Share via email


Milano, 20 settembre 2018
– Riccarda Zezza, CEO di Life Base Value (LBV), la startup innovativa che opera nel settore HR Tech con MAAM, il primo programma al mondo che trasforma la genitorialità in un master in competenze soft, sarà tra gli speaker di Heroes, il più importante festival euro mediterraneo dedicato all’innovazione e impresa che si svolgerà a Maratea dal 20 al 22 settembre 2018.

Il tema di questa edizione di Heroes è Money&Value e solo il 16% degli startupper sul palco di quest’anno sono donne, segnale chiaro di un forte divario di genere anche in questo settore. Le ricerche più recenti[1] dimostrano infatti che le start up a guida femminile ricevono meno della metà dei finanziamenti di quelle maschili, nonostante rendano oltre il 10% in più in cinque anni. Le motivazioni? Gli investitori, oltre a credere che le donne non abbiano delle competenze tecniche di base adeguate, non hanno una conoscenza approfondita dei prodotti/servizi femminili e sono attratti dai progetti maschili in quanto più aggressivi.

Un pregiudizio che sparisce quando a investire sono “non professionisti”: la campagna di crowd funding fatta da Life Based Value sul portale Mamacrowd all’inizio del 2018 è stata la terza per capitale raccolto, con oltre 456.000 euro, un overfunding del 456% e un’adesione di 101 nuovi soci, di cui il 40% donne.

In particolare, il 45% delle persone ha investito la quota minima di 500 euro, il 35% dai 500 ai 5.000 euro, il 20% sopra i 5.000 euro fino ad un massimo di 50.000 euro. Tra le motivazioni principali per le quali i nuovi soci hanno deciso di investire in MAAM emerge che il 40% ha creduto nel progetto e nelle sue potenzialità. Il 27% ha molto a cuore il tema della maternità/paternità, il 25% era desideroso di fare un investimento “diverso” e infine l’8% è stato convinto dal passaparola.

 

“Grazie al crowdfunding e ai nostri business angel, ora abbiamo a bordo oltre 100 persone che credono in MAAM, che si aggiungono alle 40 aziende e alle 4.000 persone che, acquistandolo e usandolo, lo rendono vivo. Tengo molto a portare la mia esperienza ad HEROS perché l’innovazione sociale che fa la mia azienda risente ancora di definizioni troppo vaghe e la nostra esperienza può aiutare a renderla più concreta e a mettere a punto strumenti di crescita più efficaci”.

La ricerca di BCG evidenzia che molte fondatrici di start up hanno sviluppato il loro business sulla base di un’esperienza personale e una visione divergente, sottolineando le difficoltà riscontrate nel convincere gli investitori uomini nel vedere il potenziale delle loro idee.  Riccarda ha ideato il programma MAAM proprio da un’esperienza personale: ha vissuto in prima persona la frustrazione di non veder riconosciute le proprie ambizioni e competenze a causa del “velo” della maternità. Con il programma MAAM, premiato come innovazione unica al mondo, Riccarda sta dimostrando che avere ruoli diversi nella vita rende le persone più forti e competenti, dando risorse aggiuntive anche alle aziende.

Durante le tre giornate, Riccarda parteciperà:

  • a un momento di confronto tra professionisti innovatori in cui racconterà quali siano stati gli ostacoli – per lo più burocratici – cha LBV ha dovuto superare durante le operazioni di crowdfunding, diventando così un caso di successo tra le start up italiane;
  • insieme a Massimo Sacchi, CFO part time di LBV, a un confronto tra senior manager part time e start up per raccontare come la disponibilità di un CFO esperto stia facendo la differenza per la crescita di LBV.

 

Per conoscere tutti i dettagli della manifestazione e il calendario degli appuntamenti
https://www.goheroes.it/

 

******

Life Based Value srl è la startup innovativa, nata a ottobre 2015, che promuove iniziative formative per aumentare il capitale umano nelle aziende. LBV è vincitrice del premio Social Impact Award del Sole 24 Ore e Fellow di Ashoka, la rete internazionale che seleziona le migliori innovazioni sociali nel mondo.

 

MAAM è il primo programma al mondo che trasforma la genitorialità in un master in sviluppo di competenze trasversali. Un programma blended (digital + real life) utilizzato da 40 aziende in Italia – tra cui Poste Italiane, Unicredit, ENEL, Unipol, Coca-Cola, OVS – con oltre 4.000 partecipanti tra mamme e papà di bambini da 0 a 3 anni.

 

Per ulteriori informazioni

Life Based Value: Milena Pellegatta (338/2956735 – mpellegatta@maam.life)

Prima Pagina Comunicazione: Vilma Bosticco (335/6021268 – vilma@primapagina.it)

Elisa Pagano (348/5601262 – elisa@primapagina.it

[1] Why women- owned startups are a better bet”, Boston Consulting Group, Giugno 2018