Share via email

Logo Oracle

Mentre a San Francisco si svolgeva Oracle OpenWorld, l’evento più importante dell’anno per Oracle a livello mondiale, in Europa accadeva qualcosa di egualmente importante: il 3 ottobre infatti è stata “accesa” a Francoforte la EU-Germany datacenter region di Oracle, sostenuta da innovative architetture IaaS capaci di garantire la minore latenza possibile, per rispondere anche alle esigenze più critiche dei clienti europei.

Questa nuova attivazione è un ulteriore passo della strategia di espansione delle regioni cloud Oracle nel mondo, che attualmente sono 29, il doppio di quelle che l’azienda poteva offrire appena due anni fa.

Andiamo incontro alle esigenze di un numero sempre crescente di clienti che, anche in Italia, stanno spostando applicazioni e carichi di lavoro critici in cloud e scelgono il cloud per ridurre la complessità a livello di infrastrutture e piattaforme, oltre che di servizi.  Sapere di poter contare su strutture in grado di offrire livelli di performance, latenza, sicurezza massimi – e situate entro i confini dell’Unione Europea, così da poter affrontare con opzioni di scelta forti anche le evoluzioni normative, a partire dal GDPR – darà impulso ulteriore alla penetrazione di Oracle Cloud sul mercato e permetterà ai nostri clienti di focalizzarsi sull’innovazione, invece che – ad esempio – sulla manutenzione di complesse infrastrutture on-premise” commenta Luigi Scappin, Sales Consulting and Business Solutions Senior Director di Oracle Italia.

La EU-Germany region si basa su tre data center Oracle situati a Francoforte che offrono bare-metal,  istanze di Virtual Machine computing, storage a blocchi e a oggetti, i servizi Oracle Database Cloud su macchine virtuali o bare metal, servizi Cloud Exadata ed anche alcune funzionalità assolutamente uniche offerte da Oracle come Oracle RAC (Real Application Clusters). Tutto funziona su una stessa Virtual Cloud Network configurabile in profondità.

La region EU-Germany è la scelta più naturale per le aziende che abbiano una forte base di utenti in europa, sia che si vogliano spostare in cloud i servizi offerti, sia che se ne vogliano sviluppare di nuovi nativamente in cloud.  Oracle Cloud Infrastructure infatti offre la base migliore possibile per gestire tutti i carichi di lavoro enterprise, con una particolare attenzione per quei carichi in produzione che richiedono performance, affidabilità e scalabilità al massimo livello  – come Oracle Database e le Oracle Applications.

Le strutture di Francoforte sfruttano al 100% l’innovativa architettura IaaS di Oracle, adottando hardware di livello enterprise e tecnologie di rete specificamente ottimizzate per l’erogazione di questo tipi di servizi, così da offrire ai clienti europei le migliori performance possibile. Come le region US-West e US-East, questa nuova data center region ha tre Availability Domains fault-decorrelated con interconnessioni ad alta velocità e bassa latenza. Questa architettura consente di costruire ed erogare applicazioni altamente resilienti, che si tratti di applicazioni n-tier tradizionali o applicazioni scale-out distribuite.