazione Digitale in collaborazione con Codemotion.  Quarantotto ore a tutta innovazione, che vedranno in azione contemporaneamente team di sviluppatori software, esperti It, studenti in 26 città: da Trento a Trapani.

Cisco, che è impegnata attivamente per l’accelerazione della trasformazione digitale nel nostro paese con il piano investimenti Digitaliani, varato nel gennaio 2016, non poteva certo far mancare il suo sostegno a questo appuntamento, nato per accelerare la crescita dei progetti centrali per la PA ospitati nella piattaforma Developers.Italia.It.

 “I percorsi di innovazione oggi necessitano di abilitatori fondamentali: apertura, interoperabilità e collaborazione “ commenta Enrico Mercadante, Responsabile per l’Innovazione, le Architetture e la Digital Transformation di Cisco Italia. “Un’ iniziativa come Hack.Developers mette in gioco queste parole chiave al massimo livello per aggregare verso un obiettivo alto  – che definirei anche di servizio al Paese  –  la community di persone che hanno le capacità, le competenze e soprattutto la passione per costruire più rapidamente, “mattone digitale dopo mattone digitale” le piattaforme software necessarie per far dialogare i processi della PA accelerando la loro digitalizzazione. Siamo veramente orgogliosi di poter dare il nostro sostegno”.

Oltre ad offrire la disponibilità dei suoi esperti a supporto delle attività dei team impegnati nel code sprint, Cisco mette a disposizione le sue tecnologie di collaboration, che potranno essere utilizzate dai mentor dell’evento per confrontarsi e gestire in modo ottimale le attività sulle diverse sedi.

In particolare Cisco, con il sostegno del partner FarNetworks metterà a disposizione la piattaforma Cisco Spark per permettere ai gruppi di lavoro di collaborare efficacemente condividendo documenti, lavagna elettronica e tutto lo spettro di comunicazione dalla chat alla telepresenza. Cisco porterà le sue Cisco Spark Board nelle sedi di Milano, Roma e Firenze, e doterà di due postazioni di collaborazione Telepresence DX 80 nelle sedi di Torino e Bari.

Cisco Spark Board è la nuovo endpoint per usufruire di tutti i servizi cloud di Cisco Spark, una “lavagna digitale interattiva” che combina al suo interno funzionalità di audio e video conferenza, che permette di condividere contenuti e strumenti di lavoro con il semplice tocco di un dito.