Share via email

Schneider Electric, il leader nella trasformazione digitale della gestione dell’energia e dell’automazione, ha annunciato ieri a Cannes i vincitori dell’edizione 2018 del premio Global ALLIANCE Excellence Award. Si tratta di una competizione con cui Schneider Electric ogni anno offre un riconoscimento ai suoi partner system integrator – aziende o singole persone – che meglio di tutti innovano, ottengono risultati, offrono servizi capaci di dare ai clienti del settore industria e infrastrutture strumenti che trasformano la loro operatività quotidiana in “motore di profitto”.  Tra i vincitori di quest’anno c’è anche un’azienda italiana: Bit Control.

Passare dall’integrazione di tecnologie all’integrazione di valore non è semplice” ha dichiarato Jérôme Firmin, vice presidente Strategic Marketing di Schneider Electric. “Rappresenta una trasformazione pratica e culturale significativa, sia per i system integrator sia per i loro clienti. I vincitori di quest’anno sono un chiaro esempio del valore che si può creare con le nostre offerte, dando ai clienti la possibilità di abbandonare la tradizionale gerarchia di controllo per adottare una topologia basata sugli asset reali dell’impianto ed un’architettura che mette al centro gli asset, così da controllare in tempo reale i rischi e le variabili più critici: safety, security, efficienza, affidabilità, sostenibilità e – elemento cruciale – la profittabilità delle loro operation”.

Questi premi dimostrano che system integrator, distributori di automazione industriale, partner tecnologici e di innovazione hanno un ruolo chiave nel dispiegare sul mercato al 100% i benefici della piattaforma EcoStruxure di Schneider Electric.

Oggi il digital manufacturing e l’Industrial Internet of Things offrono nuove opportunità di raccogliere dati da componenti di monitoraggio e controllo intelligenti che collettano, archiviano e analizzano i dati critici.  Per supportare questo processo i system integrator possono integrare nel controllo macchina algoritmi che sfruttano i dati di produzione in tempo reale che vengono archiviati nei database e negli historian di impianto.

Strumenti software con cruscotti di controllo integrati, ad esempio, possono “tradurre” i dati a fini di analisi e reportistica sulle performance di singoli asset o gruppi di asset, dando così visibilità dello stato di salute e della profittabilità di sistemi che hanno impatto su tutti i processi manifatturieri.

I premi sono stati consegnati in una cerimonia dedicata durante la conferenza annuale dei Global ALLIANCE Partners a Cannes, in Francia. I vincitori dell’edizione 2018 sono i seguenti.

  • Global Control System Alliance Partner of the Year: Trend Ingeniería (Argentina), per aver fatto uso in modo eccellente di un’architettura di sistema di controllo che gestisce sia l’automazione sia l’energia, con una soluzione tecnica di enorme valore.
  • Global EcoStruxure Hybrid DCS Alliance Partner of the Year: SuperTech Instrumentation Services (India) and Master Systèmes (Francia) per aver realizzato implementazioni di grande livello con EcoStruxure Hybrid DCS e per il significativo sforzo commerciale nella vendita di questa soluzione
  • Global Telemetry Alliance Partner of the Year Award: Bit Control (Italia) per la sua competenza assolutamente distintiva nelle offerte di Telemetria, per le capacità e le conoscenze dispiegate nella realizzazione di diverse applicazioni per il settore idrico e in numerosi progetti di telemetria nell’anno 2017
  • Global EcoStruxure Partner of the Year Award: Control Software Solutions (Sud Africa)  per la capacità eccezionale di implementare un progetto con tutti e tre I livelli dell’architettura EcoStruxure, per il miglior uso di AVEVA® Historian nello sviluppo di dashboard e report e per un progetto best-in-class realizzato con Modicon™ e system platform.
  • Certified Expert of the Year Award:: Siraparn Panukonpatsawe di  Unity Focus, (Tailandia) per aver ottenuto la votazione più alta in tutti I moduli di esame per la certificazione EcoStruxure.
  • Business Development Award: SAFEgroup (Australia) per la più elevata crescita del business in ambito industriale.

Ringraziamo i candidati, i vincitori e tutti i partner ALLIANCE per il loro impegno e per la costante collaborazione volte ad ottenere valore e risultati di altissimo livello per i nostri clienti” ha dichiarato Madiha Khalfi, ALLIANCE program director, System Integrator Channel di Schneider Electric. “La loro focalizzazione sull’innovazione e sui servizi continua ad aiutare i nostril clienti ad ottenere miglioramenti misurabili in tempo reale per la sicurezza, l’efficienza, l’affidabilità e la profittabilità delle loro operations. I nostri partner sono essenziali per aiutarci a portare innovazione a tutti i livelli, dall’integrazione di prodotti più intelligenti e connessi fino ai più nuovi servizi e alle applicazioni digitali”.

Per maggiori informazioni sul programma globale di Schneider Electric Industry System Integrator Alliance, visitare: Schneider Electric ALLIANCE partners.